Facebook punta sui Droni, Google sui palloni aerostatici

 

Il mercato dei droni, soprattutto quelli domestici, si appresta a vivere un vero e proprio boom

Scritto da Redazione il 06/03/14 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2014

 

Facebook punta sui Droni, Google sui palloni aerostatici

Il mercato dei droni, soprattutto quelli domestici, si appresta a vivere un vero e proprio boom.

Da progetti di nicchia avviati su Kickstarter, oggi i mini droni, soprattutto quelli utilizzati in ambito giornalistico e fotografico, stanno riscuotendo un grande successo.

Merito della tecnologia fotografica, che sfruttando videocamere in grado di registrare in full HD, riescono a creare video da prospettive insolite e particolari.

Il settore dei droni vede però crescere gli investimenti, non solo per gioco: Facebook ha infatti annunciato di voler puntare sui droni per portare Internet in Africa e Asia, due continenti a scarsa penetrazione del Web ma al tempo stessi, densamente popolati: in Asia e Africa, ci sono almeno 4 miliardi di potenziali utenti del web, oggi esclusi dalla rete per mancanza di infrastrutture adeguate.

Facebook farà volare 11 mila droni alimentati ad energia solare, per connettere in wireless grandi aeree oggi scoperte dal segnale Web. Per farlo, ha acquisito per la "ridicola" cifra di 60 milioni, la Titan Aerospace, specializzata in velivoli ultraleggeri, che si appresta a lanciare una sorta di satellite atmosferico.

Posizionati a 20 km di altezza, questi satelliti atmosferici garantiranno la connessione a costi ultra ridotti ad un pubblico potenziale di 4 miliardi di utenti.

Secondo il progetto, che dovrebbe vedere il primo lancio nel 2015, ogni satellite resterà sospeso in aria per 5 anni, alimentato esclusivamente da energia solare

La prima a lanciare la sfida, era stata Google, con il Project Loon, con l'obiettivo di portare Internet sfruttando l'economicità dei palloni aerostatici, già testati con buoni risultati in Nuova Zelanda e in California.

La sfida tra Facebook e Google si riaccende, questa volta su toni più tangibili.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?