Samsung Galaxy S6, stima vendite scesa a 45 milioni di smartphone

Samsung Galaxy S6, stima vendite scesa a 45 milioni di smartphone

Sorprendentemente, la situazione delle vendite dei nuovi Galaxy S6 e S6 Edge sembra completamente diversa da ciò che Samsung ha voluto farci credere. Ci è voluto un mese per vendere 10 milioni di Galaxy S6, combinati i due modelli, un risultato deludente considerando quanto il prodotto è migliore rispetto ai suoi predecessori. Samsung difficilmente riuscirà a vendere almeno 70 milioni di unità entro la fine dell'anno, come sperato inizialmente: la stima si è abbassata a 45 milioni di vendite.

 

Scritto da , il 22/06/15

Seguici su

 
 

Samsung si aspetta di spedire circa 45 milioni di unità di suoi Galaxy S6 e S6 Edge quest'anno, secondo un recente rapporto di Deutsche Bank. Questi numeri sono sostanzialmente in linea con vari precedenti relazioni - un analista Citibank aveva nel mese di aprile previsto che il numero potrebbe superare i 50 milioni di unità, una stima che è stata recentemente confermata dalla società di ricerca Counterpoint. Un dirigente Samsung ha anche recentemente rivelato che i dispositivi stanno rispettando gli obiettivi interni della società sudcoreana.

Tuttavia, non tutti prevedono cose buone per i top di gamma di Samsung. Ad esempio, la banca d'affari Oppenheimer ha recentemente affermato che i nuovi Galaxy S6 di Samsung sono stati un fallimento e che il business della società sta "implodendo".

Con 10 milioni di unità vendute (stimate) nel primo mese dal lancio, il Galaxy S6 non è il fattore di crescita delle vendite di Samsung che il produttore avrebbe voluto quest'anno.

Con tutte le recensioni positive e apprezzamenti dalla critica che i nuovi Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge di Samsung hanno ricevuto, si poteva pensare che Samsung avrebbe stabilito record su record per quanto concerne le vendite dei suoi nuovi smartphone top di gamma. Tanto più che la società vantava che le sue aspettative di vendita erano state superate, al punto che ha dovuto aprire una fabbrica aggiuntiva per la produzione di display al fine di riuscire a soddisfare la domanda di Galaxy S6 Edge. In diversi paesi ci sono state anche un sacco di persone eccitate in fila fuori dai negozi per essere tra i primi ad acquistare il nuovo smartphone.

Sorprendentemente, la situazione sembra completamente diversa da ciò che Samsung ha voluto farci credere.

Leggi anche: Android 5.1.1 su Samsung Galaxy S6, iniziata la distribuzione

Andando a riguardare gli storici delle vendite degli smartphone Galaxy S di Samsung (i top di gamma del produttore), vediamo che ci sono voluti 25 giorni a Samsung per spedire 10 milioni di Galaxy S5, mentre il Galaxy S4 ha raggiunto le prime 10 milioni di unità vendute in 27 giorni. Il duo Galaxy S6, però? Ci è voluto un mese per vendere, combinati i due modelli, 10 milioni di unità, che è un risultato deludente considerando quanto il prodotto è migliore rispetto ai suoi predecessori.

Il primo mese dopo il lancio di un nuovo telefono sul mercato, soprattutto affiancato da una massiccia campagna di marketing, è il periodo in cui si suppone che le vendite riescono a colpire il loro picco. I risultati ottenuti dai nuovi Galaxy S6, quindi, mettono un velo di dubbio sulla speranza da parte di Samsung iniziale di riuscire a vendere almeno 70 milioni di unità entro la fine dell'anno (stima ora abbassata a 45 milioni). Per raggiungere questo obiettivo, il produttore dovrebbe a riuscire a vendere circa 8,6 milioni di unità al mese fino a dicembre. Questo significherebbe riuscire a vendere più smartphone ogni mese rispetto a quanto i concorrenti più piccoli come HTC e Sony riescono a vendere in un anno intero.

E' un sempre più grande mercato quello degli smartphone, e la fascia alta dei dispositivi è già satura, il che porta a chiederci quanti nuovi acquirenti i nuovi Galaxy S6 riusciranno ad ottenere? Inoltre, c'è da considerare che il lancio del prossimo Galaxy Note 5 sicuramente porterà molte persone a preferire quest'ultimo al Galaxy S6, mettendo questo in secondo piano.

Considerando questi fattori, e la grande difficoltà che i grandi marchi come Samsung hanno nei vasti mercati cinese e indiano dominati dai marchi locali che offrono modelli di fascia alta ma a prezzi più economici, il 2015 non si preannuncia come l'anno della ripresa finanziaria che Samsung aveva sperato essere.

A meno che qualcosa di completamente inaspettato accadrà nelle vendite di Samsung, la società potrebbe dover ripensare più che solo agli aspetti progettuali e di innovazione hardware dei suoi cellulari.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung Galaxy S6, stima vendite scesa a 45 milioni di smartphone


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?