Twitter: nuovi utenti in calo e direttore operativo si dimette

 

Twitter in crisi? Mentre Ali Rowghani, direttore operativo di Twitter, il social network registra il suo più basso tassi crescita di utenti

Scritto da Simone Ziggiotto il 13/06/14 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2014

 

Twitter: nuovi utenti in calo e direttore operativo si dimette

Twitter in crisi? Mentre Ali Rowghani, direttore operativo di Twitter, il social network registra il suo più basso tassi crescita di utenti.

Il direttore operativo di Twitter, Ali Rowghani, si è dimesso dall'incarico ma continuerà a lavorare come 'advisor' dell'amministratore delegato.

Twitter non prevede di assumere un sostituto, stando a quanto riportato dall'agenzia Bloomberg.

"Goodbye Twitter. E' stato un viaggio fantastico, ne custodirò i ricordi", è il contenuto del tweet postato da Rowghani.

Rowghani era entrato in Twitter quattro anni fa, quando già era direttore finanziario alla Pixar.

Twitter

Nel frattempo, di Twitter ha registrato negli ultimi mesi un calo delle iscrizioni di nuovi utenti, nonché è calato il numero di utenti statunitensi mensilmente attivi.

Il migliore tasso di crescita registrato da Twitter negli ultimi tre anni è stato del 140 per cento, ma nel quarto trimestre del 2013 la crescita è stata di appena il 40 per cento.

Non prendiamo paure inutili, perchè Twitter è ancora in crescita, ma potrebbe essere già maturato. Come ogni servizio, ad un certo punto della crescita, naturalmente, inizia a rallentare. Questo sembra essere quello che accade ora a Twitter, anche se conta appena 241 milioni di utenti attivi al mese, contro il miliardo e oltre di utenti di Facebook.

Twitter non sarà mai in grado di competere con Facebook in numero di utenti, perchè sono due social network nati con due target diversi, anche se di recente hanno iniziato ad assomigliarsi molto con gli ultimi aggiornamenti. La crescita di Twitter è probabile che diminuirà ancora di più nei prossimi anni, il che significa che il sito dovrà lavorare di più per attirare nuovi utenti.

Twitter Cresce troppo poco, Cala il valore del titolo

 
Twitter ieri ha pubblicato i risultati dell'ultimo trimestre, evidenziando una crescita limitata e deludendo le aspettative degli analisti. In seguito alla notizia, il titolo azionario ha subito un sostanzioso ribasso.
 
Positivo è il fatto che il rallentamento dello sviluppo del servizio di micro-blogging non sia dovuto a un calo d'interesse. E' invece il riflesso, secondo quanto ammesso dai dirigenti della società, del design, che non fa molto per facilitare l'ingresso ai nuovi utenti. Twitter è troppo complicato da usare.
I risultati finanziari ottenuti comunque sono solidi e hanno superato le proiezioni degli esperti. Il fatturato è cresciuto di ben il 116% rispetto allo stesso periodo del 2012, passando da 112 milioni di dollari a 243 milioni. E il 75% del totale arriva dai dispositivi mobili.
 
Il servizio è passato dai 232 milioni di utenti di Settembre ai 241 milioni di Dicembre, ma la media degli aggiornamenti dei profili è calata del 10%, passando da 685 a 613 volte al mese. Per un confronto, in 1 anno e mezzo da quando è diventata una società quotata in borsa, Facebook ha incrementato la base di utenti da 900 milioni a 1,2 miliardi.
 
Le azioni sono calate ben oltre il 17% nelle ore successive all'annuncio.
Il CEO Dick Costolo ha già la ricetta per raddrizzare la traiettoria. "Dobbiamo semplicemente rendere Twitter migliore", ha spiegato agli azionisti, e per farlo bisogna intervenire sull'usabilità sia del software web sia delle applicazioni per smartphones e tablet. La soluzione proposta è di rendere il design più simile ai servizi di messaggistica istantanea, che hanno un tasso di crescita forsennato.
 
Per il momento sono in programma delle modifiche marginali. "Continueremo a investire per rendere Twitter un media più coinvolgente. Durante l'anno saranno fatte delle modifiche che riteniamo possano cambiare l'inclinazione della curva di crescita", ha spiegato.
Twitter, che consente di inviare messaggi con un limite di 140 caratteri, può essere usato gratuitamente, è nato nel 2006. Il cambio principale è arrivato a Novembre, quando c'è stato l'ingresso nel mercato azionario, che peraltro è stato sottolineato da un ottimo andamento dell'offerta di pubblico acquisto.

Twitter come WhatsApp, forse un giorno lo diventera'

 
Twitter nelle prossime settimane rilascerà un aggiornamento per rendere più facile gestire i messaggi diretti e accedere alla cronologia intera.

Con il prossimo aggiornamento, Twitter fa sapere che si potrà anche accedere alla cronologia per intero dei messaggi diretti.
Il social network è da tempo al lavoro per rendere più semplice l'uso dei messaggi diretti e convincere gli uetnti ad usare la funzionalità con più frequenza al fine di incrementare il traffico generato sui suoi server. Con tale mossa, Twitter punta a diventare quasi come un servizio di messaggistica istantanea, anche se in modo molto limitato rispetto a quanto offerto dai rivali come WhatsApp, Snapchat e Messenger Facebook.
 
Il successo di WhatsApp - acquistato da Facebook per 19 miliardi di dollari nel mese di febbraio - che ora ha oltre 500 milioni di utenti dimostra la forte richiesta dei consumatori di un servizio di messaggistica istantanea e chat privata. Twitter per competere di più ha, in attesa del prossimo aggiornamento, inserito settimane fa la funzione pop-up per segnalare i messaggi diretti e in passato aveva in un primo momento permesso di mandare messaggi diretti anche a utenti sconosciuti, poi è tornata sui sui passi perchè aveva ricevuto troppe proteste.
 
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?