Apple: disponibili i primi prodotti per gestire la casa connessa con Homekit

Apple: disponibili i primi prodotti per gestire la casa connessa con Homekit

Dopo un anno dalla presentazione di HomeKit, Apple ha annunciato che i primi dispositivi intelligenti di uso domestico compatibili col suo protocollo saranno in vendita a partire da Giugno. Attesa anche la nuova app 'Home'.

 

Scritto da , il 05/06/15

Seguici su

 
 

A pochi giorni dalla WWDC 2015 di Apple, la conferenza degli sviluppatori annuale organizzata dalla società di Cupertino, i primi prodotti che sfruttano la tecnologia HomeKit per la 'casa intelligente' di Apple sono stati presentati oggi. Cinque produttori di dispositivi hanno annunciato i loro prodotti, che permettono tra le altre cose di abbassare le luci o regolare la temperatura ambiente con un comando o con un comando vocale tramite Siri da iPhone, iPad o iPod touch. Due prodotti sono già disponibili, con gli altri che raggiungeranno i negozi nelle prossime settimane.

Apple ha annunciato alla sua conferenza degli sviluppatori Worldwide Developers Conference dello scorso anno HomeKit, il protocollo per gestire tutti i dispositivi intelligenti di uso domestico. I primi dispositivi compatibili, tuttavia, ancora non sono in vendita. Le cose stanno per cambiare.

Il pacchetto HomeKit integra una serie di funzioni che consentono la gestione di tutti i dispositivi "Smart" compatibili. Tra gli oggetti gestibili mediante HomeKit ne troviamo già oggi una moltitudine: portoni dei garage, luci e impianti di illuminazione domestica, telecamere di sicurezza a controllo remoto e tanto altro ancora.

Grazie ad HomeKit gli utenti potranno gestire individualmente ogni dispositivo, potendo sfruttare anche i comandi vocali di Siri o applicazioni specifiche per la gestione oppure sarà possibile raggruppare la gestione di una serie di dispositivi o suddividerli per piani, potendo per esempio accendere tutte le luci di un piano specifico con un semplice tocco sul display.

La società di Cupertino ha fornito la seguente dichiarazione a TechCrunch che conferma che i dispositivi che supportano HomeKit saranno disponibili sul mercato a partire dal prossimo mese, il che significa che gli utenti non dovranno attendere molto tempo ancora per vivere l'esperienza in prima persona di una 'casa collegata'.

"HomeKit è disponibile da pochi mesi e abbiamo già decine di partner che si sono impegnati a portare accessori HomeKit sul mercato e siamo in attesa di presentare i primi il prossimo mese" ha detto Apple a TechCrunch.

IHome, che ha creato una radiosveglia compatibile con iPod e accessori audio, ha detto che il suo primo prodotto HomeKit inizierà a raggiungere i negozi a fine giugno. Il suo prodotto si chiama SmartPlug, e permette ai consumatori di utilizzare Siri per controllare luci, ventilatori e altri dispositivi domestici.

Lutron Electronics ha annunciato Caséta Wireless Lighting Starter Kit fornisce la possibilità ai proprietari di case di regolare le luci (e, in alcuni casi, l'apertura delle finestre e i termostati), senza che debbano lasciare il loro divano. Il software sarà anche in grado di inviare una notifica se il proprietario della casa ha lasciato l'abitazione senza spegnere le luci. Lutron Electronics ha già da oggi iniziato a vendere i suoi prodotti per la casa intelligente compatibili con i dispositivi Apple.

Con sede a Toronto, Ecobee ha annunciato che il suo termostato senza fili ora funziona con HomeKit, che consente agli utenti di regolare il loro riscaldamento o il raffreddamento con Siri sul proprio iPhone o iPad, mentre l'hub compatibile HomeKit di Insteon consente ai consumatori di controllare una vasta gamma di gadget per la casa, da serrature agli apriporta dei garage passando per le lampadine.

 
Internet delle Cose
Internet delle Cose
 

Apple, in precedenza, in risposta ad un rapporto di Fortune, ha dichiarato che il lancio di HomeKit sarebbe stato ritardato fino all'autunno di quest'anno, ma l'azienda non aveva mai in precedenza fornito un lasso di tempo preciso circa la disponibilità di un qualsiasi tipo di dispositivo con supporto a HomeKit. In rapporto precedente di Re/Code si leggeva come stima per l'uscita dei primi dispositivi nei mesi di Maggio o Giugno.

A prescindere da tutti i rapporti precedenti, ciò che TechCrunch ha avuto da Apple a poche settimane dalla WWDC è la prima dichiarazione ufficiale che riguarda il debutto di HomeKit fatta dal colosso di Cupertino. Un lancio il mese prossimo significa che probabilmente avremo maggiori informazioni su HomeKit e sui primi dispositivi certificati alla conferenza degli sviluppatori WWDC 2015, che prenderà il via l'8 giugno.

Molti dei grandi produttori di tecnologia stanno investendo sull'Internet delle cose (o Internet of Thing) per rendere intelligenti sempre più dispositivi domestici; la rivale di Apple, Samsung, per esempio, ha presentato la nuova piattaforma Artik.

Al momento, ciò che sappiamo di HomeKit non è poi così tanto: i dispositivi saranno in grado di accoppiarsi in modo sicuro con i dispositivi Apple e che saranno controllabili tramite Siri, segnando una delle prime volte che Apple ha fornito un accesso più generale al suo assistente virtuale a terzi.

Leggi anche:

Con HomeKit arriva la nuova app 'Home'

Stando a quanto riferisce il sito 9to5Mac, Apple lancerà un'applicazione per dispositivi iPhone e iPad attraverso la quale gli utenti avranno la possibilità di gestire la casa intelligente e connessa, cosa che sarà resa possibile grazie alla nuova piattaforma Homekit.

Chiamata 'Home', che tradotto in italiano vuole proprio significare 'Casa', l'applicazione potrebbe arrivare insieme alla nuova versione del sistema operativo per dispositivi mobili, iOS9, la cui presentazione è attesa il prossimo mese di giugno alla conferenza degli sviluppatori della Apple, la WWDC.

La app Home servirà per gestire gli accessori compatibili con HomeKit, la piattaforma Apple creata appositamente per rendere la casa 'smart'. Nella pratica, l'app consentirà di gestire gli oggetti compatibili con HomeKit e creerà delle rappresentazioni virtuali delle stanze di casa per organizzarle, sfruttando la Apple Tv come 'hub' per connettere i dispositivi. Se così fosse, la Apple TV sarà un dispositivo necessario per rendere 'smart' la propria casa.

Allo stato attuale delle cose, la Apple TV di attuale generazione non dovrebbe essere compatibile con HomeKit, ed ecco quindi che la fonte andrebbe indirettamente a confermare che Apple, alla conferenza degli sviluppatori che parte l'8 giugno, presenterà una nuova Apple TV.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple: disponibili i primi prodotti per gestire la casa connessa con Homekit


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?