Facebook si tinge di Verde grazie al Open Compute servers

 

Dopo alcune critiche da parte di Greepeace, arriva la svolta verde anche per Facebook cosi come in passato era accaduto a Google

Scritto da Redazione il 08/04/11 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2011

 
Dopo alcune critiche da parte di Greepeace, arriva la svolta verde anche per Facebook cosi come in passato era accaduto a Google.
I datacenter che ospitano i server di Facebook assorbono quantità immense di energia elettrica, cosi come la maggior parte dei grandi datacenter dei colossi del Web.

Per ridurre la propria Impronta Ecologica, Facebook ha annunciato il progetto Open Compute Project durante un evento tenuto nel proprio quartier generale a Palo Alto in California.

Il nuovo datacenter di Facebook sfrutta i server Open Compute Server ed è stato progettato per ridurre i consumi di energia sia nel funzionamento che in tutte le attività di monitoraggio e controllo.


I server Open Compute servers sono ideati per ottenere la massima efficienza al minor costo e privati di tutte le plastiche extra non indispensabili al funzionamento.

Migliorate ovviamente anche le dotazioni hardware, visto che come accade anche nei cellulari, preocessore e memoria sono tra le componenti hardware a maggiori incidenza di consumo elettrico.

Il Pue, ovvero il rapporto di efficienza (maggiori dettagli sul PUE ) raggiunto dal nuovo datacenter sarà di 1.07 contro il precedente 1.5, meglio del 1.1 dichiarato da Google che già da tempo sostiene iniziative a protezione dell'ambiente in campo informatico.

Cosi come dichiarato da Zuckerberg, i nuovi server saranno più efficienti del 38% rispetto ai loro predecessori oltre a costare il 24% in meno.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?