iFixit smonta iPhone 6 Plus: la batteria raddoppia rispetto a iPhone 5S

 

I nuovi iPhone ormai ve li abbiamo presentati in tutte le salse

Scritto da Maurizio Giaretta il 19/09/14 | Pubblicata in iPhone | Archivio 2014

 

iFixit smonta iPhone 6 Plus: la batteria raddoppia rispetto a iPhone 5S

I nuovi iPhone ormai ve li abbiamo presentati in tutte le salse. Dopo aver parlato di fotocamera, sistema operativo, caratteristiche e di molto altro, ora gettiamo un altro pò di benzina sul fuoco mostrando le componenti interne grazie all'opera compiuta da iFixit.

Una maniera per conoscere bene un telefono è scoprire anche come sia fatto internamente. Non è una novità che i nuovi Apple iPhone 6 e iPhone 6 Plus non abbiano la scocca posteriore rimovibile, pertanto per riuscire a rimuoverla - ad esempio se si volesse sostituire la batteria - , sempre se non si intenda rivolgersi a un centro di assistenza della Mela, bisogna armarsi dei giusti strumenti e di un pò di olio di gomito.

Oltre a curiosare tra le sue parti interne, smontare un telefono consente anche di scoprire alcuni dettagli che finora non erano stati confermati dalla casa produttrice. Per esempio su iPhone 6 Plus, che è stato letteralmente aperto dal team di iFixit, si nota subito la grande batteria, che ora sappiamo essere agli ioni di litio e avere un'intensità di corrente pari a 2915 mAh.

Non è affatto male se si considera che su Apple iPhone 5S è presente un'unità da 1560 mAh. Inoltre, sempre dati iFixit alla mano, non è male nemmeno a confronto con iPhone 6, sul quale è presente una batteria da 1810 mAh.

Inoltre i rivali Android con più benzina a bordo di solito hanno 3000-3100 mAh. In questo senso, ciò che manca ad Apple rispetto alla concorrenza è il risparmio energetico avanzato, presente invece su Htc One M8, Samsung Galaxy S5 e Sony Xperia Z3, tanto per fare degli esempi; ma questo è un problema di livello software.

Arriva poi la conferma della presenza di 1 GB di RAM.

Per tutti i dettagli dallo smontaggio dei nuovi iPhone, consigliamo di dare uno sguardo su iFixit.

Apple iPhone 6 e 6 Plus: test durata della batteria

 
Sulle pagine del sito GSMArena sono stati da poco pubblicati i risultati di un approfondito test sulla durata della batteria del nuovo Apple iPhone 6, smartphone equipaggiato nativamente con il sistema operativo iOS 8.
 
In conversazione su rete 3G, il terminale è riuscito a garantire una durata di 12 ore e 26 minuti. Nella riproduzione di video in risoluzione standard lo smartphone è arrivato fino a 9 ore e 24 minuti, mentre nella navigazione web si è spento dopo 10 ore e mezza.
 
Complessivamente, i risultati sono nella media, anche se ci saremmo aspettati qualcosa in più per quanto riguarda la fruizione dei contenuti multimediali. E' possibile però che la situazione possa migliorare in futuro tramite qualche aggiornamento del firmware.
 
La durata della batteria è sempre stata il tallone d'Achille per i vari modelli di iPhone, e con l'ultimo iPhone 6 la situazione fortunatamente è migliorata, grazie alla scocca che ha permesso l'inclusione di una batteria con maggiore capacità.
 
I nostri consigli per migliorare l'autonomia sono sempre validi: attivare le connessioni Wifi e Bluetooth solo quando è realmente necessario, così come la geolocalizzazione GPS. Conviene inoltre ridurre al 75%, o anche meno, la luminosità del display.
 
iPhone 6 Plus: test durata batteria del phablet Apple
 
In conversazione su rete 3G, il terminale è riuscito a garantire una durata di ben 23 ore e 49 minuti. Nella riproduzione di video in risoluzione standard il phablet è arrivato fino a 11 ore e 15 minuti, mentre nella navigazione web si è spento dopo 9 ore.
 
Allora, i risultati sono molto buoni da una parte, ma un po' deludenti dall'altra. Con le telefonate sono stati raggiunti dei livelli davvero elevati di autonomia, ma la stessa cosa non si può dire per quanto riguarda l'uso del browser web.
 
E' risaputo che la navigazione su Internet è l'operazione che maggiormente consuma la batteria, a causa del traffico dati (via rete cellulare o Wifi) e il display costantemente acceso, però tanti prodotti della concorrenza Android riescono a garantire 2-3 ore in più.
 
E' difficile dire se in futuro la situazione migliorerà sensibilmente oppure no, ma siamo convinti che qualche aumento dell'autonomia ci sarà, grazie a delle ottimizzazioni di iOS 8 e del browser nativo Safari.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?