Path: quando il social network diventa personal

 

Facebook è senza dubbio uno dei social network più completi in circolazione: permette di postare interventi, foto, link, commenti ecc

| Pubblicata in Social Network | Archivio 2010

 

Facebook è senza dubbio uno dei social network più completi in circolazione: permette di postare interventi, foto, link, commenti ecc. Ma è molto dispersivo; proprio grazie a questo cavillo, Dave Morin, ex dipendente Apple e Facebook, ha creato un social network più in linea con i contatti sociali più modesti.

 

In linea di massima -spiega Dave Morin- ognuno di noi ha circa 5 amici "stretti", con 20 intrattiene rapporti frequenti e difficilmente si superano i 50 elementi nelle sfera di semplici conoscenti. Da queste premesse nasce Path: la prima caratteristica è la voluta limitatezza degli amici che si possono integrare alla propria lista, 50 appunto.

 


Lo sviluppo di Path è seguito da Dave Morin e Shawn Fanning già ideatore di Napster. Per il momento, Path non intende intaccare l'utenza di Facebook: il concept di ciò che gli ideatori chiamano "personal network" è strutturato soprattutto per soluzioni mobile e non desktop: esiste già un'applicazione per Android, iPhone e BlackBerry.

 

Path vuole essere una versione mobile anche più scarna di Facebook con un'attenzione particolare rivolta alla condivisione di foto: lo sharing d'immagini risulta un circolo piacevolmente chiuso alle persone più importanti della propria vita.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?