Oppo colora Band Sport di arancione e si unisce alla Cloud Native Computing Foundation

Oppo colora Band Sport di arancione e si unisce alla Cloud Native Computing Foundation

La 'fresca' colorazione arancione del Band Sport di Oppo arriva in occasione dell'estate.

 

Scritto da il 06/07/22 | Pubblicato in Oppo Band Sport | wearable Oppo | | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Oppo ha annunciato il lancio in Italia di una nuova variante di colore arancione del suo wearable Band Sport che già conosciamo dal 2021, del quale ricordiamo era stata realizzata anche una speciale edizione limitata con un cinturino realizzato ad hoc per i tifosi dell'AC Milan.

Oppo Band Sport nella colorazione Orange si trova già oggi disponibile sull'estore del brand al prezzo consigliato al pubblico di 49,99 euro. Le caratteristiche sono le stesse del modello che già conoscevamo: il wearable pesa circa 20 grammi, ha un display rettangolare di 1.1 pollici personalizzabile attraverso oltre 40 quadranti, offre funzionalità intelligenti e supporta 12 modalità di allenamento (tra cui corsa, camminata, ciclismo, nuoto, badminton, cricket e yoga). Il produttore stima una durata della batteria di fino a 12 giorni con una singola carica completa (la ricarica richiede circa un'ora e mezza). Questo fitness tracker è in grado di monitorare l'attività cardiaca a riposo o durante gli allenamenti, i livelli di saturazione dell'ossigeno nel sangue (sPO2) oltre che la qualità del sonno. Il tracker ha una resistenza sott’acqua fino a 50 metri e può monitorare lo stile di nuoto e tenere traccia dei progressi in acqua. Quando connesso a smartphone Oppo compatibili, direttamente dal polso è possibile controllare la fotocamera del cellulare.

Tramite l’app HeyTap Health, scaricabile sul proprio smartphone al quale si connette il wearable, è possibile controllare i propri progressi e accedere aad un doppio supporto tecnologico capace di tenere alta la motivazione e aiutare a condurre una routine di allenamento attiva e costante.

Oppo ha detto di aver deciso di lanciare questa variante Orange del suo Band Sport proprio in occasione dell'estate iniziata, la stagione più calda dell’anno, la quale è solita proporre colori sgargianti e allegri che "rappresentino un amplificatore di positività ed energia". Secondo il brand, l'arancione è "intenso, luminoso e vivace, il colore che più di tutti è in grado di rappresentare la natura vitale e coraggiosa di chi lo indossa".

 
Oppo Band Sport Orange
Oppo Band Sport Orange
 

Le news riguardanti Oppo non finiscono qui. L'azienda ha infatti annunciato di essere entrata in veste di "Gold Member" nella Cloud Native Computing Foundation (CNCF), che si occupa di costruire ecosistemi sostenibili per il software Cloud Native. Come sostenitore e collaboratore del progetto CubeFS, un file system distribuito per applicazioni Cloud Native, questa iniziativa si affianca all’accettazione del progetto all’interno del CNCF Incubator. 

 
Oppo si unisce alla Cloud Native Computing Foundation
Oppo  si unisce alla Cloud Native Computing Foundation
 

"Da ottobre 2021, Oppo è stato il principale contributore e manutentore di CubeFS, un file system distribuito per applicazioni Cloud Native, ed è quindi stato sempre più coinvolto nello sviluppo di questo ecosistema", ha dichiarato Haifeng Liu, Vice President di Oppo AI and Data Engineering System. "Auspichiamo che, diventando Gold Member del CNCF, potremo fornire risorse e supporto che possano contribuire alla promozione di innovazione nella community del Cloud Native. Non vediamo l'ora di lavorare con i diversi e talentuosi sviluppatori in tutto il mondo".

Con l’entrata di CubeFS nella fase di incubazione, il brand continuerà a partecipare al progetto e a collaborare con i membri della community per portare alla realizzazione CubeFS, una piattaforma di storage nativa per il cloud capace di fornire interfacce compatibili sia con POSIX sia con S3, favorendo la separazione dello storage dal calcolo per garantire una flessibilità assoluta nell'adeguamento delle risorse all'effettiva capacità di storage e di calcolo richiesta in un determinato momento.

"Oppo è stata determinante nel rendere CubeFS un valido progetto di incubazione del CNCF, abilitando l'infrastruttura di storage sottostante per le applicazioni online, i servizi di database e/o di elaborazione dati e i lavori di Machine Learning orchestrati da Kubernetes", commenta Chris Aniszczyk, CTO di CNCF. "Siamo felici di vedere l'interesse mostrato da Oppo nel voler contribuire ulteriormente all'ecosistema Cloud Native e non vediamo l'ora di collaborare insieme".