Samsung Secure Folder disponibile su Galaxy S7 e S7 edge

Samsung Secure Folder disponibile su Galaxy S7 e S7 edge

Samsung rende disponibile la sua soluzione di sicurezza 'Cartella Sicura' che aiuta gli utenti mobili a proteggere i propri dati e informazioni preziose.

 

Scritto da , il 28/02/17

Seguici su

 
 

Il 24 febbraio, Samsung Electronics ha ufficialmente rilasciato una versione scaricabile di Secure Folder, una soluzione di sicurezza affidabile che aiuta gli utenti mobili a proteggere i propri dati e informazioni preziose. Prima disponibile su Galaxy S7 e Galaxy S7 edge.

Secure Folder si puo' riassumere come una cartella separata che permette agli utenti di gestire applicazioni private e file in modo sicuro accessibile solo tramite l'identificazione tramite impronte digitali, password o PIN. Gli utenti possono sfruttare questo servizio per mantenere i dati privati ​​e personali, come le informazioni bancarie, completamente separate sul proprio smartphone. E' anche un ottimo strumento per i genitori che vogliono bloccare l'accesso a giochi o contenuti ai loro figli.

Secure Folder sfrutta la piattaforma di sicurezza Samsung Knox per creare uno spazio criptato privato su uno smartphone Samsung Galaxy compatibile. Le applicazioni e i dati presenti nella Secure Folder vengono gestiti separatamente sul dispositivo rispetto al solito, permettendo di avere un ulteriore livello di sicurezza e privacy, quindi li protegge ulteriormente da attacchi dannosi.

E' a scelta dell'utente selezionare il metodo di autenticazione tra PIN, disegno, codice di accesso o verifica biometrica (come l'autenticazione delle impronte digitali? per accedere e gestire Secure Folder.

 
Samsung Secure Folder
Samsung Secure Folder
 

La caratteristica non è nuova, nel senso che era stata per la prima volta introdotta su un dispositivo Galaxy da Samsung nel suo Galaxy Note7, lanciato nell'agosto del 2016 ma poche settimane dopo ritirato dal mercato per i problemi trovati nella batteria che hanno causato l'esplosione di alcuni telefoni. Secure Folder viene quindi ora rilanciato da Samsung prima sul Galaxy S7 e Galaxy S7 edge, e in futuro in altri suoi device Galaxy. Nello specifico del Galaxy Note7, Secure Folder rendeva possibile accedere alla cartella tramite il riconoscimento dell'iride, avendo il phablet uno scanner dell'iride integrato.

Secondo Samsung, gli utenti possono sfruttare questa funzione Secure Folder per memorizzare e criptare il contenuto personale e privato, come ad esempio applicazioni, immagini e documenti, e tenerli nascosti. Essi possono anche fare delle copie delle loro applicazioni preferite e facilmente accedere tramite profili alternativi. Qualsiasi nota, foto, contatto o cronologia del browser web all'interno delle applicazioni memorizzate nella cartella protetta resteranno separate dalle stesse applicazioni eseguite esternamente a Secure Folder.

Leggi anche:
 
Samsung Secure Folder
Samsung Secure Folder
 

Ecco dunque che Secure Folder si fa particolarmente utile per coloro che vogliono stare sicuri che le proprie informazioni o le applicazioni che memorizzano grandi quantità di dati personali restino private ​​quando prestano il telefono ad amici, familiari o colleghi di lavoro.

Con un design semplice e una configurazione facile da completare utilizzando un account Samsung, Secure Folder è stato progettato per essere semplice da utilizzare. Infatti, è possibile facilmente spostare nella Secure Folder i file che si vogliono tenere al sicuro selezionando 'Sposta a Secure Folder' dalle applicazioni native come la Galleria, Archivio, o Contatti, o toccando Aggiungi file all'interno Secure Folder.

Per una maggiore privacy, è anche possibile personalizzare la propria Secure Folder cambiando il nome e l'icona. E' quindi possibile nascondere l'icona di Secure Folder dalla schermata iniziale del tutto utilizzando il Pannello Rapido (Quick Panel).

Secure Folder supporta anche il backup cloud-based e il ripristino (BNR) per fornire un modo semplice per migrare i dati ad un nuovo dispositivo. I dati di backup nella cartella protetta vengono isolati dagli altri file di backup generale. Pertanto, i dati di backup possono essere ripristinati solo attraverso le impostazioni all'interno Secure Folder, e solo dall'utente originale proprietario dell'account Samsung (questo tuttavia implica che anche il nuovo dispositivo deve supportare Secure Folder).

Dal 24 febbraio, Secure Folder è disponibile per il download dal Galaxy Apps ed è compatibile con gli smartphone Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge con sistema operativo aggiornato ad Android 7.0 o versioni successive. Samsung prevede di estendere il supporto ad altri dispositivi presto.

Leggi anche:

Samsung Secure Folder come funziona



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung Secure Folder disponibile su Galaxy S7 e S7 edge


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?