Snapchat: 13 giga di foto e video rubati, colpa non di Snapchat

 

Snapchat si dichiara innocente, accusando servizi di terze parti come Snapsaved per quanto successo la scorsa settimana: 13 gigabytes di immagini e video di utenti di Snapchat rubati, molti pubblicati online

Scritto da Simone Ziggiotto il 14/10/14 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2014

 

Snapchat: 13 giga di foto e video rubati, colpa non di Snapchat

Snapchat si dichiara innocente, accusando servizi di terze parti come Snapsaved per quanto successo la scorsa settimana: 13 gigabytes di immagini e video di utenti di Snapchat rubati, molti pubblicati online.

Foto e video di utenti Snapchat, alcuni dei quali minorenni, sarebbero stati pubblicati online da alcuni hacker nella giornata di Domenica. Qualcosa di questo vi avevamo anticipato a poche ore dalle prime indiscrezioni, ma oggi emergono nuovi dettagli su quanto è successo.

Secondo quanto riporta il giornale inglese The Guardian, 13 gigabytes di immagini e video da un sito chiamato Snapsavedsono state condivise su un forum di discussione chiamato 4chan. Quante di queste foto hanno mostrato qualcosa di esplicito e quanti soggetti di tali contenuti erano di utenti minorenni? Questo non è chiaro. Ma gli hacker che hanno pubblicato le immagini potrebbero essere gli stessi responsabili delle pubblicazioni di foto nude delle celebrità come Jennifer Lawrence attraverso sempre 4chan la scorsa estate.

Per impostazione predefinita, Snapchat cancella le foto e i video degli utenti dopo che sono visti dalla parte ricevente. Ma in passato alcuni utenti hanno impiegato un'app di terze parti chiamata SnapSave oppure un sito web di nome Snapsaved (adesso non più esistente) per continuare a rimanere in contatto con i loro amici 'Snapchatters' e leggere i messaggi al di fuori dell'app ufficiale di Snapchat. Sarebbe questo il motivo per cui immagini e video di utenti di Snapchat possono essere stati condivisi online, per cui la colpa non sarebbe imputabile a Snapchat stessa, che da sempre avverte gli utenti di non utilizzare il servizio attraverso app di terze parti.

In una dichiarazione rilasciata Sabato su Facebook, le persone dietro Snapsaved hanno detto che il loro servizio era stato violato.

Su 4chan, sempre secondo quanto il The Guardian ha scritto, Domenica circa 13 gigabyte di contenuti 'rubati' agli utenti di Snapchat (quelli che avrebbero usato Snapsaved) sono stati pubblicati online, un evento chiamato "The Snappening".

Ma c'è un grave problema che emerge da ciò che i file hanno rivelato. Le persone che hanno visto le immagini hanno detto che contenevano una grande quantità di materiale pedopornografico, secondo quanto scrive il Telegraph. Un utente di Reddit citato dal The Guardian ha detto, tuttavia, che la maggior parte dei file erano di "bassa risoluzione e spazzatura", ha affermato l'utente. Tuttavia, egli ha detto ci sono stati almeno 100 megabyte di foto e video di nudo.

Snapchat ha cercato di prendere le distanze da quanto successo. In una dichiarazione rilasciata la scorsa settimana, Snapchat ha detto: "gli Snapchatters sono stati vittime dal loro uso di applicazioni di terze parti per inviare e ricevere Snaps, una pratica che noi proibiamo espressamente nelle nostre Condizioni d'uso proprio perché compromettono la sicurezza dei nostri utenti. Monitoriamo costantemente le app di terze parti illegali che appaiono su App Store e Google Play e siamo riusciti a ottenere molte rimozioni di questi.". "Quello che sappiamo è che i nostri server non sono stati violati e non ci sono Snaps trapelati dai nostri server", ha detto la portavoce si Snapchat Mary Ritti a CNET.com.

Seguiremo l'evolversi dell'accaduto.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?