Wifi obbligatorio e gratuito nei negozi e aree pubbliche

 

Dopo averlo bloccato e limitato con diverse norme, in Parlamento arriva ora una proposta di legge completamente opposta, a firma di Sergio Boccadutri del PD

Scritto da Redazione il 29/10/14 | Pubblicata in Wifi | Archivio 2014

 

Wifi obbligatorio e gratuito nei negozi e aree pubbliche

Dopo averlo bloccato e limitato con diverse norme, in Parlamento arriva ora una proposta di legge completamente opposta, a firma di Sergio Boccadutri del PD.

La proposta, piuttosto azzardata in questo momento storico, prevederebbe che ogni locale e negozio, fosse obbligato ad installare una rete Wifi da offrire gratuitamente ai clienti.

Leggendo i vari punti della proposta di legge, gli esercizi commerciali con una superficie superiore a 100 metri quadri e con almeno 2 dipendenti, sarebbero obbligati a lasciare la propria rete Wifi con accesso libero e senza password.

Non solo unità commerciali, ma anche luoghi pubblici come scuole, uffici pubblici e ospedali oltre a liberalizzare completamente qualunque servizio di Wifi pubblico, senza richiedere registrazioni o altri sistemi di controllo.

Non è chiaro se l'obbligo riguarda solo la liberalizzazione del Wifi o la proposta obbligherebbe bar, ristoranti e negozi a dotarsi di router Wifi per offrire connettività gratuita ai propri clienti.

Leggendo alcuni commenti a margine della proposta, sembrerebbe proprio che sia cosi.

La proposta è stata accolta positivamente e mira a potenziare le possibilità di accesso al Web da parte degli italiani.

In questo momento complicato dal punto di vista economico, però, migliaia di esercizi sarebbero obbligati ad installare una propria rete wifi con tutti i costi annessi. Ma sarebbe anche un modo per poter disporre delle nuove soluzioni di eWallet, i pagamenti da smartphone, che richiedono solitamente pos elettronici di tipo Wifi.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?