Amazon Music, cambiano le regole del caricamento di MP3

Amazon Music, cambiano le regole del caricamento di MP3

 

Scritto da , il 25/12/17

Seguici su

 
 

Il futuro della musica è in streaming, non c'è dubbio. Non sorprende quindi la notizia che Amazon ha deciso di non permettere piu' l'upload di file in MP3 sulla cloud del suo servizio Amazon Music Storage. Amazon ha infatti annunciato che gli abbonamenti ad Amazon Music (gratuito e a pagamento) sono in fase di ritiro, e sarà possibile sottoscrivere tali abbonamenti fino al 15 gennaio 2018. Fino a quel momento, è possibile aggiornare l'abbonamento al nuovo piano di archiviazione Amazon Music cosi' da poter archiviare fino a 250.000 brani nei formati compatibili.

Come Google Play Musica, Amazon Music consentiva a chi ha acquistato musica in digitale di caricare i propri file sulla cloud di Amazon Music Storage in modo da averli sempre disponibili su tutti i dispositivi tramite la app Amazon Music, un servizio che forse non è mai decollato considerando che solitamente acquistano ancora musica gli audiofili per avere le tracce musicali in alta risoluzione, le quali se caricate su Google Play Musica o Amazon Music vengono compresse in formato MP3 e quindi perdono tutta la loro qualità; di conseguenza, chi si accontenta di ascoltare musica in bassa qualità preferisce abbonarsi ad uno dei servizi di streaming come Google Play Musica Unlimited, Amazon Music Unlimited o Spotify. Poche quindi forse le persone che caricavano MP3 su Amazon Music, motivo per cui il servizio è stato terminato.

Chi aveva un piano di archiviazione gratuito (con limite di caricamento fino a 250 brani) a partire dal 12 dicembre 2017 non puo' piu' caricare musica tramite le applicazioni Amazon Music per PC e Mac. Resta possibile riprodurre e scaricare la musica precedentemente caricata fino a gennaio 2019.

Chi ha attivo un piano Amazon Music a pagamento (con possibilità di archiviazione di fino a 250mila brani) poichè l'abbonamento si paga resterà possibile continuare a caricare musica fino a chè il piano resterà rinnovato. E' possibile continuare a visualizzare e gestire l'abbonamento al servizio di archiviazione Amazon Music dalla pagina Le mie impostazioni Amazon Music. Quando il piano di archiviazione attivo scadrà per mancato rinnovo, non sarà possibile sottoscrivere nuovamente l'abbonamento e i brani acquistati continueranno ad essere archiviati gratuitamente ma non sarà possibile caricare nuova musica. Se al momento della scadenza l'archivio contiene oltre 250 brani, non sarà possibile accedere ai brani in eccesso (tutti i titoli oltre il limite di 250 brani verranno rimossi) ma sarà possibile scaricare e riprodurre i 250 brani rimanenti per un anno dopo la scadenza dell'abbonamento, dopodichè anche questi 250 brani saranno rimossi.

Sempre di piu' sono le persone che preferiscono pagare un canone mensile e poter ascoltare tutta la musica che vogliono come e quando vogliono. Se poi si vogliono scaricare brani in locale, ormai tutti i servizi di streaming in abbonamento consentono di poter scegliere quali brani, album o playlist scaricare per poterli ascoltare in modalità offline anche senza connessione ad internet. L'unica differenza è che questi file non restano di proprietà dell'utente, alla scadenza dell'abbonamento se non viene rinnovato vengono eliminati.

Questo cambiamento ha un impatto solo sulla musica importata da altre fonti e non ha alcun impatto sulla musica acquistata da Amazon - brani in digitale in MP3 o regalati da Amazon tramite AutoRip - che continuerà a essere disponibile per la riproduzione e il download. Per chi non conosce, AutoRip è un servizio gratuito di Amazon che regala in formato digitale MP3 la musica acquistata su Amazon in formato fisico, come CD o vinili.

Gli utenti Amazon potevano caricare i propri brani MP3 tramite l'app Amazon Music installata su PC o Mac solo trascinando i file dal computer alla selezione 'Carica' nella barra laterale destra sotto 'Azioni', potendo anche scegliere se aggiungere automaticamente i brani all'applicazione Amazon Music dal computer. Era possibile importare gratuitamente fino a 250 brani per tutti gli utenti Amazon, mentre gli abbonati ad Amazon Music potevano caricare fino a 250.000 brani.

Da circa un mese è disponibile anche in Italia Amazon Music Unlimited, il servizio di musica digitale di Amazon - alla pari di Spotify e Apple Music - che consente di accedere ad un catalogo di oltre 50 milioni di brani, playlist e radio create da esperti. L'abbonamento mensile da 9,99 €/mese o annuale da 99€ (2 mesi gratis) consente di ascoltare brani in streaming senza pubblicità su tramite l'app su diversi tipi di dispositivi - smartphone, tablet, PC/Mac, Fire e Smart TV - e anche offline senza connessione.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Amazon Music, cambiano le regole del caricamento di MP3


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?