Messenger Kids, Facebook lo espande in nuovi paesi e introduce nuove funzioni

Messenger Kids, Facebook lo espande in nuovi paesi e introduce nuove funzioni

Le nuove funzioni permettono ai genitori di dare maggiore fiducia ai propri figli che usano l'app ampliando le connessioni con altri bambini.

 

Scritto da , il 23/04/20

 

Seguici su

 
 

Con le scuole chiuse e le persone fisicamente distanti, i genitori si rivolgono alla tecnologia più che mai per aiutare i loro figli a connettersi non solo con la scuola, per lo smart learning, ma anche con amici e familiari, per passare il tempo. Non c'è periodo migliore per Facebook, dunque, per espandere in più paesi Messenger Kids, la sua app di chat video e di messaggistica che dal 2017 aiuta i bambini a connettersi con amici e familiari in uno spazio divertente e controllato dai genitori.

A partire dal 22 aprile 2020, Facebook ha iniziato a distribuire Messenger Kids in nuovi paesi - si trova ora in un totale di oltre 70 in tutto il mondo - e sta aggiungendo nuove opzioni affinché i genitori possano lasciare ai propri bambini di connettersi con gli amici in uno spazio sicuro. Al momento, Messenger Kids ancora non è disponibile in Italia.

"Per anni, abbiamo lavorato a stretto contatto con i Youth Advisor di Facebook, un team di esperti in sicurezza online, sviluppo dei bambini e media, per aiutare a dare forma all'app Messenger Kids" ha commentato Antigone Davis, Global Head of Safety di Facebook, in un post sul blog aziendale. "E continuiamo a consultare i nostri consulenti per i giovani, tra cui Janice Richardson, creatore della Safer Internet Day e Wayne Chau, presidente della Agent of Change Foundation, per garantire che stiamo fornendo un servizio che bilanci il controllo parentale con funzionalità che consentano ai bambini di imparare a connettersi responsabilmente online".

Una delle maggiori sfide che Facebook ha sentito da genitori e figli che già utilizzavano l'app Messenger Kids è la difficoltà di trovare amici per i bambini e connettersi con loro nell'app. Facebook ha dunque lavorato per introdurre tre nuove opzioni per aiutare i genitori a connettere i bambini con gli amici.

Leggi anche:

Amicizia supervisionata

Facebook ha detto che i genitori hanno espresso la volontà di poter essere in grado di dare ai loro figli maggiore indipendenza nella gestione della loro lista di contatti, pur mantenendone la supervisione. In precedenza, spettava ai genitori invitare e approvare ogni contatto per il proprio figlio. Ora con la "Amicizia supervisionata" i genitori possono scegliere di consentire ai propri figli di accettare, rifiutare, aggiungere o rimuovere i contatti, mantenendo al contempo la possibilità di ignorare eventuali nuove approvazioni dei contatti dalla Dashboard dei genitori.

I genitori riceveranno una notifica tramite Messenger e potranno ignorare qualsiasi nuova connessione stabilita accedendo al pannello di controllo parentale, dove potranno anche vedere un registro delle attività recenti del figlio.

Questa funzione debutta prima negli Stati Uniti prima di estendersi gradualmente al resto del mondo.

 
Anteprima della funzione 'Supervisione amichevole' di Messenger Kids
Anteprima della funzione 'Supervisione amichevole' di Messenger Kids
 

Connessione dei bambini attraverso i gruppi

I bambini spesso creano gruppi - a scuola per lo studio, in ambito sportivo con i compagni di squadra o per altre attività extracurriculari. Proprio come i genitori consentono ad un insegnante o ad un allenatore di aiutare i propri figli a stare in classe o nelle amicizie di gruppo, ora una nuova funzionalità di Messenger Kids offre ai genitori la possibilità di approvare il contatto di un adulto per aiutare a connettere il proprio bambino con altri bambini attraverso un gruppo nell'app. Questi adulti approvati possono collegare solo i bambini i cui genitori hanno dato a loro la stessa approvazione. 

I genitori vengono avvisati quando vengono aggiunti nuovi contatti per il loro bambino e possono gestire l'elenco dei contatti e degli adulti approvati tramite il pannello di controllo parentale. I bambini connessi tramite un gruppo possono anche chattare tra loro individualmente. I bambini possono anche lasciare i gruppi a cui vengono aggiunti in qualsiasi momento.

Questa funzione debutta prima negli Stati Uniti prima di estendersi gradualmente al resto del mondo.

Leggi anche:
 
I bambini possono connettersi attraverso i gruppi
I bambini possono connettersi attraverso i gruppi
 

Aiutare i bambini a connettersi con più amici

Facebook sta semplificando la ricerca e la connessione dei bambini con altri amici in Messenger Kids. I genitori negli Stati Uniti, in Canada e in America Latina possono ora scegliere di rendere visibile il nome e la foto del profilo dei loro figli agli amici dei contatti dei loro figli e ai loro genitori, ai figli degli amici genitori di Facebook e ai figli di persone che i genitori invitano a scaricare l'app Messenger Kids.

 
I profili dei bambini visibili a piu' amici dei genitori
I profili dei bambini visibili a piu' amici dei genitori
 

Messenger Kids garantisce ai genitori il pieno controllo di come i figli usano l'app

Durante lo sviluppo di Messenger Kids, Facebook ha lavorato a stretto contatto con genitori, organizzazioni di genitori, difensori della sicurezza e della privacy dei bambini ed esperti di crescita dei bambini in tutto il mondo per capire di cosa hanno bisogno genitori e figli in un'app di messaggistica. Facebook ha elaborato questi feedback per introdurre una protezione della privacy per la raccolta e l'utilizzo dei dati, assicurando che i genitori possano supervisionare l'attività dei propri figli nell'app.

In un post sul blog di Facebook, Erin Egan, Chief Privacy Officer e Policy dell'azienda, ha chiarito come funziona Messenger Kids in tema di sicurezza e privacy dei dati.

Quali scelte e controlli hanno genitori e figli?
Il controllo parentale è al centro dell'esperienza Messenger Kids. I genitori creano l'account del proprio figlio, gestiscono i suoi contatti ed esaminano l'attività del figlio.
Tramite il Pannello di Controllo per Genitori nell'app Facebook, i genitori possono:
- Scoprire con chi interagisce il figlio e con quale frequenza, nonché immagini e video recenti condivisi in una chat di Messenger Kids
- Vedere i contatti bloccati o eventuali segnalazioni inviate dal figlio
- Rimuovere o segnalare eventuali immagini o video recenti che i genitori trovano inappropriati
- Guardare i dispositivi in ​​cui il loro bambino è connesso a Messenger Kids e disconnetterli dall'app da qualsiasi dispositivo
- Scaricare le informazioni di Messenger Kids del figlil, in modo simile a come gli adulti possono scaricare le proprie informazioni da Facebook

Facebook conserva le informazioni fino a quando non è più necessario fornire i servizi che fornisce o fino a quando l'account di un bambino non viene eliminato, a seconda dell'evento che si verifica per primo. I genitori possono anche eliminare l'account del loro bambino in qualsiasi momento e Facebook eliminerà i dati del loro bambino in conformità con la sua politica sulla privacy.

I bambini possono bloccare altri contatti o segnalare una persona o un problema tramite l'app. I bambini possono essere in grado di richiedere e approvare nuovi contatti se i genitori attivano la nuova funzione di 'Amicizia supervisionata'. Facebook aiuta anche i bambini a capire come funzionano i controlli dei genitori e come un genitore può vedere la loro attività e le informazioni nell'app. I bambini possono scegliere di bloccare e sbloccare i contatti e possono anche segnalare messaggi e contatti.

In che modo Messenger Kids influisce sulla raccolta di dati e sugli annunci?
Come con le altre sue app, Facebook raccoglie informazioni da Messenger Kids come il nome del figlio, i contenuti condivisi, i contatti e l'attività nell'app principalmente per fornire il servizio e migliorare l'esperienza del prodotto. Non ci sono annunci in Messenger Kids e nessun acquisto in-app. Facebook non utilizza i dati dei bambini dall'app Messenger Kids per gli annunci sulle altre sue app. Quando un genitore registra il proprio figlio per un account Messenger Kids non viene creato un profilo per il bambino su Facebook e non viene migrato automaticamente il suo account su Facebook al compimento dei 13 anni (età minima richiesta per avere un account su Facebook).

Chi vede le informazioni e l'attività di Messenger Kids?
I genitori possono vedere l'attività dei loro figli nel Pannello di Controllo per Genitori nell'app Facebook. Il nome e la foto del profilo di figlio sono visibili ai contatti approvati, ai genitori dei contatti approvati, agli amici dei genitori che gestiscono anche un account Messenger Kids e alle persone che i genitori invitano ad utilizzare l'app Messenger Kids. I genitori possono anche scegliere di rendere visibili il nome e la foto del profilo dei propri figli agli amici dei contatti approvati e ai loro genitori, ai figli dei loro amici su Facebook che gestiscono un account Messenger Kids e ai figli delle persone che i genitori invitano ad usare l'app Messenger Kids.

Facebook condivide i dati di Messenger Kids con i suoi fornitori di servizi al fine di utilizzare l'app, esaminare e risolvere i problemi segnalati dagli utenti. Facebook richiede a queste aziende di rispettare rigorosi obblighi di riservatezza e sicurezza dei dati.

Al 23 aprile 2020, Messenger Kids è disponibile in: Afghanistan, Antigua e Barbuda, Argentina, Australia, Bahamas, Bangladesh, Barbados, Belize, Bhutan, Bolivia, Brasile, Brunei, Cambogia, Canada, Cile, Isola di Natale, Isole Cocos, Colombia, Isole Cook, Costa Rica, Cuba, Dominica, Repubblica Dominicana, Ecuador, El Salvador, Figi, Grenada, Guatemala, Guyana, Haiti, Honduras, India, Indonesia, Giamaica, Giappone, Kiribati, Laos, Macaua, Malesia, Maldive, Isole Marshall, Messico, Micronesia, Mongolia, Myanmar, Nauru , Nepal, Nuova Zelanda, Nicaragua, Niue, Isole Norfolk, Isole Marianne Settentrionali, Pakistan, Palau, Panama, Papua Nuova Guinea, Paraguay, Perù, Porto Rico, Samoa, Singapore, Isole Soloman, Sri Lanka, St Kitts & Neivis, St Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Suriname, Taiwan, Tailandia, Timore-Leste, Tokelau, Tonga, Trinidad e Tobago, Tuvala, Stati Uniti, Uruguay, Venezuala, Vietnam, Isole Vergini. 

Per ulteriori informazioni su Messenger Kids, visitare messengerkids.com.


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria