Facebook rinnova l'app Messenger: le novita'

 

Cambiamento fondamentale dell'app è la filosofia battezzata "mobile-to-obile" che ha lo scopo di indicare quali persone di quelle che utilizzano Messenger sono immediatamente disponibili per essere contattate

Scritto da Simone Ziggiotto il 30/10/13 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2013

 

Facebook rinnova l'app Messenger: le novita'

Cambiamento fondamentale dell'app è la filosofia battezzata "mobile-to-obile" che ha lo scopo di indicare quali persone di quelle che utilizzano Messenger sono immediatamente disponibili per essere contattate. Si può ora chattare anche se non si è amici in Facebook, basta il numero di cellulare.

Con il rilascio Martedì di una nuova versione dell'applicazione Messenger, Facebook sta cercando di rilanciare una sua applicazione per smartphone per connettere istantaneamente gli amici e i contatti della rubrica. La nuova applicazione Facebook Messenger costituisce un rinnovamento importante rispetto alle versioni passate e introduce miglioramenti in termini di velocità, funzionalità e design. L'applicazione, disponibile per un numero limitato di dispositivi Android al momento, è il tentativo di rendere nuovamente avvincente una crescente esperienza di messaging che semplicemente riflette l'esperienza di messaggistica all'interno delle principali applicazioni mobili concorrenti, a cui però il Social Netowrk ha voluto aggiungere delle novità.

Il cambiamento fondamentale del nuovo Facebook Messagger è qualcosa che il Social Network chiama "mobile-to-mobile", un identificativo che vuole significare che le persone che utilizzano l'app sono immediatamente disponibili a vicenda dal loro smartphone. Viene anche messo a disposizione un nuovo badge per vedere chi è online in quel momento.

La filosofia si incarna nel modo in cui Facebook Messenger visualizza i contatti, invia i messaggi, visualizza le notifiche e permette alle persone di inviare messaggi via internet al posto di messaggi di testo ai propri contatti, anche a coloro che non sono già amici su Facebook. I contatti che utilizzano anche Messenger, per esempio, sono indicati con un simbolo blu che li distingue dai contatti che non usano Messenger. Se un utente Messenger non ha le notifiche push attivate, per quella persona il simbolo blu non sarà visibile, perchè la persona potrebbe non essere in grado di essere raggiunta subito (in parole povere, la persona è offline, quindi non immediatamente disponibile).

L'idea alla base del nuovo FM è di dare alle persone indicazioni visive su quali dei loro contatti saranno potenzialmente più veloci a rispondere rispetto ad un messaggio di testo, e-mail, un messaggio diretto di Twitter o qualsiasi altra app mobile concorrente di messaggistica. "Gli altri non sanno chi ha Messenger e chi non lo ha", Peter Martinazzi, product manager di Facebook, ha detto. Con i nuovi simboli distintivi, tuttavia, Martinazzi ha detto che lui può vedere che il suo collega Luca, per esempio, sta usando Messenger in quel preciso momento. "Questo è fondamentale se ho intenzione di fidarmi di questo canale come via per raggiungere Luca in caso di emergenza.".

Inoltre, Facebook col nuovo Messenger promette che l'app è molto più veloce nel funzionare. Facebook ha rifiutato di quantificare quanto più veloce il nuovo Messenger è rispetto alle vecchie versioni, ma Martinazzi ha detto che l'app si carica più velocemente e che le prestazioni in generale sono migliorate. "Ogni millisecondo conta quando siamo nell'ambito della messaggistica mobile-to-mobile", ha detto.

In termini di miglioramenti funzionali, Messenger ora consente alle persone di Facebook Messenger di contattare i contatti della rubrica che non sono amici sul social network. Questo significa che, fino a quando si dispone di un numero di telefono, è possibile contattare una persona che è anche su Facebook ma non è necessariamente una persona con cui si ha formalmente stretto amicizia. Facebook mette in relazione semplicemente il numero di telefono memorizzato sul telefono con quello di un profilo di Facebook.

Oltre al design nuovo dell’app, poi, è stata introdotta la foto circolare degli amici con cui si è in contatto. A cambiare è anche il metodo di autenticazione. Come WhatsApp, all'apertura di Messenger viene ora richiesto il numero telefonico sul quale si utilizza l’app.

Nei prossimi giorni l'aggiornamento al nuovo Facebook Messenger sarà disponibile per tutti.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?