SuperSfida: Apple iPhone 5S vs iPhone 5C vs iPhone 5

 

Continuiamo con gli scontri fratricidi: dopo aver preso in considerazione i nuovi Apple iPhone 5S e iPhone 5C contro il 'vecchio' iPhone 4S, ora li mettiamo a confronto con iPhone 5 (che peraltro non è più in vendita, essendo stato letteralmente sostituito da iPhone 5C)

Scritto da Maurizio Giaretta il 11/09/13 | Pubblicata in iPhone | Archivio 2013

 

Continuiamo con gli scontri fratricidi: dopo aver preso in considerazione i nuovi Apple iPhone 5S e iPhone 5C contro il 'vecchio' iPhone 4S, ora li mettiamo a confronto con iPhone 5 (che peraltro non è più in vendita, essendo stato letteralmente sostituito da iPhone 5C).

Le caratteristiche tra 5C e iPhone 5 sono molto simili. Una delle pochissime differenze è la scocca in policarbonato, che rende il telefono un paio di millimetri più lungo, largo e spesso. Cambiano anche i colori: da ora non c'è più il nero ma si può scegliere tra il verde, il blu, il giallo, il rosa e il bianco. Varia anche l'autonomia, che nella nuova versione si sposta leggermente al rialzo.

Detto questo, si deduce che cambia più la forma che la sostanza, in quanto quest'ultima è essenzialmente la stessa.

Ci sono più novità, invece, su iPhone 5S. Viene mantenuta la scocca metallica, mentre i colori attualmente disponibili sono il nero, l'argento e dorato (beige). Le dimensioni e il peso sono assoltamente identiche, pertanto una custodia o una cover andrà bene su entrambi.

iPhone 5S migliora rispetto a 5C e iPhone 5 per il Touch ID, il nuovo processore e la nuova iSight camera. Rispetto a iPhone 5 c'è anche più batteria

La differenza principale sta nella presenza di Touch ID, sensore di impronte digitali che fa diventare di colpo vecchie le password alfanumeriche e che può essere usato per sbloccare il telefono (si possono registrare le impronte di più persone) e anche per fare gli acquisti sull'iTunes Store, App Store e iBooks Store. Per usarlo è sufficiente mettere il dito sul tasto Home.

Ci sono poi modifiche più interne. Debutta infatti il nuovo processore Apple A7 con struttura a 64 bit (retrocompatibile con 32 bit), accompagnato dal coprocessore M7. In questa maniera la CPU e la grafica diventano fino a due volte più reattive rispetto al chip A6. E' presente anche il supporto a OpenGL ES v3.0: come risultato, soprattutto nei videogiochi, la grafica è super dettagliata.

Altro elemento principale che è stato risistemato è la fotocamera iSight, che sebbene rimanga da 8 Megapixel è in grado di fornire immagini di ancor migliore qualità (un pixel nel sensore ha il lato da 1,5 micrometri). Ciò significa che rispetto alla iSight di iPhone 5 può registrare una maggior quantità di luce, anche grazie alla presenza di un otturatore con apertura maggiore (.2.2 contro il 'vecchio' f2.4). I risultati migliori si vedono negli scatti in penombra.

Su iSight esordiscono anche la registrazione dei video 720p HD in slow motion (a 120 fotogrammi al secondo) e la modalità Burst, che consente di scattare filotti di fotografie (fino a 10 al secondo) semplicemente tenendo premuto sul pulsante di scatto. C'è anche il flash True Tone con doppio LED. Così come su iPhone 5, troviamo ancora una volta la modalità Panorama che consente di scattare foto composte fino a 28 Mpx.

Sempre rispetto a iPhone 5, su 5S notiamo lo stesso miglioramento in termini di autonomia che abbiamo assistito su 5C.

Per un parallelo dettagliato delle caratteristiche, consigliamo di consultare il confronto dettagliato tra iPhone 5S, 5C e iPhone 5 su PianetaCellulare.it.

Confronto prezzi - Per quanto riguarda i prezzi, il modello più costoso sarà iPhone 5S, che nella versione a 16 GB dovrebbe costare 699 o 729 euro. (siamo ancora in attesa di conoscere il listino ufficiale) iPhone 5C costerà 100 euro in meno. Rimarrà in vendita anche Apple iPhone 4S, il cui costo parte da 429 euro.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?