Facebook pronto allo sbarco sul Nasdaq per 100 miliardi

 

Dopo le tante voci che si sono susseguite e rincorse nel 2011, Facebook scalda i motori per la prossima quotazione in borsa che potrebbe fruttare al suo fondatore la bellezza di 10 miliardi di dollari

Scritto da Redazione il 27/12/11 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2011

 
Dopo le tante voci che si sono susseguite e rincorse nel 2011, Facebook scalda i motori per la prossima quotazione in borsa che potrebbe fruttare al suo fondatore la bellezza di 10 miliardi di dollari.

L'obiettivo della quotazione, attualmente valutata con un potenziale di capitalizzazione di 100 miliardi di dollari, è quello di rientrare nel ristretto gruppo delle blue chips, ovvero quelle società che tutto sommato vanno sempre bene e sono considerate decisamente affidabili.

Con i suoi 3000 dipendenti, Facebook è decisamente più snella rispetto a tanti altri colossi, come Microsoft che conta 90.000 dipendenti e Google con ben 31.000 dipendenti.

Il core business, e per ora praticamente l'unica attività, è il Social Network più utilizzato al mondo con circa 800 milioni di utenti e un fatturato tutto sommato non eccezionale.

Facebook, che fin'ora ha sempre tenuto nascosti i bilanci, dovrà dimostrare al mondo che è in grado di generare fatturato (e utili) per almeno 4 miliardi all'anno come indicato da Zuckerberg.


Una sfida già di per se complessa, se consideriamo che nonostante tutti i numeri di Facebook, attualmente il fatturato è intorno ai 2,5 - 3 miliardi, e le potenzialità in termini di utili sono decisamente lontante rispetto a Google e Microsoft.

Possibile una capitalizzazione superiore a questi due temibili concorrenti?

La stima di 100 miliardi potrebbe arricchire tutti i fondi di investimento che ruotano attorno a Facebook e generare una sorta di super bolla finanziaria, visto che l'aspettativa di quotazione è almeno 100 volte superiore alle potenzialità reali.

Staremo a vedere.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?