Fotogallery iPhone 6: ecco come sara' il nuovo iPhone

 

Una nuova serie di foto ci mostra come sarà il nuovo iPhone 6 che Apple presenterà a Settembre

Scritto da Maurizio Giaretta il 12/06/14 | Pubblicata in iPhone | Archivio 2014

 

Fotogallery iPhone 6: ecco come sara' il nuovo iPhone

Una nuova serie di foto ci mostra come sarà il nuovo iPhone 6 che Apple presenterà a Settembre.

Passato il WWDC 2014, all'orizzonte rimangono gli annunci autunnali. La nuova generazione di iPhone è sempre più vicina. Del nuovo telefono abbiamo visto già una buona mole di concept. Oggi siamo in grado di proporre un prototipo che potrebbe somigliare molto a quello definitivo e che è stato realizzato assemblando i vari componenti esterni del telefono.

La fonte dell'indiscrezione questa volta è il sito australiano Macfixit, che ieri ha ricevuto una serie di immagini di quello che dovrebbe essere un iPhone 6 color oro assemblato solo esternamente. Il sito fa sapere di "credere nella genuinità delle foto" poichè provenienti da una fonte cinese che si è dimostrata in passato "affidabile".

Come al solito, consigliamo di prendere queste informazioni con le molle, poichè non c'è nulla di ufficiale. Il vero iPhone 6 verrà presentato a Settembre (o al più a inizio Ottobre).

Vi lasciamo alla sequenza di immagini, la cui qualità è a dir poco imbarazzante.

Ecco gli ultii rumors

Apple iPhone 6 forse con logo illuminato

 
Continuano inesorabili le indiscrezioni circa il prossimo iPhone 6: oltre a foto del pannello posteriore, confermata la produzione di un modello da 4,7 pollici e uno da 5,5 pollici. Il logo potrebbe anche illuminarsi.

Pochi giorni fa un lavoratore in Cina presso il fornitore di componenti dei prodotti Apple, della Foxconn, ha rivelato che sono in produzione sia modelli da 4,7 pollici che modelli da 5,5 pollici del melafonino di prossima generazione.
Ora, sempre dalla Cina, arrivano le foto che mostrano il pannello posteriore del modello 4.7 pollici di nuovo, ma questa volta vediamo il logo della mela morsicata - cosa che le rende più reali.
Soffermandoci sul logo, secondo le indiscrezioni questo si potrà illuminare, per poter essere utilizzato per gli avvisi di notifica. Tuttavia, molti si dicono scettici sul fatto che sarà così.
 
Apple iPhone 6
 
Guardando il pannello sui lati, i tasti di volume standard sono presenti sul lato sinistro, mentre sul lato destro vediamo la fessura dove poter inserire la scheda SIM affiancata al pulsante di accensione/blocco. Quest'ultimo è stato spostato più verso la parte centrale del pannello per renderlo presumibilmente più accessibile a causa della dimensione più grande per via del nuovo schermo da 4,7 pollici.
Questa nuova indiscrezione conferma le precedenti voci secondo cui l'iPhone 6 arriverà in due modelli, uno più grande e un più piccolo (ma comunque più grande del modello oggi in vendita).
Ricordiamo che è attesa la presentazione del nuovo iPhone 6 per il mese di settembre, con l'inizio delle vendite per ottobre.
 

iPhone 6: risolti i problemi della batteria per il modello da 5.5 pollici

 

Poco tempo fa vi avevamo fatto sapere che il modello da 5.5 pollici dell'iPhone 6 sarebbe arrivato in ritardo sul mercato mondiale, a causa di alcuni problemi di produzione del vetro zaffiro e della batteria ultrasottile.

Adesso però c'è una bella notizia a tal proposito: sembra infatti che tutto sia stato risolto, e il telefono non dovrebbe ritardare più di tanto rispetto al modello più piccolo da 4.7 pollici.

Stando a quanto svelato dal sito asiatico Laoyaoba, i vertici della casa di Cupertino sarebbero riusciti a porre fine ai problemi in catena di montaggio affiancando al produttoreDynapack l'azienda cinese Sunwoda Electronics.

 

Il report pubblicato online ha inoltre svelato che Apple si aspetta di vendere circa 20 milioni di iPhone 6 "Maxi" entro la fine dell'anno. Si tratta di un traguardo possibile, considerate le vendite passate della compagnia statunitense.

Il melafonino di nuova generazione è stato uno dei grandi assenti alla conferenza stampa WWDC 2014 di San Francisco, ma la sua assenza non è stata una grande sorpresa, visto che da mesi si parla di un'uscita verso Settembre.

I dirigenti della Mela dovrebbero annunciare l'iPhone 6 da 4.7 e 5.5 pollici dopo l'estate, in modo da avere tutto il tempo di lanciare entrambi i modelli prima del Black Friday americano e del periodo di shopping natalizio.

Il design della scocca sarà radicalmente diverso rispetto a quello dell'attuale iPhone 5S: lo chassis dovrebbe essere di tipo unibody in alluminio, e gli angoli saranno più arrotondati per favorire l'ergonomia.

La memoria RAM dovrebbe passare a 2 o 3 GB, mentre il processore sarà l'Apple A8 con architettura a 64 bit. Immancabile il lettore di impronte digitali Touch ID, e sulla cover posteriore ci aspettiamo una fotocamera da 8 o 16 Megapixel.
 

Apple vuole fermare la fuga di notizie sull'iPhone 6

 
In questi ultimi mesi c'è stata una forte proliferazione di notizie riguardo il tanto vociferato iPhone 6, e sembra che adesso i vertici di Apple si siano stufati della situazione creatasi.
Qualche indiscrezione di tanto in tanto di sicuro non fa male, ma ultimamente abbiamo letto e visto cose di ogni genere riguardo il melafonino di nuova generazione, e ora i vertici della compagnia statunitense hanno deciso di chiedere aiuto alle autorità cinesi.
Gran parte dei "leak" provengono infatti dalle fabbriche d'assemblaggio cinesi e dai produttori di custodie non ufficiali. Bisogna porre un freno a tutto ciò, ed ecco che cosa è stato scoperto.
 
A detta del giornalista Sonny Dickson, in Cina si stanno muovendo oltre 200 agenti di polizia in cerca di tutti quei produttori di custodie e accessori per l'iPhone 6 che rilasciano foto e informazioni senza alcun permesso ufficiale.
 
Ecco che cosa ha scritto su Twitter: "Apple ha chiesto alle autorità cinesi di individuare quelli che stanno cercando di far trapelare informazioni sull'iPhone 6. Ci sono circa 200 agenti di sicurezza a caccia di quanti vogliono vendere accessori per il telefono."
 
Come molti di voi già sapranno, la casa di Cupertino è particolarmente attenta alla segretezza dei propri prodotti, ma mentre è facile tenere segreto un progetto tra le mura del quartier generale di Apple, la stessa cosa non succede quando viene avviata la produzione in uno stabilimento estero.
Basta infatti che un operaio di Foxconn, o comunque un altro partner della Mela, tiri fuori dalla tasca il proprio smartphone, scatti una foto, e in un attimo l'immagine è sul web, pronta per essere vista da tutto il mondo.
 
Ricordiamo che il nuovo iPhone dovrebbe arrivare in Italia verso la fine del mese di Settembre, nelle versioni da 4.7 e 5.5 pollici. Il processore sarà l'Apple A8 quad core, la memoria RAM verrà aumentata a 2 GB, e la fotocamera posteriore rimarrà da 8 Megapixel.
 

Apple iPhone 6: immagine del pannello di retroilluminazione

 
I ragazzi del sito MacRumors ci hanno appena informati che sul web è stata pubblicata una fotografia riguardante il presunto pannello di retroilluminazione dell'iPhone di nuova generazione.
 
Quest'ultimo, per il momento chiamato con il nome iPhone 6, è al centro di moltissime voci di corridoio, ma ci vorrà ancora qualche mese di attesa per conoscerlo in maniera ufficiale, visto che la sua presentazione alla stampa pare che sia prevista per la fine dell'estate.
Nell'attesa, vediamo di analizzare l'immagine di oggi: come potete notare chiaramente, la differenza principale è legata alle dimensioni del pannello. Il nuovo melafonino infatti dovrebbe avere un form-factor da 4.7 pollici, e non più 4 pollici.
 
Possiamo inoltre notare la presenza del connettore dati sulla sinistra, mentre nell'iPhone 5S è a destra. Probabilmente tutti i componenti interni hanno cambiato posizione rispetto al passato, in modo da sfruttare al meglio lo spazio disponibile.
 
Stando ad alcune indiscrezioni, Apple potrebbe aver scelto di equipaggiare l'iPhone 6 con un display LCD di ultima generazione, molto più sottile e al tempo stesso meno esoso di energia, così da aumentare i livelli di autonomia in generale.
 
Si vocifera che la scocca del telefono avrà uno spessore inferiore ai 7 millimetri, e gli angoli saranno maggiormente arrotondati in modo da offrire un'ergonomia migliore.
Ma le novità principali saranno ovviamente all'interno: ci aspettiamo non solo 2 GB di memoria RAM, ma anche un chip grafico più potente e il processore Apple A8 quad core con architettura a 64 bit.
Parlando del comparto multimediale, la webcam frontale dovrebbe essere da 2 Megapixel, mentre la fotocamera posteriore avrà un sensore Sony da 8 o 16 Megapixel. In uscita sul mercato sarebbe prevista anche una versione con Retina Display da 5.5 pollici, ma il suo arrivo potrebbe essere posticipato ai primi mesi del 2015 per alcuni problemi di produzione.
 

Apple: iPhone 6 e nuovi iPad avranno TouchID

 
Tutti gli iPhone e iPad in futuro avranno il touchID, secondo un nuovo rapporto di KGI Securities.
Secondo l'analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, Apple sta progettando di mettere il suo TouchID in "tutti i dispositivi non-iPod con iOS che verranno lanciati quest'anno", tra cui entrambe le versioni di iPhone 6, la seconda generazione di iPad Air e una versione aggiornata di iPad mini con display Retina.
 
Per l'analista, inoltre, Apple si aspetta anche di aumentare la durata del ciclo di vita del modulo TouchID, che ricordiamo essere il lettore di impronte digitali che consente all'utente di confermare la propria identità attraverso il riconoscimento di un dato biometrico, al fine di sbloccare il telefono al posto della password, confermare pagamenti in mobilità, evitare che altri accedano al proprio telefono, ecc..
 
Attualmente, l'iPhone 5S è l'unico prodotto Apple con touch ID: il lettore è incorporato nel tasto home.
Per l'analista entrambe le versioni del prossimo iPhone 6 avranno il TouchID, questo perchè si prevede che Apple rilascerà un iPhone 6 da 4,7 pollici e una variante con display più grande da 5.4 o 5.5 pollici, che potrebbe essere chiamato iPhone Air. Entrambi gli iPhone dovrebbero essere presentati a settembre, mentre sul mercato prima arriverà il modello da 4,7 pollici, poi arriverà quello più grande.
 

Apple iPhone 6 potrebbe avere il Retina Display da 1704x960 pixel

 
In queste ultime settimane abbiamo parlato moltissimo dell'iPhone 6, in particolare per quanto riguarda il suo design, ma abbiamo trascurato un dettaglio molto importante. Che risoluzione avrà lo schermo?
La risposta a questa domanda ci arriva dai colleghi del sito 9to5Mac: stando alle voci di corridoio provenienti dalle catene produttive asiatiche, il pannello LCD dell'iPhone di nuova generazione avrà la risoluzione di 1704 x 960 pixel.
Facendo quattro calcoli, la versione del melafonino da 4.7 pollici avrà quindi una densità di pixel pari a 416 ppi, mentre la seconda versione da 5.5 pollici avrà una densità di 356 ppi. 
Quest'ultima, se confermata, sarà comunque superiore a quella dell'attuale iPhone 5S (326 ppi), pertanto ci possiamo aspettare un'elevata qualità delle immagini con entrambi i modelli.
Un maggior numero di pixel non solo garantisce delle schermate più definite, ma offre anche maggiore spazio per le applicazioni. Ci aspettiamo ad esempio delle novità per l'interfaccia del browser Safari.
Anche l'app Mappe potrebbe beneficiare dell'aumento di risoluzione del Retina Display, così come i videogiochi, visto che gli sviluppatori potrebbero spostare i comandi virtuali al di fuori della schermata di gioco.
Ricordiamo comunque che tutte queste sono soltanto supposizioni, e per il momento non c'è ancora nulla di ufficiale a riguardo. Il prossimo 2 Giugno ci sarà la conferenza WWDC 2014 a San Francisco, ma durante tale evento l'iPhone sarà assente, considerato che il focus sarà su iOS 8 e OS X 10.10.
La presentazione del melafonino alla stampa specializzata dovrebbe avvenire, salvo sorprese dell'ultimo momento, a Settembre. Verso la metà di Ottobre invece è facile che ci sia il keynote dedicato all'iPad Air 2 e all'iPad Mini 3.
 

iPhone 6, Apple ha scelto Innolux per produrre un terzo dei display

 
Apple ha scelto l'azienda Innolux, specializzata nella produzione di display per dispositivi, per gestire un terzo della produzione complessiva dei pannelli per il prossimo iPhone 6, secondo una fonte di notizie taiwanese.
Samsung, Innolux e Sharp erano in lizza per ottenere l'ordine da Apple, ma stando a quanto riferito i dirigenti di Cupertino hanno scelto Innolux.
Dal momento che Apple prevede un grande interesse per l'iPhone 6 , la società ha distribuito la produzione del display del suo prossimo telefono tra tre società: Japan Display Corporation , LG Display e la terza è Innolux.
 
Samsung e Sharp sono state in competizione per ottenere un terzo della produzione di iPhone 6 schermo, ma a quanto pare non ce l'hanno fatta.
Secondo le informazioni trapelate, Apple ha scartato Samsung perchè è con i suoi prodotti troppo in diretta concorrenza, mentre Sharp sembra essere stata scartata per via di alcuni problemi riscontrati in un lotto di display realizzati come test. Innolux era rimasta quindi l'unica opzione per Apple.
Innolux produce schermi per TV, monitor desktop, notebook e dispositivi mobili dal 2003.
 
Anche se Apple non ha scelto Samsung per la produzione di un terzo dei display per l'iPhone 6, l'azienda sudcoreana ha fatto più della metà dei display per iPad 4 nel primo trimestre di quest'anno, quindi le due società hanno sempre buoni rapporti.
Vista l'abbondanza prevista di display per iPhone 6 ormai prossima alla realizzazione, possiamo aspettarci che Apple annuncerà il nuovo melafonino presto, forse entro l'estate.

 

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?