Uber sceglie i dati TomTom e intanto mappa strade come Google

Uber sceglie i dati TomTom e intanto mappa strade come Google

 

Scritto da , il 13/11/15

Seguici su

 
 

La società di mappatura olandese TomTom ha annunciato un accordo per fornire i dati a Uber per l'utilizzo nella sua app utilizzata dai conducenti. In particolare, Uber userà le mappe di TomTom e i dati di traffico per offrire una "migliore esperienza di navigazione", ha detto un portavoce Udi ber a TechCrunch.

Le aziende si sono accordate per più anni e per la copertura geografica globale, con un focus su circa 300 città. Non sono stati invece divulgati i termini finanziari dell'accordo.

"Siamo entusiasti di offrire a Uber i nostri dati di posizione best-in-class", ha dichiarato Charles Cautley, Managing Director Maps & Licensing di TomTom, in un comunicato. "TomTom è un fornitore di mappe indipendente con una piattaforma pronta per il futuro. Con questa piattaforma, TomTom è il partner di ideale per le tecnologie di localizzazione a prova di futuro e innovative per l'industria automobilistica e di consumo globale".

"Non vediamo l'ora di lavorare con TomTom, azienda leader nella mappatura e navigazione", ha dichiarato Matt Wyndowe, Responsabile Partnership di Uber. "I loro dati di mappatura e di traffico contribuiranno ad assicurare che continuiamo a fornire una grande esperienza per i conducenti in tutto il mondo."

Come ha meglio specificato Techcrunch, Uber si è accordata con TomTom solo per fornire i dati per l'applicazione "Uber driver app" usata dai privati per diventare autisti per Uber. Uber non intende sostituire Google Maps, né qualsiasi altro servizio che utilizza attualmente. 

Uber mappa anche le strade

In seguito l'acquisizione della tecnologia di mappatura di Microsoft e circa 100 ingegneri di Bing a metà di quest'anno, Uber ha inviato una propria flotta di veicoli con equipaggio a mappare le strade, nel tentativo di migliorare le proprie mappe esistenti. Una prima flotta di auto sta girando per le strade degli Stati Uniti con una telecamera sul tetto per catturare le immagini.

Le vetture che Uber sta utilizzando per mappare le strade sono sostanzialmente le vetture di mappatura di Bing che Microsoft utilizzava sulla strada prima di decidere di vendere la sua tecnologia e quindi non raccogliere più in autonomia i dati per le sue mappe.

BuzzFeed News riporta che Uber sta utilizzando auto simili a quelle utilizzate da Google per mappare le strade a 360 gradi per il suo servizio Street View. Uber spera così di rendere più precise le stime di percorsi e tempi di percorrenza, grazie anche all'utilizzo di nuovi algoritmi.

I dati su strada che Uber sta raccogliendo non andranno immediatamente a sostituire l'interfaccia delle mappe esistente che i driver di Uber conoscono, i quali continueranno a vedere mappe frutto dell'unione tra i dati di Google Maps e un algoritmo proprietario di Uber, secondo BuzzFeed News. Più in avanti, i dati serviranno anche per le auto in grado di guidarsi da sole a cui Uber sta lavorando da qualche tempo, e si andranno ad integrare con i dati che una seconda flotta di auto di Uber sta raccogliendo proprio per migliorare gli algoritmi per le auto autonome del futuro. Il progetto è attivo presso il laboratorio soprannominato Uber Advanced Technologies Center con sede a Pittsburgh. Uber sta collaborando al progetto con la Carnegie Mellon University e lavora con i docenti, il personale della scuola e gli studenti - sia nel campus che al centro associato National Robotics Engineering Center.

Nel mese di Giugno, come parte dell'accordo con Microsoft per l'acquisto della tecnologia di mappe, Uber ha annunciato di aver assunto 100 persone che si occuperanno di ottenere i dati delle immagini di Bing Maps, comprese le immagini in 3D, le riprese aeree e gran parte di quello che servirà al servizio di car-sharing per crescere. 

Google è stata tra le prime aziende ad investire sulle macchine che si guidano da sole. Nel corso dell'ultimo quinquennio, Google ha messo in evidenza in modo incrementale il suo progresso, e nel mese di dicembre ha svelato il suo primo prototipo completo, ora su alcune strade USA per i test finali. Dopo l'annuncio di Google, altre società, come Tesla, Mercedes-Benz e Audi, hanno svelato i loro progetti di automobili self-driving. Google prevede di rendere disponibili le sue auto autonome sul mercato entro il 2020.

Leggi anche: Uber investe nelle Automobili Smart e sulle Auto a guida autonoma
Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Uber sceglie i dati TomTom e intanto mappa strade come Google


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?