Twitter sceglie il MIT per studiare i Tweet

 

Twitter sta dando ogni tweet pubblico al Massachusetts Institute of Technology nel nome della ricerca

Scritto da Simone Ziggiotto il 03/10/14 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2014

 

Twitter sceglie il MIT per studiare i Tweet

Twitter sta dando ogni tweet pubblico al Massachusetts Institute of Technology nel nome della ricerca.

Con un investimento di 10 milioni di dollari da Twitter, gli scienziati del Media Lab del MIT stanno creando un nuovo gruppo di ricerca che avrà accesso a tutti i feed di Twitter - sia quelli in tempo reale che quelli archiviati - contenenti i tweet pubblici generati dal 2006 ad oggi. Il Media Lab del MIT ha detto che prevede di costruire statistiche di dati, applicazioni mobili e altri strumenti per "creare nuove forme di comunicazione pubblica e di organizzazione sociale."

Questa è la prima incursione finanziaria di Twitter nella ricerca accademica. Il suo investimento di 10 milioni di dollari sarà ripartito su cinque anni.

La natura pubblica dei contenuti di Twitter è una miniera d'oro per i ricercatori, che analizzano i dati per studiare argomenti che vanno dal sentimento pubblico sulla salute e la politica alla diffusione delle informazioni. Twitter ha detto che circa 500 milioni di tweets vengono inviati ogni giorno.

L'investimento segue il programma Twitter Data Grants, lanciato nel mese di febbraio. Il programma, che dà alle istituzioni l'accesso ai dati pubblici e storici di Twitter, ha portato alla creazione di oltre 1.300 applicazioni.

Twitter vende anche i suoi dati per scopi commerciali. Twitter ha guadagnato 34,7 milioni di dollari dalla sua attività di licenza dei dati nei tre mesi che si sono conclusi a giugno di quest'anno, circa l'11% del fatturato totale della società.

"Il Laboratory for Social Machines sperimenterà in aree di comunicazione pubblica e di organizzazione sociale in cui uomini e macchine collaborano sui problemi che non possono essere risolti manualmente o attraverso la sola automazione", ha dichiarato Deb Roy, professore associato presso il Media Lab che guiderà LSM, in un comunicato del MIT media Lab.

Per la prima volta quindi Twitter decide di aprire il suo bagaglio di dati per scopi di ricerca a sviluppo.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?