Cina: applausi per Zuckerberg che parla il Mandarino

 

Il fondatore e CEO di Facebook parla per 30 minuti in mandarino in una sessione di domande e risposte e parla dei piani della sua azienda per coinvolgere il più grande mercato non ancora sfruttato: la Cina

Scritto da Simone Ziggiotto il 24/10/14 | Pubblicata in Social Network | Archivio 2014

 

Cina: applausi per Zuckerberg che parla il Mandarino

Il fondatore e CEO di Facebook parla per 30 minuti in mandarino in una sessione di domande e risposte e parla dei piani della sua azienda per coinvolgere il più grande mercato non ancora sfruttato: la Cina.

A seguito della nomina del CEO di Facebook Mark Zuckerberg al consiglio consultivo presso la scuola di Economia e Management Tshinghua University di Pechino, Zuckerberg ha sorpreso gli studenti della prestigiosa università quando si è rivolto a loro parlando in cinese.

Il fondatore di Facebook non si è limitato ad aver imparato a memoria i saluti di rito una volta arrivato di fronte agli studenti, ma poi ha partecipato attivamente ad una sessione di circa trenta minuti di domande e risposte nella lingua locale, senza bisogno di avere un interprete.

Durante la sessione, Zuckerberg - che ha parlato interamente in mandarino anche se con un accento un po' difficile da capire, stando a quanto dicono i media locali - ha parlato della propria visione della filosofia aziendale e ha espresso il suo punto di vista sull'innovazione cinese, prima di rispondere a domande piu' personali, come il rapporto con la famiglia della moglie, Priscilla Chan. Ha citato anche alcune imprese cinesi che si stanno facendo conoscere come Tencent QQ, Taobao, e anche Xiaomi, il cui CEO ha incontrato Zuckerberg per una cena un paio di giorni prima.

Il suo impegno di parlare la lingua locale è segno che Zuckerberg vuole fare breccia nel mercato cinese. Instagram e Facebook possono anche essere bloccati in Cina, ma non è un segreto che Facebook vede grosse opportunità nel mercato cinese per attirare gli inserzionisti locali che stanno cercando di farsi conoscere all'estero.

Mentre le operazioni di vendita di annunci di Facebook storicamente sono state condotte dall'estero a Hong Kong e Singapore, Facebook ha lavorato con partner pubblicitari locali in Cina e ha recentemente istituito un ufficio a Pechino. Altro chiaro segno che Facebook vuole penetrare nel mercato cinese, anche senza troppa fretta.

Alla domanda circa i piani di Facebook per la Cina, Zuckerberg ha discusso la sua visione per collegare la Cina con il resto del mondo, utilizzando le pagine Facebook delle città cinesi Hangzhou e Qingdao come esempi.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?