Samsung con One UI 2 introduce nuove funzioni di Accessibilita' per tutti

Samsung con One UI 2 introduce nuove funzioni di Accessibilita' per tutti

Samsung ha una missione: 'Accessibilità per tutti gli utenti di smartphone'. Da nuove opzioni personalizzabili dagli utenti per avere display più accomodanti per i loro occhi al miglioramento delle funzioni di dettatura di Bixby e di chiamata, vediamo cosa introduce la One UI 2.0 sui dispositivi Samsung Galaxy.

 

Scritto da il 30/10/19 | Pubblicato in Samsung One UI 2 | Samsung One UI | SDC19 | Archivio 2019

Seguici su

 
 

Alla Samsung Developer Conference (SDC) di quest'anno, tenutasi al San Jose McEnery Convention Center nella soleggiata California, è stata anticipata la One UI 2.0, la nuova versione dell'interfaccia utente di Samsung per i suoi dispositivi Galaxy, in particolare smartphone e tablet, che include una serie di nuove funzioni di accessibilità per consentire a tutti gli utenti - anche a paersone con disabilità o menomazioni, così come i bambini e gli anziani - di godere di un'esperienza utente più semplice e conveniente.

Samsung ha notato che sono molto richieste dagli utenti le funzioni essenziali di accessibilità come l'opzione di lettura "ad alto contrasto". Il tema ad alto contrasto messo a punto da Samsung aiuta le persone con problemi di vista a vedere il proprio smartphone in modo più chiaro ha finora registrato oltre 15 milioni di download. Per rendere i display degli utenti più accomodanti per i loro occhi, Samsung ha introdotto nella One UI 2.0, tra le altre caratteristiche, le opzioni per regolare le impostazioni del colore dello schermo, migliorando la visibilità per gli utenti che hanno difficoltà a vedere determinate tonalità, e utilizzare una tastiera ad alto contrasto con colori che fanno risaltare i tasti.

Un altro modo in cui la nuova One UI 2 offre agli utenti ipovedenti un aiuto è migliorando la funzione di dettatura di Bixby. Questa consente agli utenti, ad esempio, di inviare facilmente messaggi agli amici semplicemente dicendo a Bixby cosa vorrebbero digitare e anche di usare la propria voce per prendere appunti e salvare idee nell'app Samsung Note.

L'ipovisione può anche rendere difficile capire quando le luci sono state accese nell'ambiente in cui si è. La nuova funzione "Light Sensing" dei dispositivi Galaxy con One UI 2.0 risolve questa difficoltà rilevando lo stato delle luci vicine e informando l'utente attraverso vibrazioni.

Leggi anche:
Leggi anche:
 
One UI 2.0 offre miglioramenti per aiutare tutti gli utenti a comunicare meglio
One UI 2.0 offre miglioramenti per aiutare tutti gli utenti a comunicare meglio
 

Samsung ritiene che "uno smartphone non puo' davvero essere chiamato smartphone se non consente agli utenti di sfruttare al massimo la sua funzione di chiamata". Per aiutare tutti gli utenti a comunicare meglio, la nuova UI 2.0 offre una migliore esperienza di conversazione telefonica, anche in luoghi con molto rumore di sottofondo.

La One UI 2 include anche la funzione Live Transcribe che inserisce automaticamente le parole pronunciate in un modulo di testo sullo schermo aggiornandolo in tempo reale in modo che gli utenti possano seguire una conversazione direttamente dal palmo della mano.

Inoltre, gli utenti dei dispositivi Galaxy Note con la One UI 2.0 possono sfruttare la funzione memo Screen Off e altre funzionalità supportate dalla S Pen per scrivere rapidamente e facilmente ciò che desiderano comunicare in situazioni in cui è necessario.

Dal lancio della sua piattaforma di intelligenza artificiale (IA) Bixby, Samsung ha lavorato per fornire una più ampia accessibilità ai suoi prodotti e servizi per tutti gli utenti. Quando è stato presentato per la prima volta, l'assistente digitale Bixby era considerato un assistente capace di migliorare l'esperienza di uso delle funzioni base del telefono. Con lo sviluppo del servizio, Bixby è diventato particolarmente utile per gli anziani e per i bambini che non hanno una forte comprensione del funzionamento dei prodotti e dei servizi Samsung.

Con la società impegnata nel fornire in futuro ulteriori funzionalità alimentate dall'intelligenza artificiale con le sue tecnologie nei suoi dispositivi, il continuo utilizzo da parte degli utenti di queste funzioni di accessibilità consentirà a Samsung di migliorarle in futuro, il che significa che presto dovrebbero essere disponibili opzioni di personalizzazione più avanzate.

Samsung anticipa la UI 2.0 alla SDA19


Leggi anche:
Leggi anche:

"Durante lo sviluppo di One UI 2, abbiamo considerato l'accessibilità l'elemento più importante del processo di sviluppo", ha osservato Eui-Suk Chung, vicepresidente esecutivo e capo del software e dell'intelligenza artificiale presso il settore delle comunicazioni mobili di Samsung. "Questa è la nostra filosofia per quanto riguarda l'accessibilità qui in Samsung."

 "Se ci prendiamo cura di implementare a fondo l'accessibilità nei nostri prodotti, molte più persone saranno in grado di utilizzare i nostri prodotti e servizi comodamente", ha spiegato Chung. “Una migliore accessibilità migliorerà l'esperienza utente non solo per le persone con disabilità, ma anche per i membri più giovani e più anziani della nostra società. Può anche essere utile agli utenti in generale quando guidano, cucinano o semplicemente desiderano maggiore comfort. "

"Spero che i miglioramenti che abbiamo apportato alle nostre funzioni di accessibilità in One UI 2 siano preziosi per coloro che possono aiutare", ha continuato Chung. “Potrebbe non sembrare molto per le persone richiedere assistenza in questo modo, ma sappiamo che queste funzioni possono essere essenziali per coloro che ne hanno bisogno. L'accessibilità non dovrebbe più essere considerata come qualcosa in più: dovrebbe essere al centro di tutto lo sviluppo, tecnologico e non. ”

Alla SDC19 sono stati presenti oltre 5.800 ospiti da tutto il mondo per scoprire le ultime novità dalle tecnologie di Samsung come Bixby, SmartThings e dell'ecosistema blockchain: gli annunci migliori li abbiamo raccolti QUI

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria