Hylas 1: Primo satellite per Servizi a Banda Larga in Europa

 

Hylas-1 sarà il primo satellite europeo che arriverà in orbita geostazionaria per fornire servizi di accesso a Internet tramite satellite

Scritto da Redazione il 27/11/10 | Pubblicata in Wifi | Archivio 2010

 
Hylas-1 sarà il primo satellite europeo che arriverà in orbita geostazionaria per fornire servizi di accesso a Internet tramite satellite.

Hylas-1, dal peso di 2.5 tonnellate, sarà dotato di una speciale tecnologia che opera in una particolare frequenza di banda per un totale di 8 fasce disponibili che gli operatori potranno acquistare per fornire servizi di accesso a Internet in banda larga.

La sua particolare antenna punta a ricreare qualcosa di simile alle antenne installate nel territorio sfruttando la tecnologia MMHT e creando una serie di blocchi di base con funzioni specifiche all'interno del ripetitore, come per esempio convertitori di frequenza, filtri o amplificatori capaci di generare otto fasci di copertura selettiva dell'Europa e delle isole britanniche tramite la banda KA.

Hylas-1

La copertura sarà europea e i suoi servizi sono destinati a coprire le aree rurali e quelle di difficile accesso tramite le infrastrutture tradizionali. Circa 140 i milioni di euro di investimento complessivo in parte finanziati da Esa e Avant Comunications, operatore inglese.

Il lancio è previsto alle 19.30, ora italiana, dallo spacedome situato nella Guyana Francese per mezzo dei vettori Ariane 5.

Internet arriva in tutta Italia grazie al satellite HYLAS 1
 
Utenti aziendali e privati residenti in aree rurali di tutta Italia potranno accedere per la prima volta alla banda larga grazie al satellite HYLAS 1, messo in orbita oggi.
Con il suo lancio (avvenuto venerdì scorso), Avanti Communications Group rende disponibile la tecnologia più all’avanguardia per ridurre il digital divide, offrendo l’opportunità di usufruire dei vantaggi della banda larga a costi contenuti.
 
HYLAS 1, primo satellite del suo tipo a essere messo in orbita al di fuori degli Stati Uniti, è prodotto da EADS Astrium e sarà lanciato su un razzo della famiglia Ariane 5 da una base nella Guyana francese. Indirizzerà il suo segnale anche sull’Italia.
 


 
Il costo complessivo del satellite è di circa 140 milioni di euro ed è stato finanziato da investitori, oltre che dalla European Space Agency e dalla UK Space Agency. Il costo di base per i clienti della banda larga (compresa tra 2 MB e 10 MB) partirà da 25 euro al mese.
 
Avanti, azienda con sede londinese, ha già intenzione di spedire entro la Primavera del 2012 anche un secondo satellite, HYLAS 2 (nella foto sotto). Questo garantirà una migliore copertura a livello europeo e introdurrà il servizio anche in Medio Oriente e in alcune regioni dell’Africa.
 

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?