Apple, un iPhone low cost non avrebbe senso

 

E se Apple quest'anno presentasse un iPhone a basso costo? E' questo ciò che inducono a pensare le ultime autorevoli notizie

Scritto da Maurizio Giaretta il 14/01/13 | Pubblicata in iPhone | Archivio 2013

 

E se Apple quest'anno presentasse un iPhone a basso costo? E' questo ciò che inducono a pensare le ultime autorevoli notizie. La tesi della presentazione di un iPhone low cost (o Mini che sia) viene riproposta ormai con cadenza annuale. E, anche questa volta, è puntualmente arrivata la smentita da parte dei vertici di Cupertino.

Gli smartphones con costo contenuto stanno gradualmente sostituendo i tradizionali telefoni cellulari. Nonostante la popolarità crescente nel mondo e in particolare in Cina (che è un paese che interessa molto alla società californiana), Phil Schiller ha affermato che non rappresenteranno il futuro della Mela.


Un improbabile prototipo di Apple iPhone CUBE con schermo Retina CUBE a 944x1136 pixel

"Noi creiamo ogni prodotto usando le migliori tecnologie disponibili" ha affermato al giornale cinese Shanghai Evening News. "Ciò riguarda tutti i prodotti di futura realizzazione, il Retina Display, il design unibody, per realizzare i prodotti migliori del mercato". Schiller ha giustamente evidenziato che la quantità di smartphones che si vendono non è un parametro determinante, infatti "la quota di mercato di Apple è di appena il 20 per cento, ma corrisponde al 75 per cento dei profitti totali".

Probabilmente è meglio così: iPhone è simbolo di tecnologia costosa (probabilmente troppo) ma pur sempre ai massimi livelli. Per realizzare una versione a basso costo bisognerebbe risparmiare sui materiali, oppure inserire specifiche hardware di più basso profilo. Chi vorrebbe, per esempio, un iPhone a 400 euro con fotocamera a 5 Megapixel e schermo WVGA quando si può comprare a un prezzo analogo iPhone 4, uscito a Giugno 2010 ma che già mette a disposizione il Retina Display?

Apple non presenterà un iPhone low cost

Oppure consideriamo che iPhone low-cost abbia delle caratteristiche non molto dissimili da quelle di iPhone 5: con un prezzo più basso, probabilmente andrebbe a sottrarre vendite proprio alla versione più costosa. Senza una versione a basso costo, le cose rimarrebbero come sono ora. Ovvero all'idea di iPhone si associa un dispositivo costoso, ma di altissima qualità.

C'è da dire che nonostante tutto che un discorso analogo era stato fatto anche con iPad. Secondo Steve Jobs sarebbe stato impensabile realizzare una versione economica (o con schermo di dimensioni ridotte); tuttavia da quando il genio della Silicon Valley non c'è più, alcune cose sono cambiate e la conferma si è vista lo scorso Ottobre con la presentazione di iPad Mini.

Apple iPad Mini

La questione della versione 'mini' nel contesto tablet ha una valenza diversa rispetto a quella degli smartphones. iPad Mini, infatti, rappresenta una valida alternativa alla tradizionale versione da 10 pollici proprio per la sua misura più compatta. un iPhone Mini, invece, sarebbe una scelta illogica, soprattutto considerando che la dimensione media degli smartphones è costantemente in crescendo (vedi Android).

Due testate giornalistiche del calibro del Wall Street Journal e di Bloomberg negli ultimi giorni avevano ribadito la possibilità di vedere in circolazione un iPhone a basso costo.

Noi rimaniamo profondamente scettici sulla possibilità che Apple possa presentare un iPhone mini o a basso costo. Tuttavia, visto come sono cambiate le cose da quando Steve Jobs non c'è più, chi ci può assicurare che la storia non si possa ripetere anche con il telefonino più iconico del mondo?

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?