iPhone 6 potrebbe avere la scocca unibody in alluminio

 

Stando a quanto svelato dall'affidabile sito giapponese MacOtakara, il prossimo modello del popolare melafonino potrebbe avere una scocca unibody completamente in alluminio e un display curvo

Scritto da Gabriele Coronica il 27/04/14 | Pubblicata in iPhone | Archivio 2014

 

iPhone 6 potrebbe avere la scocca unibody in alluminio

Stando a quanto svelato dall'affidabile sito giapponese MacOtakara, il prossimo modello del popolare melafonino potrebbe avere una scocca unibody completamente in alluminio e un display curvo.

Come da tradizione dei migliori rumors del web, i dettagli a tal riguardo non sono moltissimi, ma prontamente sul web si sono moltiplicate le ipotesi di ogni genere.

Prima di tutto, la nuova tipologia di scocca potrebbe essere priva delle tipiche interruzioni sull'antenna che i fan di Apple hanno imparato a conoscere molto bene con l'iPhone 5S, iPhone 5 e iPhone 4S, in modo da offrire un look più omogeneo ed elegante.

Di conseguenza, i tecnici dell'azienda statunitense potrebbero aver apportato delle modifiche importanti per quanto riguarda l'organizzazione dei componenti interni. Non solo il modulo di connettività dati, ma anche la batteria, la scheda madre e il processore.

Il nuovo Retina Display dovrebbe essere leggermente curvato, e i contorni della scocca è facile che siano arrotondati, in modo da offrire un'impugnatura più comoda. Avete presente l'iPod Touch di quinta generazione? Ecco, una cosa del genere.

Secondo le diverse voci di corridoio che sono trapelate online in questi ultimi mesi, i vertici della casa di Cupertino potrebbero annunciare ufficialmente l'iPhone 6 in un evento apposito dopo l'estate, probabilmente alla fine di Settembre.

La prima versione ad arrivare sul mercato sarà quella con schermo da 4.7 pollici, mentre sembra che per quella da 5.5 pollici dovremo attendere ancora un po', a causa di alcuni problemi a livello di produzione.

L'hardware interno sarà completamente aggiornato, in modo da non rimanere indietro rispetto alla concorrenza: ci aspettiamo almeno 2 GB di memoria RAM, il chipset Apple A8 quad core a 64 bit e una fotocamera posteriore da 16 Megapixel.

Apple iPhone 6: immagine di rendering del telefono e delle cover

 
Il designer Martin Hajek, uno dei più famosi del web quando si tratta di concept dei futuri prodotti Apple, ha appena pubblicato online alcuni rendering 3D del vociferato iPhone 6, con tanto di cover.
Il lavoro svolto è davvero di altissimo livello, tanto che sembra di trovarsi di fronte al prodotto ufficiale. Il designer si è ispirato agli ultimi rumors trapelati dalla Cina, e il risultato finale è parecchio convincente.
La cover colorata realizzata in materiale gommoso riprende tutti i dettagli diffusi dalle varie voci di corridoio, come ad esempio il tasto di accensione laterale e il tasto unificato del volume a bilanciere.
 
Parlando di design, le linee della scocca del prossimo melafonino appaiono molto simili a quelle dell'iPod Touch di quinta generazione e all'iPhone 5C, in particolare i bordi arrotondati che servono a favorire la presa del device.
Lo spessore dovrebbe essere inferiore rispetto a quello dell'attuale top di gamma iPhone 5S, e come conseguenza l’obiettivo della fotocamera posteriore sarà leggermente sporgente.
 
Un elemento curioso dei nuovi rendering 3D firmati Hajek è l'assenza del doppio flash LED: stando a quanto dichiarato dal designer, è possibile che gli ingegneri di Cupertino riescano ad integrare la funzione del flash a doppio colore sfruttando un singolo LED.
Vi ricordiamo che l'annuncio ufficiale del telefono dovrebbe avvenire verso la fine dell'estate, durante un evento stampa organizzato per l'occasione.
Oltre al design completamente rinnovato, ci dovrebbero essere 2 GB di memoria RAM, il chipset Apple A8 quad core con architettura a 64 bit, il Retina Display da 4.7 pollici e una fotocamera posteriore con sensore da 8 o 16 Megapixel.
 

iPhone 6 da 5.5 pollici non influenzera' le vendite di iPad Mini

 
Se le voci di corridoio di tutti questi mesi sono state corrette, entro la fine del mese di Settembre i vertici di Apple dovrebbero presentare alla stampa la nuova generazione del popolare melafonino.
Il telefono, chiamato per il momento iPhone 6 oppure iPhone Air, dovrebbe essere proposto sul mercato mondiale in due versioni, una da 4.7 pollici e l'altra da 5.5 pollici, in modo da soddisfare le esigenze di tutti gli utenti.
 
Ma l'esistenza di un iPhone con display più grande del solito non potrebbe cannibalizzare le vendite dell'iPad Mini? È altamente improbabile, almeno stando a quanto dichiarato dal noto analista Gene Munster di Piper Jaffray:
 
"Notiamo che anche nel caso di uno schermo da 5 pollici, l’area visibile su un iPad mini da 7,9 pollici sarebbe comunque superiore del 150% rispetto ad un iPhone 6."
"In pratica, pensiamo che qualunque potenziale cannibalizzazione dell’iPad mini da 7,9″ sarebbe grossomodo neutrale rispetto a tale modello; pensiamo cioè che in alcune situazioni gli utenti possano decidere di accelerare l’aggiornamento del telefono invece di propendere per l’iPad mini mantenendo il vecchio telefono."
"In altri casi - si legge nella nota finale del report - i consumatori che hanno acquistato un iPhone 6 potrebbero acquistare un iPad Air invece di un Mini per una maggiore differenziazione di prodotto."
 
Vi ricordiamo che il nuovo device avrà un design tutto nuovo rispetto all'attuale iPhone 5S. La scocca dovrebbe essere di tipo unibody in alluminio con angoli arrotondati, e lo spessore sarà inferiore ai 6 mm.
Ci sarà un grosso salto prestazionale, grazie alla vociferata presenza di 2 GB di memoria RAM e del processore Apple A8 quad core a 64 bit. E non mancheranno delle novità nel comparto multimediale, con una webcam da 2.2 Megapixel e una fotocamera da 8 o 16 Megapixel.
 

iPhone 6 da 5.5 pollici: uscita in ritardo causa problemi con le batterie

 
Leggendo le ultime indiscrezioni diffuse dalle classiche fonti industriali anonime e vicine al progetto, l'iPhone 6 con schermo da 5.5 pollici potrebbe arrivare in ritardo sul mercato a causa dei problemi di produzione delle batterie al litio.
In questi ultimi mesi si è parlato moltissimo del melafonino di prossima generazione, e ormai grazie ai vari rumors del web abbiamo un quadro piuttosto chiaro della situazione.
La casa di Cupertino infatti dopo l'estate dovrebbe presentare ufficialmente il nuovo iPhone, ma per la prima volta il telefono verrà proposto in due form factor differenti, in modo da poter cercare di accontentare tutti.
 
Stando a quanto svelato dal quotidiano Commercial Times di Taiwan, entro la fine del mese di Settembre molto probabilmente avverrà soltanto il lancio dell'iPhone 6 da 4.7 pollici, mentre per il modello più grande si dovrà attendere un po' di più.
 
Inizialmente si credeva che i due modelli sarebbero arrivati sugli scaffali dei negozi in contemporanea, o comunque con pochissima differenza temporale. Ma l'ultimo report proveniente dall'Asia non è troppo positivo.
 
Sembra infatti che il lancio dell'iPhone Air con Retina Display superiore ai 5 pollici avverrà non prima del 2015. I tecnici di Apple starebbero incontrando diverse difficoltà nel trovare una batteria tanto capiente quanto sottile.
La stessa fonte ci tiene a precisare che il device sarà più sottile dell'attuale iPhone 5S, e il pannello frontale sarà protetto da uno strato di vetro zaffiro, al posto dell'ormai classico Corning Gorilla Glass.
Il lettore di impronte digitali Touch ID sarà più sensibile, la memoria RAM dovrebbe essere aumentata a 2 GB, il processore sarà l'Apple A8 con architettura a 64 bit e la fotocamera posteriore avrà l'ottica stabilizzata.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?