Tablet: Samsung Galaxy supera Apple iPad in alcuni mercati

 

Samsung supera Apple anche nel campo dei tablet, ma per adesso solo nei mercati emergenti

Scritto da Simone Ziggiotto il 05/02/14 | Pubblicata in Tablet | Archivio 2014

 

Tablet: Samsung Galaxy supera Apple iPad in alcuni mercati

Samsung supera Apple anche nel campo dei tablet, ma per adesso solo nei mercati emergenti.

Samsung si è assicurata la corona per essere il produttore di smartphone numero uno in numerodi mercati ed era chiaro che la prossima battaglia contro la principale concorrente Apple sarebbe stata per diventare leader anche nel mercato Tablet. Secondo l'ultimo rapporto di Strategy Analytics, il produttore coreano sta recuperando terreno, avendo già superato Apple nei mercati emergenti.

Apple ha avuto la quota di mercato più grande nel 2012 in tutti i mercati, ma nel 2013 Samsung ha vinto in Europa centrale e orientale (25 per cento di quota di mercato), America Latina (22,8 per cento), in Medio Oriente e in Africa (18,3 per cento) .

Per confronto, i numeri ottenuti da Apple sono stati rispettivamente pari al 22,5 per cento, 22,3 per cento e del 17,7 per cento nei suddetti mercati. E' tutt'altro che finita la battaglia, però: Apple è ancora il produttore numero uno di tablet nei mercati più importanti: Nord America, Europa occidentale e Asia-Pacifico.

Strategy Analitycs tablet

Secondo Strategy Analytics, Apple ha registrato una perdita di 5,7 punti percentuali della sua quota di mercato dei tablet nel 2013 rispetto al 2012, quando l' azienda ha commercializzato 74,2 milioni di iPad, assicurandosi così il 32,7 per cento del mercato.

Samsung ha raddoppiato la sua quota al 18,3 per cento, con 41,7 milioni di tablet Galaxy spediti nel 2013. Samsung si prevede riuscirà a commercializzare 14,6 milioni di tablet questo trimestre e prendere così il 23,3 per cento della quota di mercato.

Gli analisti attribuiscono il calo della quota di mercato di Apple alla sua portata limitata, ma si aspettano che l'azienda recupererà parte del terreno perduto quest'anno, con una quota al termine del 2014 che arriverà al 33,2 per cento.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?