Sony: il successo di Playstation Vita dipendera' anche dai giochi indie

 

Shuhei Yoshida, Presidente di Sony Worldwide Studios, in una recente intervista al sito Gamasutra ha fatto sapere che il successo della nuova console portatile Playstation Vita non dipenderà soltanto dai titoli AAA, ma anche da quelli indipendenti: "L'intero processo di sviluppo di Vita è consistito nell'osservare come il mercato di smartphone e tablet crescesse e fiorisse

Scritto da Gabriele Coronica il 14/06/12 | Pubblicata in Sony | Archivio 2012

 

Shuhei Yoshida, Presidente di Sony Worldwide Studios, in una recente intervista al sito Gamasutra ha fatto sapere che il successo della nuova console portatile Playstation Vita non dipenderà soltanto dai titoli AAA, ma anche da quelli indipendenti:

"L'intero processo di sviluppo di Vita è consistito nell'osservare come il mercato di smartphone e tablet crescesse e fiorisse. Abbiamo visto tanti piccoli giochi venduti per via digitale sugli app store di ciascun dispositivo, e abbiamo pensato che fosse un'aggiunta importante all'intera offerta di videogiochi per i consumatori."

"Non pensiamo necessariamente che gli smartphone andranno a sostituirsi alle console portatili. È vero che molti giocatori occasionali possiedono uno smartphone, e che spendere un dollaro per un gioco è una cosa semplicissima. Ma la gente che ama davvero i giochi vuole titoli più profondi e coinvolgenti. In aggiunta, possono apprezzare anche giochi più brevi e piccoli.

Sony ha ben chiara la strategia da seguire, e non a caso PS Vita è perfettamente compatibile con la piattaforma Playstation Mobile (ex Playstation Suite).

Shuhei Yoshida: poca Playstation Vita all'E3 2012

Nel corso di un'intervista al sito Develop, Shuhei Yoshida (Presidente di Sony Worldwide Studios, vale a dire il responsabile di tutti i giochi first-party e second-party sulle console Playstation) ha ammesso che alla fiera E3 2012 è stato purtroppo dato poco spazio a PS Vita:
"All'E3 avremmo dovuto impiegare più tempo a mostrare e a parlare di titoli per Vita. C'erano 25 titoli per PS Vita giocabili allo showfloor, alcuni dei quali sono davvero grandi titoli di cui sono entusiasta."
"Avremmo potuto impiegare più tempo a parlarne, ma quest'anno avevano la ferma intenzione di accorciare la conferenza, perché siamo famosi per farne di troppo lunghe. Speriamo di esserci riusciti con la conferenza di quest'anno, ma dal punto di vista di chi aspettava nuove informazioni sui giochi Vita, non siamo riusciti a rispondere adeguatamente."
C'è comunque da considerare che non esiste soltanto l'E3 2012, e nei prossimi mesi Sony avrà l'occasione di rifarsi con le fiere Gamescom 2012 di Colonia e il Tokyo Game Show 2012 in Giappone. E non dobbiamo poi dimenticare gli eventi online, come il Game Heaven.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?