Sony Xperia Z lancia la sfida a iPhone 5 e Galaxy S3

 

Dopo le voci delle ultime settimane, non è stata una sorpresa così grande che Sony al CES di Las Vegas abbia presentato uno due nuovi smartphones con caratteristiche di primissimo piano, che possono essere accostati di diritto a due super potenze come Galaxy S di Samsung e iPhone di Apple

Scritto da Maurizio Giaretta il 10/01/13 | Pubblicata in Sony | Archivio 2013

 

Dopo le voci delle ultime settimane, non è stata una sorpresa così grande che Sony al CES di Las Vegas abbia presentato uno due nuovi smartphones con caratteristiche di primissimo piano, che possono essere accostati di diritto a due super potenze come Galaxy S di Samsung e iPhone di Apple. La società giapponese riuscirà finalmente ad attirare in maniera massiccia l'attenzione dei clienti?

Si chiamano Xperia Z e Xperia ZL e si differenziano principalmente perchè il secondo ha un design meno 'alla moda' ma più compatto. Entrambi comunque mettono nelle mani dei consumatori un affascinante schermo a 5 pollici Full HD (1080x1920 pixel), processore quad core, 2 GB di RAM, memoria espandibile e una sontuosa fotocamera a 13 Megapixel. Su Xperia Z sia questa che quella frontale (che solitamente è usata per le video chiamate) registrano video Full HD.

Sony Xperia Z

Altra disuguaglianze sta nel fatto che solo Xperia Z ha ottenuto le certificazioni IP55 e IP57 che lo rendono resistente alla polvere e all'acqua (può rimanere immerso mezz'ora senza subire alcun danno). Xperia Z è uno dei pochissimi - se non l'unico - top smartphone con questa caratteristica. Per un approfondimento dettagliato in tal senso, consigliamo la lettura di "Sony Xperia Z full HD, tutte le differenze con Xperia ZL".

Sony riuscirà finalmente a suscitare l'interesse al pari di Galaxy S3 e di iPhone 5?

Samsung con la famiglia Galaxy S e Apple con la linea di iPhone nel corso degli anni è riuscita a conquistare la fiducia degli utenti, anche se onestamente bisogna dire che i prodotti della società di Cupertino, nonostante siano più costosi, garantiscono aggiornamenti software puntuali e per diversi anni consecutivi (con i telefonini Samsung, invece, non c'è la certezza dell'arrivo delle versioni Android più aggiornate).

Sony si inserisce strategicamente tra le due posizioni, offrendo due nuovi telefoni che, analizzando le caratteristiche tecniche, non sono assolutamente inferiori rispetto alla concorrenza. Per quanto concerne il prezzo sono sulla linea Galaxy S; seconda cosa, garantiscono aggiornamenti software per almeno un altro anno (se non di più). Per esempio durante il 2012 sono stati proposti aggiornamenti Android a tutti i telefoni Xperia più rilevanti prodotti anche nel 2011.

Se un punto debole finora era stato identificato nell'autonomia, con due sapienti cambiamenti la situazione ora sembra essere cambiata. Infatti il team di ingegneri ha inserito delle batterie agli ioni di litio con carica elettrica di oltre 2300 milliamperora, che sono superiori rispetto ai 2100 mAh di Samsung Galaxy S3. Apple iPhone 5, invece, ha una batteria ai polimeri di litio a 1440 mAh.

Il passo elementare dell'aumento della carica della batteria è accompagnato anche dalla nuova funzione software "Stamina", che riconosce le applicazioni attive in backgrond non utilizzate e che, quando lo schermo non viene più utilizzato, le gestisce con più intelligenza, evitare sprechi di batteria. A tal proposito a fine articolo proponiamo un video che mostra il suo funzionamento.

Per chiarire le differenze tra questi tre gioiellini, proponiamo la tabella qui sopra. Si nota subito che una differenza importante sta nelle dimensioni e nella definizione dello schermo: stiamo parlando di un pannello Full HD 1080p a 5 pollici Mobile Bravia Engine 2 contro un 720p HD a 4,8 pollici e un Retina Display 640x1136 pixel a 4 pollici. Anche il sensore della fotocamera a 13 Megapixel fa il suo effetto.

Ricordiamo che una novità (che sicuramente sarà apprezzata dagli appassionati di fotografia) sta nel fatto che la funzione HDR può essere attivata non solo mentre si scattano fotografie, ma anche durante la registrazione dei video. I vantaggi sono evidenti soprattutto nel caso di video registrati con condizioni di scarsa luminosità. Per conoscere le altre differenze, si può consultare il confronto integrale tra Xperia Z, iPhone 5 e Galaxy S3.

Sony Xperia Z: foto e video esempio in alta risoluzione

 
Alcuni colleghi giornalisti fortunati hanno avuto la possibilità di toccare con mano una unità di Sony Xperia Z in seguito all'evento CES che si è concluso la scorsa settimana in quel di Las Vegas per un servizio fotografico di cui vi riportiamo alcune immagini in alta risoluzione in questo articolo. Abbiamo anche un video che mostra il funzionamento della modalità HDR della fotocamera.
 
Sony è stato forse il produttore che più ci ha soddisfatti al CES di quest'anno, in quanto ha presentato telefoni nuovi che sono stati in grado di soddisfare le aspettative delle ultime settimane. Stiamo parlando dei modelli Sony Xperia Z e ZL. Oltre alla schermo da 5 pollici con risoluzione FullHD a 1080p, Xperia Z offre una fotocamera da 13 mega pixel con sensore Exmor RS, che è presumibilmente migliore rispetto al sensore Exmor R presente in alcuni modelli presentati lo scorso anno. Il telefono integra anche il supporto per la modalità HDR che entra in funzione durante le riprese dei video o lo scatto continuo di immagini per ottenere uno scatto in cui l'intervallo tra le aree più chiare e quelle più scure sia più ampio dei metodi usuali.
 
Sony Xperia Z
clicca la foto per vederla in alta definizione

Secondo i ragazzi del portale BestBoys.de, che hanno avuto modo di provare con mano Xperia Z, la messa a fuoco automatica è incredibilmente reattiva sia nel caso di scatto continuo che in modalità normale. Da quello che si vede nella foto qui sotto, la cui nitidezza dell'immagine non è al 100 per cento per via del ridimensionamento, possiamo comunque notare come l'immagine risulta essere ben definita. I livelli di rumore sono bassi e tramite l'HDR siamo in grado di ottenere l'elaborazione della serie di immagini in un'unica immagine con una corretta esposizione sia delle aree più scure che di quelle più chiare.
 
clicca la foto per vederla in alta definizione

Nel web abbiamo trovato anche un video che mostra come funziona la nuova modalità video HDR su una unità di Sony Xperia Z. L'effetto ricordiamo che è visibile quando si riprendono soggetti in controluce o in ambienti particolarmente scuri. L'algoritmo HDR 'apre' le ombre per creare uno scatto più uniformemente illuminato.
 
Nel filmato qui sotto, la qualità video (nitidezza, soprattutto) è veramente buona anche se la messa a fuoco automatica viene eseguita in maniera un po' lenta (che può essere un vantaggio in certe situazioni).  Ma per farvi meglio un'idea, ecco il video campione che vi suggeriamo di guardare a schermo intero selezionando la qualità massima a 1080p (se avete una connessione veloce).

Stamina on Xperia Z, intelligent battery life management


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?