Windows Phone, Microsoft punta alla Cina

 

Microsoft starebbe prendendo accordi con Suning per cominciare la distribuzione dei propri smartphones anche in Cina

Scritto da Maurizio Giaretta il 30/11/11 | Pubblicata in Windows Phone OS | Archivio 2011

 
Microsoft starebbe prendendo accordi con Suning per cominciare la distribuzione dei propri smartphones anche in Cina. Suning è un importante distributore che opera sul territorio asiatico, che conta su più di 700 negozi sparsi per la Cina.

Sembra che si stiano stringendo accordi per la distribuzione dei dispositivi Windows Phone e per i futuri Windows 8 (non appena saranno disponibili).

La notizia per il momento non è confermata ed è stata resa nota dalla fonte QQ Finance. Per quanto riguarda l'accordo comunque non è chiaro quali modelli di Windows Phones saranno venduti nel paese asiatico.

Nella foto: Nokia Lumia 800, il primo Nokia con sistema operativo Windows Phone.


Attualmente la piattaforma di Microsoft è ben lungi dall'essere all'altezza di Android (per quanto riguarda la quota di mercato), tuttavia la recente distribuzione dei primi dispositivi Nokia Windows Phone assieme a questo accordo (se sarà confermato) potrebbero dare una grossa spinta al sistema operativo.

Secondo statistiche IDC risalenti ancora ad alcuni mesi fa, Windows Phone entro il 2015 sarà il secondo sistema operativo mobile, davanti a iOS ma alle spalle di Android.

Windows Phones: il debutto in Cina slitta nel 2012

 
La scorsa settimana avevamo riportato la notizia che Microsoft ha intenzione di puntare sul mercato cinese.
 
In base a quanto era stato programmato, inizialmente l'esordio avrebbe dovuto aver luogo entro la fine del 2011; tuttavia ora si è venuti a sapere che tutto slitterà nel 2012. Si parla del primo semestre, ma per conoscere la finestra temporale precisa bisognerà pazientare ancora.
 
La società di Redmond lo ha comunicato ufficialmente lo scorso sabato. Lo spostamento della data nasce dalla necessità di "assicurare agli utenti locali una grande esperienza con i terminali Windows Phone". Inoltre, devono essere ancora scelti e definiti gli accordi per i canali di vendita locali.
 

 
La Cina chiaramente è un'importante opportunità per Microsoft. Pertanto se il ritardo servisse a delineare una strategia migliore, sarebbe un fatto intelligente. La società comunque non ha specificato quali siano stati i precisi motivi che hanno portato a questo slittamento.
 
Inizialmente erano stati presi accordi con produttori come Lenovo, ZTE e Huawei Technologies per cominciare lo sviluppo di smartphone appositamente per i consumatori con gli occhi a mandorla.
Attualmente il mercato cinese, che secondo i dati di Strategy Analytics supera quello degli Stati Uniti, ha un leader di colore verde: Android, con ben il 58% (dati relativi al terzo trimestre dell'anno). Alle sue spalle c'è Symbian di Nokia, con il 23% (dati Analysys International).
 
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?