Il capo di Windows Phone punzecchia Android

 

Dopo aver ascoltato le parole di Eric Schmidt, al D: Dive Into Mobile ieri è stato invitato anche il capo di Windows Phone, che ha parlato della concorrenza Android, definendola caotica

Scritto da Maurizio Giaretta il 18/04/13 | Pubblicata in Windows Phone OS | Archivio 2013

 

Dopo aver ascoltato le parole di Eric Schmidt, al D: Dive Into Mobile ieri è stato invitato anche il capo di Windows Phone, che ha parlato della concorrenza Android, definendola caotica. Si è poi dichiarato curioso di scoprire come Google riuscirà a domare la piattaforma Facebook Home.

Terry Myerson di Microsoft ha spiegato che ci sono difficoltà oggettive nel competere contro colossi in grado di vendere smartphones dalle buone caratteristiche tecniche al prezzo di 200 dollari. "Se ogni telefono costa 200 dollari, noi li sfidiamo per la stessa fascia di prezzo, anche se giocare su quel terreno è un pò più complicato".

In ogni caso il dirigente ha sottolineato che non è necessario focalizzarsi troppo sul prezzo, infatti Windows Phone punta anche sulla differenziazione.

Interrogato sulla questione Android, si è divertito a sottolinearne le difficoltà e i punti deboli. Ha fatto notare che Samsung è l'unica azienda che riesca a trarre profitto dalla piattaforma open source. "C'è un ammutinamento in corso nell'astronave Android... e quando Chrome prenderà il posto di Android si farà tutto più interessante".

Poche settimane fa Eric Schmidt di Google aveva smentito l'ipotesi secondo la quale in futuro Android e Chrome si fonderanno in un'unica piattaforma. Le due "rimarranno separate" aveva detto.

"Probabilmente c'è un intero team che sta cercando di capire come domare Facebook Home"

Riferendosi allo scherno che Facebook Home rappresenta alla piattaforma open source di Android, Myerson pensa che Google ora stia pensando a tutti i modi possibili per bloccarlo. "Probabilmente c'è un intero team che sta cercando di capire come domare la situazione".

Secondo i dati ufficiali Gartner pubblicati a metà Febbraio (vedi qui sotto), nell'ultimo trimestre del 2012 Android era diffuso sul 69% degli smartphones di tutto il mondo e il secondo sistema operativo più diffuso era iOS di Apple con il 21%. Windows Phone ha ottenuto un 3%, posizionandosi al di sotto di BlackBerry.

Myerson ha ammesso che la sua società è sfavorita nel segmento dei dispositivi 'mobili' al cospetto di Google e Apple. Ma ha sottolineato che in termini numerici le vendite stanno andando bene in paesi come il Messico, la Polonia "e perfino in Finlandia (la terra natia di Nokia), che lo si creda o meno".

Ci sono difficoltà oggettive, invece, a sfondare nel mercato degli Stati Uniti. Secondo i dati comScore, nei tre mesi conclusisi a Febbraio 2013 Android si è preso il 51,7% della fetta di mercato, iOS il 38,9 per cento, BlackBerry il 5,4% e Windows Phone si è dovuta accontentare del 3,2%.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?