Apple: inizialmente l'iPhone era pensato con tastiera qwerty fisica

 

Al giorno d'oggi le tastiere touch virtuali sono una cosa comune negli smartphone, ma molti anni fa non si poteva certo dire la stessa cosa

Scritto da Gabriele Coronica il 04/05/12 | Pubblicata in iPhone | Archivio 2012

 

Al giorno d'oggi le tastiere touch virtuali sono una cosa comune negli smartphone, ma molti anni fa non si poteva certo dire la stessa cosa. La forte popolarità dell'iPhone ha infatti portato gli altri produttori di telefonia mobile a realizzare cellulari con tastiere virtuali di ogni forma, dimensione e colore.

In un'intervista al noto sito di tecnologia The Verge, l'ex dirigente di Apple, Tony Fadell, ha confessato che il primo prototipo di iPhone era stato proposto ai vertici di Cupertino in tre diverse varianti, e una di queste aveva un tastierino QWERTY fisico.

L'idea convinse anche Steve Jobs, l'ex CEO  e co-fondatore della compagnia californiana, ma in seguito venne scelto il prototipo con tastiera virtuale perchè la Mela aveva intenzione di proporre un netto salto di qualità rispetto alle offerte della concorrenza.

Questa decisione, spinta in seguito dallo stesso Jobs, creò un po' di scetticismo in Apple, ma nel giro di poco tempo la gente ha iniziato ad apprezzare la novità, e il successo odierno del melafonino è la conferma che mai scelta fu più saggia.

Apple non ha ancora deciso il design del nuovo iPhone

Una fonte anonima e ritenuta affidabile ha da poco svelato ai colleghi del sito iMore l'informazione che i dirigenti della casa di Cupertino non hanno ancora deciso il design finale della sesta generazione del melafonino, chiamata per il momento con il nome di iPhone 5.

Sembra che i tecnici di Apple abbiano realizzato diversi prototipi, tutti molto simili esteticamente all'attuale iPhone 4S, ma con hardware interno ovviamente rinnovato in maniera completa, a partire dal processore che dovrebbe essere più potente.

Il più grosso mistero riguarda le dimensioni del display: secondo alcune indiscrezioni, il nuovo iPhone potrebbe abbandonare i tradizionali 3.5 pollici e avere piuttosto uno schermo di almeno 4 pollici, in modo da non rimanere indietro rispetto alla concorrenza Android.

 
Per quanto riguarda la connettività di rete, è altamente probabile che il telefono supporti in maniera nativa la rete 4G LTE di nuova generazione. Il processore dovrebbe essere l'Apple A5X dual core da 1 Ghz, mentre sulla cover posteriore dovrebbe trovare posto una fotocamera da 10 Megapixel.
 
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?