Apple iPhone 4S: le novita' e l'insoddisfazione

 

CONTINUA dall'articolo precedente: parte 2/2 Le migliorie principali di iPhone 4S rispetto al predecessore riguardano il processore Apple A5 dual core che garantisce prestazioni due volte più veloci e grafica sette volte più veloce, una migliore gestione dell'antenna, il sistema operativo iOS 5 (già presentato lo scorso Giugno al WWDC 2011) e una fotocamera più potente (a 8 Megapixel), con ottica a cinque elementi che garantisce immagini del 30% più nitide

Scritto da Gabriele Coronica il 05/10/11 | Pubblicata in iPhone | Archivio 2011

 

CONTINUA dall'articolo precedente: parte 2/2


Le migliorie principali di iPhone 4S rispetto al predecessore riguardano il processore Apple A5 dual core che garantisce prestazioni due volte più veloci e grafica sette volte più veloce, una migliore gestione dell'antenna, il sistema operativo iOS 5 (già presentato lo scorso Giugno al WWDC 2011) e una fotocamera più potente (a 8 Megapixel), con ottica a cinque elementi che garantisce immagini del 30% più nitide.
 

La funzione di riconoscimento vocale Siri (simile a Google Voice) pare avere buone potenzialità, tuttavia è ancora in fase Beta, è compatibile esclusivamente con l'iPhone 4S (strano, visto che l'iPad 2 ha lo stesso processore) e tra le lingue supportate non risulta l'italiano. Come se non bastasse, bisogna parlare lentamente per farsi capire dal software ed è richiesta una continua connessione ad Internet per garantirne il funzionamento.

L'autonomia della batteria rimane la stessa di iPhone 4.


Le conclusioni
- Le novità a livello software e di prestazioni sono diverse. Anche se non sono formidabili sono sicuramente positive. La ricerca vocale a 360 gradi tuttavia è già presente su diversi smartphones già in commercio (per esempio su quelli Android) e, vista l'incompatibilità con la lingua italiana, per noi non c'è molto di nuovo.

Noi non siamo della politica degli schermi di dimensioni apocalittiche, che spesso sono scomodi e quindi controproducenti. Ma sicuramente ci si aspettava una miglioria in tal senso (per esempio 3,7 o 4 pollici): infatti i 3,5 pollici cominciano a essere un pò striminziti, soprattutto nei confronti dei modelli Android.

A parte tutte le considerazioni che si possono fare sulla funzionalità del nuovo sistema operativo e del nuovo hardware, una domanda sorge spontanea: considerando che tra un iPhone e quello successivo normalmente trascorreva un anno, è davvero valsa la pena aspettare 16 mesi per ritrovarsi 'solo' con una versione migliorata di iPhone 4?


L'attesa ha sicuramente alzato le aspettative che, a questo punto, si può affermare che non siano state rispettate in pieno.


Le reazioni
- I messaggi di delusione si sprecano sui vari blog e forum dedicati alla Mela, e la conferenza non ha certo convinto gli azionisti, tanto che il titolo Apple è sceso del 4% in Borsa subito dopo i vari annunci.

Questa è la nuova Apple di Tim Cook, e questo è il nuovo smartphone che ha ancora molte mancanze rispetto alla concorrenza sempre più forte di Android.

Per conoscere più da vicino il nuovo smartphone è possibile consultare la scheda tecnica su Pianetacellulare. Per tutti coloro, invece, che non perdono la speranza per fantasticare, è possibile dare uno sguardo a quello che, probabilmente, sarà iPhone 5.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?