Facebook: da luglio i video sponsorizzati

 

Su Facebook da luglio arriveranno le video-campagne pubblicitarie

Scritto da Simone Ziggiotto il 07/05/13 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2013

 

Su Facebook da luglio arriveranno le video-campagne pubblicitarie. La nuova fonte di reddito per il social netowrk potrebbe, secondo analisti, portare gli utenti a cancellarsi dal servizio perchè rischia di 'invadere' l'esperienza d'uso del sito.

Con lo scopo di incrementare le entrare in denaro, Facebook si sta preparando per proporre video pubblicitari ai suoi utenti a partire dal mese di luglio. In questo modo, il più popolare dei social network al mondo sfrutterà il mercato in rapida crescita dei video per pubblicizzare prodotti da aziende che sempre di più spostano la loro attenzione dalla televisione al web. Questa è la prospettiva dell'immediato futuro di Facebook secondo il Financial Times.

Facebook

Gli investimenti nella pubblicità video sul web sono ancora pochi in generale rispetto all'intero mercato pubblicitario televisivo statunitense stimato a 64,5 miliardi di dollari. Tuttavia, è stato riscontrato che sono sempre di più gli investitori che credono nel coinvolgimento della massa sul web, e quale luogo migliore dove trovare utenti se non su Facebook, magari sfruttando i loro interessi per proporre pubblicità mirate?

Secondo una stima, gli investimenti della pubblicità sul web potrebbero arrivare a quota 4,1 miliardi di dollari nel 2013 solo negli Stati Uniti, con una crescita su base annuale del 41,4 per cento.

Per quanto cocerne quanto le pubblicità video su Facebook andranno ad invadere l'esperienza d'uso del sito per gli utenti, si prevede che i filmati sponsorizzati appariranno principalmente nella homepage dell’utente con la prima clip che parte in modo automatico, ma senza audio. Chi è interessato ad approfondire il messaggio può abilitare l'audio tramite il player integrato (in questo caso il video ricomincia dall'inizio).

Ci sarebbero già alcune aziende pronte ad investire sulle pubblicità video su Facebook, tra cui Unilver, Nestlé, Ford, Diageo, American Express e (immancabile) la Coca Cola.

Le conseguenze più disastrose per Faceook? Secondo gli analisti, le pubblicità video potrebbero infastidire gli utenti al punto che potrebbero esserci cancellazioni di massa dal sito, facendo drasticamente calare il traffico sul social network. Secondo gli analisti più ottimisti, invece, "l'intrusione" sarà sopportabile perchè non sarà peggiore di quella già presente sulle pagine di Facebook.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?