HTC Q4 2015, trend in rialzo ma ancora in rosso

HTC Q4 2015, trend in rialzo ma ancora in rosso

 

Scritto da , il 04/02/16

Seguici su

 
 

HTC ha rilasciato la sua relazione finanziaria relativa al quarto trimestre 2015, che nel caso della società taiwanese è il trimestre chiuso il 31 dicembre 2015 - per società statunitensi come Apple per esempio lo stesso periodo trimestrale corrisponde al primo trimestre fiscale 2016. I risultati consolidati evidenziano una prosecuzione di un trend positivo per HTC, anche se è ancora lontana dal ristabilirsi dalla crisi in cui è entrata alcuni anni fa.

La società riporta una perdita netta di 3,4 miliardi di dollari taiwanesi, o circa 101 milioni di dollari americani. La perdita nel Q3 2015 è stata di 139 milioni di dollari americani e 252 milioni di dollari americani nel Q2 2015, quindi un po' la situazione è migliorata per HTC. I ricavi sono di 25,7 miliardi di dollari taiwanesi (766 milioni di dollari americani).

La crescita nei tre mesi che hanno chiuso il 2015 è attribuita (dal comunicato stampa di HTC) in parte alla risposta positiva del nuovo HTC One A9 in Asia, Stati Uniti ed Europa, e anche la serie Desire è riuscita a vendere bene durante il periodo delle vacanze natalizie.

L'azienda taiwanese adesso si trova nelle casse 1,1 miliardi di dollari, come riferito da Engadget, abbastanza per continuare ad investire almeno per un altro anno e sperare, nel frattempo, di guadagnare altri soldi. HTC sta investendo molto sulla realtà virtuale, ed il primo prodotto di questo genere, HTC Vive, dovrebbe essere lanciato tra non molto, essendo gia' stato rinviato da mesi e di cui è previsto l'inizio dei pre-ordini dal 29 febbraio.

HTC sta investendo anche nella salute, avendo annunciato al CES all'inizio di quest'anno una collaborazione con il marchio Under Armour per realizzare UA HealthBox, un kit di prodotti per il fitness connessi di cui fa parte anche un braccialetto per monitorare l'attività fisica chiamato Band UA (ex progetto HTC Grip).

Inoltre, nel 2016 sono attesi due nuovi dispositivi Nexus di Google, un tablet ed uno smartphone, ed entrambi si prevede che saranno realizzati da HTC: se così sarà, il produttore taiwanese potrebbe fare cassa guadagnando grazie alla popolarità del marchio Nexus.

Nel frattempo, quest'anno è previsto l'arrivo sul mercato del prossimo top di gamma di HTC, One M10, mentre a fine febbraio al MWC 2016 è previsto l'annuncio di un altro smartphone di fascia media, HTC Desire 530.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su HTC Q4 2015, trend in rialzo ma ancora in rosso


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?