Google Stadia su Android TV e Chromecast con Google TV da fine Giugno

Google Stadia su Android TV e Chromecast con Google TV da fine Giugno

Google Stadia dal 23 giugno 2021 sarà disponibile su Chromecast con Google TV e sui dispositivi Android TV.

 

Scritto da il 09/06/21 | Pubblicato in Google Stadia | Google TV | Android TV | Archivio 2021

Seguici su

 
 

Il team di Google Nest ha annunciato nei giorni scorsi che dal 23 giugno 2021, Google Stadia sarà disponibile su Chromecast con Google TV. Sarà quindi possibile giocare in streaming au giochi disponibili nel catalogo della piattaforma sul modello più recente di Chromecast disponibile. Ma non solo. Infatti, poco dopo il team di Stadia ha comunicato che sarà possibile giocare a Stadia anche sui dispositivi alimentati dal sistema operativo Android TV, sempre dal 23 giugno, inizialmente però solo su un limitato numero di modelli.

Per chi non conosce Stadia, si tratta della piattaforma di videogiochi in streaming di Google che ha debuttato prima negli su smart tv attraverso Chromecast Ultra e il controller Stadia mentre oggi è arrivata su diversi tipi di hardware quali laptop, desktop, telefoni e tablet compatibili attraverso anche controller di gioco di terze parti. Il 23 giugno arriverà il supporto nativo tramite app ufficiale su dispositivi Android TV/Google TV. Su questi Stadia supporterà - per gli abbonati a Stadia Pro - il 4K a 60fps e l'audio 5.1 surround. Compatibili saranno tutti i giochi disponibili su Stadia. I giochi non si dovranno scaricare, caratteristica della piattaforma di Google è che il gaming avviene in streaming (quindi sarà necessario disporre di una connessione internet veloce, di un minimo di 10 Mbps (per video HD 720p 60fps e audio stereo) a 35Mbps (video 4k HDR 60fps audio 5.1), passando per 20Mbps (video FHD 1080p HDR 60fps audio 5.1).

Per questo lancio iniziale su TV, dal 23 giugno Stadia sarà ufficialmente supportato sui seguenti dispositivi:
- Chromecast con Google TV
- Hisense Android Smart TVs (U7G, U8G, U9G)
- Nvidia Shield TV
- Nvidia Shield TV Pro
- Onn (Streaming Stick FHD e dispositivi streaming UHD)
- Philips 8215, 8505, e OLED 935/805 Series Android TVs
- Xiaomi MIBOX3 e MIBOX4

Per quanto riguarda i dispositivi con sistema operativo Android TV non presenti in questo elenco, il team di Stadia ha detto che gli utenti potranno attivare il supporto sperimentale per giocare a Stadia. Anche se questa funzione è ancora in fase di sviluppo e non tutti i dispositivi con sistema operativo Android TV potranno funzionare perfettamente, permetterà comunque di provare Stadia e giocare ai giochi disponibili nel catalogo della piattaforma anche se non si ha un dispositivo Android TV tra quelli sopra elencati. Un po' come avviene sui telefoni Android: non tutti i modelli sono certificati da Stadia, ma su quelli senza supporto ufficiale è comunque possibile giocare attivando il supporto sperimentale. Sui dispositivi con attivo il supporto sperimentale potrebbero verificarsi dei problemi durante le sessioni di gioco, ma per molte persone è sempre 'meglio di niente'.

Per iniziare, basterà cercare, scaricare e installare l'app Stadia dal Play Store (dal 23 giugno), quindi avviarla dalla riga "Le mie app" sulla TV e premere "Continua" nella schermata di attivazione. Seguire quindi le indicazioni sullo schermo per loggarsi con un account Stadia essitente o per crearne uno nuovo. Sarà possibile gioca a Stadia su un dispositivo con sistema operativo Android TV, o Google TV, utilizzando un controller Stadia o un controller bluetooth compatibile che si potrebbe già possedere (al momento sulla TV con Chromecast Ultra è compatibile solo il controller Stadia, non sappiamo se su Android TV sarà possibile da subito utilizzare controlller DualShock 4 o Xbox come sui dispositivi Android o via Chrome su PC).

I dispositivi Android TV/Google TV andranno quindi ad aggiungersi, prestissimo, all'elenco dei dispositivi compatibili con Stadia già comprensivo di laptop, desktop, tablet e telefoni. Oggi, il catalogo di Google Stadia comprende oltre 180 giochi (elenco sempre aggiornato su stadia.com).