Recensione Oppo RX17 Pro, finalmente qualcosa di interessante

Recensione Oppo RX17 Pro, finalmente qualcosa di interessante

Oppo porta sul mercato Italiano il nuovo RX17 Pro, dispositivo interessante che abbiamo provato nelle scorse settimane e che oggi vi mostriamo nella nostra recensione.

 

Scritto da , il 27/12/18

Seguici su

 
 

Oppo porta in Italia il nuovo RX17 Pro, modello che abbiamo potuto testare nei giorni scorsi e che oggi vi raccontiamo nella nostra recensione completa dopo qualche settimana di utilizzo.

All’interno della confezione di vendita troviamo il nostro Smartphone disponibile in diverse colorazioni, dalle più classiche alle nuove gradienti che offrono sfumature differenti in base alla luce riflessa, alimentatore da parete rapido VOOC che porta da 0 a 100 l’autonomia in praticamente un’ora, cavo USB Type C, manuali guida, spilla per estrarre il vano Sim, auricolari stereo ed adattatore da USB Type C a jack da 3,5 millimetri per le cuffie.

Esteticamente ritroviamo un dispositivo dalle linee pulite, con forme eleganti e materiali di ottimo livello in quanto la cornice è in alluminio ed il vetro anteriore e posteriore è un Gorilla Glass 6, perfetta la costruzione e la sensazione al tatto.

 
Oppo RX17 Pro
Oppo RX17 Pro
 

Il display è molto grande, parliamo di ben 6,4 pollici con tecnologia AMOLED, aspect ratio di 19.5:9 e risoluzione di 2340 x 1080 pixel che diventano 402 pixel per pollice, molto bene la densità, la calibrazione generale e la visibilità in ogni situazione, i colori sono molto vivaci ma allo stesso tempo naturali.

Internamente troviamo una soluzione che testiamo per la prima volta ovvero il processore Qualcomm Snapdragon 710 Octa Core da 2,2 Ghz con GPU Adreno 616 e 6 GB di memoria RAM con 128 GB di storage interno non espandibile, non si tratta di una dotazione da Top di gamma ma il comportamento del dispositivo è invece da primo della classe in quanto molto rapido sempre, mai in crisi con le temperature e reattivo anche nei giochi più pesanti, non tutti magari gireranno al massimo del dettaglio.

Punto a favore di questo processore è la poca energia richiesta ed infatti con 3700 mAh riusciamo ad arrivare a sera sempre con utilizzi molto intensi superando le 6 ore e 30 di display attivo, la ricarica è molto rapida con il caricatore in confezione e lo è ancora di più se ne acquistate uno SuperVOOC che vi permette di sfruttare 10V, 5 Ah e 50 W portando da 0 a 40 percento la batteria in 10 minuti e da 0 a 100 in 40 minuti!

Leggi anche:
 
Oppo RX17 Pro
Oppo RX17 Pro
 

La fotocamera anteriore è da 25 megapixel f/2.0 e gli scatti sono di ottima qualità, non manca l’effetto ritratto e lo sblocco con il volto fulmineo così come non manca quello con l’impronta digitale che sfrutta un sensore posto sotto al display, in questo caso ancora da affinare al meglio.

Sul retro troviamo invece tre sensori: il principale da 12 megapixel con apertura variabile da f/1.5 a 2.4 ed OIS, il secondo da 20 megapixel f/2.0 con messa a fuoco e zoom 2X senza perdita di dettaglio ed il terzo è invece un sensore definito TOF che serve per la mappatura 3D della scena indispensabile per l’effetto ritratto eccetera.

Molto apprezzata la qualità generale della fotocamera sia di giorno che di notte grazie all’apposita modalità che mette insieme più scatti a diverse esposizioni ricreando un’immagine luminosa e dettagliata, senza ombra di dubbio uno smartphone che non teme concorrenza sotto questo aspetto.

Non perfetti i video ma affinabili tramite aggiornamento software, al seguente indirizzo l’intera galleria di foto scattata con il prodotto a risoluzione originale mentre nella recensione video a fine articolo un filmato di test.

Leggi anche:
 
Oppo RX17 Pro
Oppo RX17 Pro
 

Parlando di connettività troviamo LTE di categoria 15 e quindi fino a 800 mbps in download e 150 in upload con una ricezione telefonica davvero ottima, Bluetooth 5.0, NFC, Wi-Fi Dual Band e GPS con Glonass.

L’audio è mono ma molto piacevole per volume e qualità, non estremamente ricco di bassi come spesso succede sugli Smartphone.

Il sistema operativo è Android 8.1 con ColorOS 5.2 e patch di Ottobre al momento del nostro test, si tratta di una versione di Android rivista dal produttore nel design e nelle funzionalità e sotto molti aspetti arricchita per esempio nella personalizzazione grazie ai temi e nelle funzioni con applicazioni rapide inserite in un menu laterale o la modalità gioco che dona un boost al processore, ma parliamo anche di un Software non perfetto per le icone e la giocattolosità dei menu.

In conclusione il prodotto convince ma si posiziona in una fascia di prezzo affollata, 599 euro dove troviamo tra l’altro anche il fratello OnePlus 6T che offre diverse cose in meno ma anche uno Snapdragon 845 ed Android 9 Pie, a voi la scelta.

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video in cui vi mostriamo il prodotto in azione, non dimenticatevi come sempre di iscrivervi al nostro canale Youtube, di seguirci su Telegram ma anche su Instagram, buona visione!

Recensione Oppo RX17 Pro, finalmente ci siamo!



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Oppo RX17 Pro, finalmente qualcosa di interessante


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?