Apple chiude anno fiscale 2018 da record. 2 miliardi i dispositivi iOS spediti

Apple chiude anno fiscale 2018 da record. 2 miliardi i dispositivi iOS spediti

Nell'anno fiscale 2018 Apple ha spedito il duemiliardesimo dispositivo iOS, celebrato il decimo anniversario dell'App Store e ottenuto le maggiori entrate e guadagni nella storia di Apple, ad oggi.

 

Scritto da , il 02/11/18

Seguici su

 
 

Apple ha comunicato l'1 novembre 2018 i propri risultati finanziari relativi al terzo trimestre 2018 corrispondente al suo quarto ed ultimo trimestre fiscale 2018, conclusosi il 29 settembre 2018. Nel periodo di riferimento, la società di Cupertino ha registrato entrate trimestrali per 62,9 miliardi di dollari, in aumento del 20 per cento rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, e utili trimestrali per azione diluita di 2,91 dollari, in crescita del 41 per cento rispetto l'anno precedente. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 61 percento delle entrate del trimestre.

Le entrate dei servizi hanno raggiunto il massimo storico di 10 miliardi di dollari. Escludendo un aggiustamento favorevole una tantum di 640 milioni di dollari riconosciuto nel quarto trimestre fiscale 2017, i ricavi da Servizi sono cresciuti da 7,9 miliardi di dollari nel quarto trimestre fiscale 2017 (Q3 2017) a 10 miliardi di dollari nel quarto trimestre fiscale del 2018 (Q3 2018), con un aumento del 27 per cento.

"Siamo entusiasti di annunciare un altro trimestre da record che copre un importante 2018 fiscale, l'anno in cui abbiamo spedito il nostro secondo miliardesimo dispositivo iOS, celebrato il decimo anniversario dell'App Store e ottenuto le maggiori entrate e guadagni nella storia di Apple, ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. "Negli ultimi due mesi, abbiamo realizzato enormi progressi per i nostri clienti attraverso le nuove versioni di iPhone, Apple Watch, iPad e Mac così come i nostri quattro sistemi operativi, ed entriamo nella stagione delle vacanze con la nostra più forte gamma di prodotti e servizi mai realizzati."

"Abbiamo concluso un anno record con il nostro miglior trimestre di settembre di sempre, con una crescita a due cifre in ogni segmento. Abbiamo stabilito record di entrate nel trimestre di settembre per iPhone e Wearables e record trimestrali di tutti i tempi per Servizi e Mac", ha affermato Luca Maestri, CFO di Apple. "Abbiamo generato 19,5 miliardi di dollari nel cash flow operativo e restituito oltre 23 miliardi di dollari agli azionisti in dividendi e riacquisto di azioni nel trimestre terminato con settembre, portando il capitale totale restituito nell'anno fiscale 2018 a quasi 90 miliardi di dollari".

Per quanto concerne il quarto trimestre del 2018, corrispondente al primo trimestre fiscale del 2019 di Apple, la società di Cupertino prevede entrate tra 89 miliardi di dollari e 93 miliardi di dollari, un margine lordo tra il 38% e il 38,5%, spese operative tra 8,7 miliardi di dollari e 8,8 miliardi di dollari.

Il consiglio di amministrazione di Apple ha dichiarato un dividendo in contanti di 0,73 dollari per azione per le azioni ordinarie della società.

Apple, terzo trimestre fiscale 2018 (Q1 2018)

Apple ha comunicato il 31 luglio 2018 i propri risultati finanziari relativi al secondo trimestre 2018 corrispondente al suo terzo trimestre fiscale 2018, conclusosi il 30 giugno 2018. La società ha registrato entrate trimestrali per 53,3 miliardi di dollari, un aumento del 17% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, e utili trimestrali per azione diluita di 2,34 dollari, in crescita del 40%. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 60% delle entrate del trimestre.

Da segnalare, inoltre, che Apple il 2 agosto 2018 è diventa la prima azienda ad avere raggiunto il trilione di dollari (1.000 miliardi di dollari) in valore di mercato dopo che le quotazioni di Apple a Wall Street si sono chiuse al record di 207,39 dollari per azione. Tim Cook ha scritto QUESTA lettera ai propri dipendenti per il raggiungimento di questo traguardo.

"Siamo entusiasti di segnalare il miglior trimestre a giugno di sempre e il nostro quarto trimestre consecutivo di ricavi con crescita a due cifre", ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. "I nostri risultati del terzo trimestre sono stati trainati dalle continue vendite di iPhone, servizi e dispositivi indossabili, e siamo molto entusiasti dei prodotti e dei servizi nella nostra pipeline."

"La nostra solida performance aziendale ha guidato la crescita dei ricavi in ​​ciascuno dei nostri segmenti, un utile netto di 11,5 miliardi di dollari e un flusso di entrate operative di 14,5 miliardi di dollari", ha affermato Luca Maestri, CFO di Apple. "Abbiamo restituito quasi 25 miliardi di dollari agli investitori attraverso il nostro programma di ritorno di capitale durante il trimestre, compresi 20 miliardi di dollari di riacquisti di azioni".

Per il suo quarto trimestre fiscale 2018 - pari al terzo trimestre del 2018 - Apple prevede entrate tra 60 miliardi di dollari e 62 miliardi di dollari, un margine lordo tra il 38% e il 38,5%, spese operative tra 7,95 miliardi di dollari e 8,05 miliardi di dollari, altre spese di 300 milioni di dollari.

Il consiglio di amministrazione di Apple ha dichiarato un dividendo in contanti di 0,73 dollari per azione delle azioni ordinarie della società pagabile il 16 agosto 2018 agli azionisti registrati al 13 agosto 2018.

Apple, secondo trimestre fiscale 2018 (Q1 2018)

Apple ha comunicato i propri risultati finanziari relativi al primo trimestre 2018 corrispondente al suo secondo trimestre fiscale 2018, terminato il 31 marzo 2018. La società di Cupertino ha annunciato un fatturato trimestrale di 61,1 miliardi di dollari aumentato del 16% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente e un utile trimestrale per azione diluita di 2,73 dollari, in aumento 30 16 per cento. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 65 percento del fatturato trimestrale.

La società di Cupertino aveva previsto per questo trimestre entrate tra comprese tra 60 miliardi e 62 miliardi di dollari, un margine lordo tra il 38% e il 38,5%, spese operative tra 7,6 miliardi e 7,7 miliardi di dollari, altre entrate di 300 milioni di dollari, tax rate di circa il 15 percento.

“Siamo entusiasti di annunciare il nostro miglior trimestre di marzo di sempre, con una forte crescita dei ricavi per quanto riguarda iPhone, Servizi e Wearables,” ha commentato Tim Cook, CEO di Apple. “I clienti hanno scelto iPhone X più di qualsiasi altro iPhone in ogni settimana del trimestre di marzo, proprio come hanno fatto dopo il suo lancio nel trimestre di dicembre. Inoltre, abbiamo incrementato i ricavi in tutti i nostri segmenti geografici, con una crescita superiore al 20% in Greater China e in Giappone.”

“La nostra attività ha registrato ottimi risultati durante il trimestre di marzo, con un aumento del 30 percento degli utili per azione e un flusso di cassa operativo di oltre 15 miliardi di dollari,” ha dichiarato Luca Maestri, CFO di Apple. “Con la maggiore flessibilità che ora abbiamo dall'accesso alla nostra liquidità globale, possiamo investire in modo più efficiente nelle nostre operazioni negli Stati Uniti e lavorare verso una struttura di capitale più ottimale. Data la nostra fiducia nel futuro di Apple, siamo molto lieti di annunciare che il nostro Consiglio di Amministrazione ha approvato una nuova autorizzazione al riacquisto di azioni da 100 miliardi di dollari e un aumento del 16% del nostro dividendo trimestrale.”

Apple ha inoltre comunicato che l'azienda completerà l'esecuzione della precedente autorizzazione al riacquisto di azioni, del valore di 210 miliardi di dollari, durante il terzo trimestre fiscale. Tenendo conto dell’aumento approvato, il Consiglio ha dichiarato un dividendo in contanti di 0,73 dollari per azione delle azioni ordinarie di Apple pagabile il 17 maggio 2018 agli azionisti che risultano registrati alla chiusura delle attività il 14 maggio 2018. La società di Cupertino prevede anche di continuare con il net share settlement delle RSU (Restricted Stock Units) alla data del vesting.

Dall'inizio del proprio programma di ritorno di capitale, nell'agosto 2012, fino a marzo 2018, Apple ha restituito 275 miliardi di dollari agli azionisti, compresi 200 miliardi di dollari di riacquisto di azioni. Il management team e il Consiglio continueranno a rivedere regolarmente ogni elemento del programma di restituzione di capitale e prevedono di fornire un aggiornamento sul programma su base annuale.

Per quanto riguarda il terzo trimestre del 2018, equivalente al terzo trimestre fiscale del 2018 per Apple, la società di Cupertino prevede entrate tra comprese tra 51,5 miliardi e 53,5 miliardi di dollari, un margine lordo tra il 38% e il 38,5%, spese operative tra 7,7 miliardi e 7,8 miliardi di dollari, altre entrate di 400 milioni di dollari, tax rate di circa il 14,5 percento.

Leggi anche:

Apple, primo trimestre fiscale 2018 (Q4 2017)

Apple ha comunicato i propri risultati finanziari relativi al quarto trimestre 2017 corrispondente al suo primo trimestre fiscale 2018, terminato il 30 dicembre 2017. La società di Cupertino ha annunciato un fatturato trimestrale di 88,3 miliardi di dollari aumentato del 13% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente e un utile trimestrale record assoluto per azione diluita di 3,89 dollari, in aumento del 16 per cento. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 65 percento del fatturato trimestrale.

"Siamo entusiasti di segnalare il più grande trimestre della storia di Apple, con una crescita su base ampia che ha incluso le entrate più alte mai ottenute da una nuova linea di iPhone" ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple, secondo cui "iPhone X ha superato le nostre aspettative ed è stato il nostro iPhone più venduto ogni settimana da quando è stato spedito a novembre".

La dichiarazione di Cook è in contrasto con quanto detto dagli analisti, secondo cui l'iPhone X non ha avuto il successo previsto al punto che hanno ridotto le previsioni circa le spedizioni complessive di iPhone X. Secondo Nikkei Asian Review la produzione di iPhone X sarà ridotta del 50% rispetto alla previsione iniziale a 20 milioni di unità, qualcosa in piu' rispetto alla stima di 18 milioni di KGI. E' stato anche previsto che Apple potrebbe arrivare a terminare la produzione del melafonino 'Anniversario' in anticipo. Detto questo, l'iPhone X potrebbe anche essere stato un flop, ma logicamente per l'amministratore delegato di una società deve far passare per un successo anche un prodotto che non è andato bene.

Inoltre, Apple ha comunicato di aver raggiunto un traguardo significativo con la base di dispositivi attivi installati arrivata a quota 1,3 miliardi a Gennaio 2018. Si tratta di un aumento del 30% in soli due anni, "a testimonianza della popolarità dei nostri prodotti e della lealtà e soddisfazione dei nostri clienti. " ha commentato il CEO Tim Cook.

"Grazie alle ottime prestazioni operative e di business, nel trimestre [Q4 2017] abbiamo raggiunto la redditività record di tutti i tempi, con un aumento dell'EPS del 16%", ha affermato Luca Maestri, CFO di Apple. "Il flusso di cassa da operazioni è stato molto forte a 28,3 miliardi di dollari, e abbiamo restituito 14,5 miliardi di dollari agli investitori attraverso il nostro programma di restituzione del capitale."

Il consiglio di amministrazione di Apple ha dichiarato un dividendo in contanti di 0,63 dollari per azione delle azioni ordinarie della società. Il dividendo è dovuto al 15 febbraio 2018 agli azionisti registrati entro il 12 febbraio 2018. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple chiude anno fiscale 2018 da record. 2 miliardi i dispositivi iOS spediti


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?