Recensione Samsung Galaxy Note 8, il Re dei Phablet

Recensione Samsung Galaxy Note 8, il Re dei Phablet

 

Scritto da , il 30/01/18

Seguici su

 
 

Finalmente abbiamo avuto la possibilità di testare il Samsung Galaxy Note 8, uno Smartphone che ha il compito di far dimenticare agli utenti quanto successo lo scorso anno con il precedente modello ma che allo stesso modo deve portare avanti la bontà della famiglia di cui porta il nome, è il prodotto giusto per tutto questo? Scopriamolo insieme nella nostra recensione.

All’interno della confezione di vendita, nel nostro caso non completa in quanto parliamo di un sample per la stampa, troviamo: lo Smartphone che in Italia arriva in Nero oppure in Oro, alimentatore da parete rapido, cavo USB Type C di ricarica, manuali guida, punte di ricambio per la S-Pen ed auricolari AKG, gli stessi visti anche su Galaxy S8.

Esteticamente le linee sono molto simili all’appena citato S8 appunto ma troviamo una forma più squadrata che permette di avere una miglior presa generale, è comunque un dispositivo scivoloso.

La costruzione è da 10 e lode, mai uno scricchiolio oppure un difetto di assemblaggio, si tratta di un device realizzato in metallo e vetro Gorilla Glass 5, soluzione che lo rende elegante ma allo stesso modo fragile e sporchevole.

 
Samsung Galaxy Note8
Samsung Galaxy Note8
 

Il formato qui è allungato 18.5:9 e su una diagonale così grande di schermo si ha la sensazione, inizialmente, di avere uno Smartphone lunghissimo, aggiungiamoci poi il lettore delle impronte ancora posizionato in maniera sbagliata anche se accessibili facilmente quando ci farete l’abitudine.

Il display è da WOW, parliamo di un pannello da ben 6,3 pollici Super Amoled con risoluzione di 2960 x 1440 pixel e 521 pixel per pollice, il miglior display visto ad oggi su uno Smartphone per colori, contrasti, luminosità e visibilità in esterno, integra ovviamente anche il riconoscimento della pressione nella parte bassa che permette di risvegliare lo schermo facilmente.

Parlando di sensori qui troviamo praticamente di tutto: c’è il riconoscimento dell’iride sicuramente sicuro ma non immediato, il lettore delle impronte veloce e preciso ed anche il riconoscimento del volto tramite la fotocamera che dobbiamo ammettere funziona davvero bene.

Samsung Galaxy Note8 integra inoltre la certificazione IP68 che ne assicura una resistenza ad acqua e polvere fino ad 1,5 metri per 30 minuti, caratteristica ormai fondamentale su Smartphone così costosi.

Internamente c’è tutto ciò che ci si aspetta di trovare: processore Exynos 8895 Octa Core da 2,3 Ghz, GPU Mali G71 MP20, 64 GB di memoria espandibile via Micro SD fino a 256 GB e ben 6 GB di memoria RAM, una soluzione nel complesso che lo rende veloce sia nei caricamenti molto pesanti che nell’utilizzo di tutti i giorni, molto difficile vedere qualche incertezza anche con molte applicazioni aperte.

La batteria è “solamente” da 3300 mAh ed integra ricarica rapida ed anche ricarica senza fili, siamo rimasti stupiti dall’autonomia considerando le dimensioni del componente dato che sempre siamo riusciti ad arrivare a sera con utilizzi intensi toccando le 5 ore e 30 di display attivo, con qualche accorgimento software potrete ottenere anche risultati migliori.

Molto bene la ricezione che non ha particolari problemi, presente l’NFC, il Wi-Fi Dual Band, il GPS con Glonass, bussola e Galileo ed il Bluetooth 5.0, la rete LTE è Gigabit.

L’audio è mono ma nonostante questo la qualità generale, così come il volume, è davvero buona, ottimo anche dalle cuffie che tra l’altro si collegano tramite il jack da 3,5 millimetri che quindi Samsung non ha rimosso.

Leggi anche:
 
Samsung Galaxy Note8
Samsung Galaxy Note8
 

Frontalmente troviamo una fotocamera da 8 megapixel con apertura focale di 1.7 e registrazione video a 1440p 30 fps, una soluzione sicuramente superiore a molte altre viste in passato o su altri Top di gamma.

Sul retro troviamo per la prima volta una doppia soluzione da 12 megapixel, il primo sensore con apertura focale di 1.7 e tecnologia Dual Pixel ed il secondo sensore con apertura focale di 2.4 e Zoom 2X, entrambi sono provvisti di stabilizzatore ottico delle immagini ed entrambi registrano in 4K.

I due sensori lavorano insieme per lo Zoom 2X senza perdita di dettaglio, funzione che viene attivata realmente solamente se c’è abbastanza luce, oppure nella funzione di messa a fuoco live che permette appunto di sfocare lo sfondo in live prima o dopo lo scatto.

In generale lo Smartphone offre delle prestazioni sotto l’aspetto fotografico davvero di altissimo livello, si posiziona senza ombra di dubbio tra i primi, se non al primo, posti per qualità, dettaglio, colori e fedeltà, al seguente indirizzo la galleria di test scattata con il prodotto mentre nella recensione video a fine articolo il filmato di test.

Leggi anche:
 
Samsung Galaxy Note8
Samsung Galaxy Note8
 

Il punto di forza, ma anche distintivo, della serie Note di Samsung è senza ombra di dubbio l’S-Pen integrata nella scocca che si è evoluta nel tempo e che, soprattutto in ambito business, risulta davvero molto utile.

L’S-Pen si estrae con una pressione e da subito, anche a display spento, ci fa capire l’integrazione che Samsung ha voluto portare con il software dato che, per esempio, è possibile prendere appunti in maniera semplice e veloce senza nemmeno sbloccare il prodotto! 

 
Samsung Galaxy Note8
Samsung Galaxy Note8
 

Se invece prendiamo la penna a display acceso si apre un menu che ci permette di selezionare oppure personalizzare tutta una serie di funzioni, è possibile per esempio: creare una GIF animata con un testo personalizzato, selezionare una parte di schermo per estrapolarne testo digitalmente o uno screen, tradurre velocemente una parola o frase semplicemente selezionandola, scrivere su uno screen per prendere nota e molto altro ancora.

Oltre a questo la penna è integrata perfettamente nel sistema operativo dato che permette per esempio nei menu di scorrere senza toccare il display (stessa cosa nelle applicazioni di Samsung), oppure ancora è possibile personalizzarne il comportamento per avere per esempio un avviso quando ci allontaniamo troppo dall’accessorio o per decidere cosa mostrare all’estrazione della penna stessa, insomma accessorio che in realtà potrebbe non essere fondamentale nell’utilizzo di tutti i giorni ma che si rivela un valido compagno.

 
Samsung Galaxy Note8
Samsung Galaxy Note8
 

Il sistema operativo è basato purtroppo ancora su Android Nougat 7.1.1 ma arrivano di continuo aggiornamenti che migliorano le prestazioni e portano le ultime patch di sicurezza di Google, l’interfaccia è ovviamente la stessa Touch Wiz vista su S8 con possibilità di personalizzazione grazie allo store di temi, ottime prestazioni e migliaia di impostazioni per l’utente.

In Italia il suo prezzo ufficiale è di 999 euro ma online non è impossibile trovarlo, nella sua variante Single oppure Dual Sim, meno di 700 euro, prezzo che sicuramente lo rende più interessante considerando che ci troviamo davanti ad un Top di gamma a 360 gradi a cui non manca nulla, da scegliere però solo se per voi le dimensioni non sono un problema.

Vi lasciamo ora alla nostra recensione completa invitandovi come sempre ad iscrivervi al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram, buona visione!

Samsung Galaxy Note 8, IL RE DEI PHABLET, Video Recensione e Prova



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Samsung Galaxy Note 8, il Re dei Phablet


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?