Addesca ragazze su Facebook, denunciato Trentenne di Perugia

 

Si è finto minorenne usando un falso profilo Facebook per conoscere nuove ragazze della sua finta età

Scritto da Simone Ziggiotto il 12/08/14 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2014

 

Addesca ragazze su Facebook, denunciato Trentenne di Perugia

Si è finto minorenne usando un falso profilo Facebook per conoscere nuove ragazze della sua finta età. Così un trentunenne di Perugia, per aver chiesto foto 'intime' alle ragazze che addescava sul Social Network, è stato denunciato dalla polizia postale.

Ad un uomo di 30 anni sono stati sequestrati presso la sua abitazione computer e altri mezzi tecnologici con cui contattava giovani ragazze tramite il falso account di Facebook.

Una volta addescate le minorenni e averci scambiato qualche messaggio via chat, l'uomo chiedeva loro delle foto 'intime' e, per approfondire il rapporto, chiedeva poi i loro contatti di Whatsapp, Viber e Skype, altri social network che permettono di condividere più facilmente foto e video oltre ai messaggi testuali.

Secondo quanto riportato sul PerugiaToday, l'uomo trentenne prima di essere arrestato dalla polizia è riuscito con questo sistema a contattare più di 20 adolescenti, tutte di età compresa tra i 13 e 17 anni, con lo scopo di avere loro video e foto sempre più 'osè'.

Considerato il grande quantitativo di materiale trovato dalla polizia nell'abitazione dell'uomo, si sta ora indagando sul numero esatto di vittime, la maggior parte delle quali residenti fuori della provincia di Perugia. La polizia sta inoltre cercando di scoprire se l'uomo è mai riuscito ad incontrare di persona le giovani ragazze.

Il fenomeno del Sexting

Il fenomeno del Sexting, anche in Italia, ormai è arrivato a livelli allarmanti, per quanto non ancora a quanto registrato negli Stati Uniti dove, secondo diverse ricerche di mercato, più della metà degli adolescenti ha scambiato foto o video a luci rosse tramite il proprio smartphone.

Il problema non consiste solo nel rischio, come in questo caso, di fare pessimi incontri, ma un rischio ben peggiore dovuto alla volatilità estrema della rete: quando un video inizia a passare da smartphone a smartphone, il rischio che finisca in rete è estremamente elevato, divenendo poi impossibile da bloccare definitivamente con tutte le conseguenze del caso. 

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?