Apple fa causa ad HTC: comincia la guerra fredda

 

Apple fa sul serio e presenta ufficialmente una causa legale contro HTC per la violazione di 20 brevetti collegati all'interfaccia utente di iPhone, che sta alla base dell'architettura e dell'hardware

Scritto da Maurizio Giaretta il 03/03/10 | Pubblicata in iPhone | Archivio 2010

 

Apple fa sul serio e presenta ufficialmente una causa legale contro HTC per la violazione di 20 brevetti collegati all'interfaccia utente di iPhone, che sta alla base dell'architettura e dell'hardware.

Le parole di Steve Jobs sono pesanti: “Possiamo sederci e guardare i concorrenti mentre rubano le nostre invenzioni brevettate, o possiamo fare qualcosa a riguardo [...] i concorrenti dovrebbero creare le proprie tecnologie originali, non rubare le nostre".

La guerra fredda tra i colossi della telefonia mondiale è ufficialmente cominciata.

L'azione legale intrapresa dall'azienda di Steve Jobs nei confronti di HTC, secondo alcuni analisti del settore, potrebbe avere "implicazioni più ampie" per tutti gli smartphones che utilzzano il sistema operativo di Google. Infatti la mossa di Apple potrebbe essere interpretata anche come un attacco indiretto nei confronti di Google.

HTC è l'azienda che ha prodotto il primo smartphone con sistema operativo Android di Google - HTC G1 - e che ha, a inizio anno, messo in commercio anche Nexus One, quello che ufficiosamente è definito il primo Google Phone.

Causa Apple-HTC, una guerra indiretta a Google

 
Apple dichiara guerra ad HTC, una delle più importanti aziende nel mondo per la produzione di smartphones che a inizio 2010 ha prodotto il primo Google Phone, ovvero HTC Nexus One, e meno recentemente anche il primo smartphone con sistema operativo Android (HTC G1).
 
Anche se l'azione legale non nomina direttamente Google, il riferimento è chiaro. Si tratta a tutti gli effetti di un attacco indiretto all'azienda concorrente leader nel settore della ricerca del web.
 
Questo è il punto si vista di molti analisti. "Penso sia una sorta di azione legale indiretta contro Google" ha affermato l'analista Shaw Wu della Kaufman Bros.
Nell'annuncio ufficiale promulgato ieri da Apple, l'azienda ha infatti riportato le pesanti parole di Steve Jobs, che senza mezzi termini ha definito come "ladri" i progettisti di HTC (leggi l'approfondimento).
 
L'azione legale (contro alcuni modelli come HTC Hero, Dream e myTouch) è stata presentata contemporaneamente alla U.S. International Trade Commission (ITC) e presso la U.S. District Court nel Delaware.
 
Plagio brevetti: HTC replica ad Apple
 
In seguito alle accuse di plagio delle tecnologie e all'azione legale presentata in tribunale da AppleHTC rompe il silenzio e risponde con una nota ufficiale.
L'azienda taiwanese sottolinea il disaccordo con la posizione presa dall'azienda di Steve Jobs e sottolinea il proprio sforzo per creare una gamma di smartphones innnovativi che diano ampia possibilità di scelta agli utenti.
 
Fondata nel 1997 con la passione per la tecnologia mobile e per l'innovazione, HTC ha sempre sostenuto - e continuerà a farlo - la visione che gli smartphones avrebbero cambiato in meglio la vita delle persone.
HTC si difenderà su tutti i fronti dalle accuse lanciate da Apple.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?