Microsoft lancia la Giornata Globale del Software Originale

 

Microsoft presenta la “Giornata Globale del Software Originale” con una serie di iniziative a carattere didattico e di tutela legale in 49 paesi dei cinque continenti, rivolte a combattere il proliferare del commercio illegale, della pirateria e della contraffazione del software

Scritto da Maurizio Giaretta il 23/10/08 | Pubblicata in Software | Archivio 2008

 

Microsoft presenta la “Giornata Globale del Software Originale” con una serie di iniziative a carattere didattico e di tutela legale in 49 paesi dei cinque continenti, rivolte a combattere il proliferare del commercio illegale, della pirateria e della contraffazione del software.

La “Giornata Globale dell'Antipirateria” riassume in 24 ore il quadro complessivo delle due direttrici su cui si basa la lotta alla pirateria nei mercati locali di tutto il mondo da parte di Microsoft: didattico-informativo da un lato e di tutela legale dall’altro.

Per citare qualche esempio, Microsoft ha annunciato oggi una partnership con la Camera di Commercio brasiliana per la realizzazione di un blog: un supporto didattico rivolto ai giovani per insegnare loro il valore dell’innovazione in contrasto con i danni provocati ai sistemi economici dalla pirateria.

In Turchia, Microsoft ha annunciato la messa a punto di un progetto che prevede una serie di seminari didattici in materia di crimini informatici e ha indetto una campagna denominata “Get Genuine” per insegnare ai propri clienti come verificare l’originalità del software Microsoft in loro possesso.

Inoltre, Microsoft ha di recente elogiato pubblicamente il governo cinese per aver condannato due operatori del settore colpevoli di aver falsificato programmi open licence di Microsoft e di aver venduto software privo di licenza a clienti in buona fede.

Per proteggere i propri clienti e i propri partner in Italia, Microsoft ha avviato 4 cause civili contro alcuni rivenditori accusati di vendere computer sui quali erano state preinstallate diverse versioni prive di licenza e/o contraffatte di Microsoft Windows XP Pro, Windows Vista e Microsoft Office 2003 e 2007, ed ha anche depositato una denuncia penale nei confronti di un rivenditore accusato di vendere computer con software illegale a scuole e istituti accademici. Nel documento in allegato è possibile conoscere le ulteriori iniziative annunciate oggi.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?