WhatsApp, record 600 milioni utenti attivi mensili

 

Il CEO della società ha annunciato che WhatsApp ha oltre 600 milioni di utenti attivi mensili

Scritto da Simone Ziggiotto il 28/08/14 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2014

 

WhatsApp, record 600 milioni utenti attivi mensili

Il CEO della società ha annunciato che WhatsApp ha oltre 600 milioni di utenti attivi mensili.

Il popolare servizio di messaggistica mobile WhatsApp ha superato un altro traguardo di recente. Il CEO della società ha annunciato via Twitter che WhatsApp è un servizio che ora può contare su oltre 600 milioni di utenti attivi mensili.

Il CEO si è affrettato a precisare che si tratta di utenti attivi, cioè, le persone che utilizzano effettivamente il servizio tutti i giorni. Se si contassero gli utenti registrati anche se non sono attivi, il numero sarebbe ben più grande. Come per ogni servizio, tuttavia, compreso Facebook o Twutter, non tutte le persone iscritte effettivamente utilizzano sempre il servizio. Tale considerazione rende il numero di 600 milioni di utenti attivi mensilmente su WhatsApp un traguardo ancora più impressionante e dimostra ancora una volta quanto popolare WhatsApp è.

Il servizio potrebbe non essere popolare in America, ma nel resto del mondo, e in particolare nei mercati in via di sviluppo, WhatsApp ha una grande base di utenti, soprattutto perché il servizio è disponibile su praticamente ogni piattaforma mobile, compresi i feature phone di fascia bassa. Ad esempio, 60 milioni degli attuali utenti attivi di WhatsApp sono dall'India.

L'azienda è stata recentemente acquisita da Facebook per 19 miliardi di dollari, ma WhatsApp è rimasto un servizio invariato e gestito in modo indipendente, nonostante l'acquisizione.

WhatsApp è un'applicazione proprietaria di messaggistica istantanea che oltre allo scambio di messaggi testuali consente di inviare immagini, video, file audio e condividere la propria posizione con chiunque abbia uno smartphone connesso ad Internet ed abbia installato l'applicazione. Lo scambio di messaggi e file multimediali non ha costi aggiuntivi , salvo quelli applicati dal proprio gestore telefonico per l'accesso ad internet. Usare WhatsApp non ha costi per il primo anno dall'installazione, al termine del quale bisognerà abbonarsi secondo una delle tariffe disponibili (1 dollaro, meno di 1 euro all'anno).

WhatsApp in India conta 48 milioni di utenti attivi al mese, con 4 milioni di nuovi utenti iscritti al mese.

Il servizio di messaggistica WhatsApp sta diventando sempre più popolare in India. 
Stando ad un rapporto di BGR India, il portavoce di WhatsApp Neeraj Arora ha detto al sito che l'azienda ha ora più di 48 milioni di utenti attivi al mese, solo nel mercato indiano.
Ci sono stati 40 milioni di utenti mensili attivi in India nel mese di febbraio, il che significa che il tasso di crescita è di circa 4 milioni di nuovi utenti al mese.
 
WhatsApp è un servizio che continua crescere velocemente: un recente rapporto dell'azienda ha fatto sapere che il servizio di instant messaging ha raggiunto quota mezzo miliardo di utenti, con il Brasile, l'India, Messico e Russia indicati come paesi con il tasso di crescita più alto.
 
 
WhatsApp ha superato la soglia di 500 milioni di utenti nel mondo. La crescita dunque continua.
 
Ormai i grandi numeri non fanno più l'effetto di una volta. Con l'avvento dell'era di internet e con il proliferare di realtà come Google, Apple oppure Facebook, sembra sia diventata quasi la norma parlare di fatturati trimestrali di decine e decine di miliardi di dollari oppure di centinaia di milioni di utenti registrati ai loro servizi.
WhatsApp, uno dei servizi di messaggistica istantanea più usati e conosciuti al mondo, è stato fondato nel Febbraio 2009 da Jan Koum e da Brian Acton. Dopo delle difficoltà iniziali, è arrivata una crescita esponenziale, che è stata coronata un paio di mesi fa con l'acquisto per la bellezza di 19 miliardi (non milioni, miliardi) di dollari da parte del social network di Mark Zuckerberg.
 
Nonostante la riluttanza iniziale di una parte della base di utenti alla notizia di entrare a far parte del network di Facebook, il numero di coloro che si sono iscritti al servizio e che lo usano è continuato a crescere. Koum dal blog ufficiale ha fatto sapere che gli utenti attivi sono aumentati di 50 milioni di unità rispetto all'ultimo conteggio (datato 19 Febbraio) e che hanno raggiunto quota 500 milioni.
 
Koum ha snocciolato anche altri dati: ogni giorno vengono inviate 700 milioni di fotografie e 100 milioni di video. Il servizio sta crescendo maggiormente in paesi come Brasile, India, Messico e Russia.
L'obbiettivo del primo miliardo non è poi così distante. Per altre informazioni è possibile leggere le dichiarazioni di Mark Zuckerberg al Mobile World Congress di Barcellona.
 
64 miliardi sono stati i messaggi scambiati attraverso WhatsApp in un unico giorno: è il nuovo record.

Il servizio di messaggistica popolare ha annunciato il record via Twitter oggi, Mercoledì 2 aprile 2014, specificando che a livello mondiale 20 miliardi di messaggi sono inviati e 44 miliardi sono stati i messaggi ricevuti.
Fare la differenza è importante, in quanto un messaggio inviato all'interno di un gruppo di persone significa che i destinatari sono più di uno - è per questo che il numero di messaggi inviati e ricevuti è diverso, con quello relativo ai ricevuti che è così maggiore.
 
Visto il successo che sta riscuotendo WhatsApp non c'è da stupirsi che Facebook viene usato sempre di meno. E non è un caso che Mark Zuckerberg ha avuto la brillante intuizione di acquistare WhatsApp.
 
Il nuovo record giornaliero raggiunto da WhatsApp batte il precedente, che si è registrato a Capodanno, quando la maggior parte delle persone si sono scambiate gli auguri per il nuovo anno. Il record precedente era di 54 miliardi di messaggi scambiati.
Ricordiamo che WhatsApp non si ferma a guardare il crescente successo che sta avendo, ma presto lancerà nuove funzionalità, come la possibilità di far fare ai propri utenti videochiamate gratuite.
 
Oggi, WhatsApp conta più di 465 milioni di utenti sparsi in tutto il mondo.
Se volete provare alternative a WhatsApp, altri servizi simili che stanno avendo un buon successo sono Viber, SnapChat, Samsung ChatOn e BlackBerry Messenger, l'ultimo che si è unito alla lista dopo essere arrivato anche sui dispositivi Android e iPhone oltre che sui nuovi dispositivi BlackBerry.
UPDATE: in queste ore c'è un nuovo down dei server di WhatsApp. A breve Qui l'approfondiremo.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?