Tizen OS pronto per alimentare smart tv non-Samsung

Tizen OS pronto per alimentare smart tv non-Samsung

Anche in Italia sono in arrivo televisori smart non-Samsung alimentati dall'esperienza offerta dalla piattaforma Tizen OS di Samsung.

 

Scritto da il 10/10/22 | Pubblicato in Tizen OS | Samsung smart tv | | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Samsung Electronics ha annunciato una partnership con alcune società internazionali di ODM (Original Development Manufacturing) - come Atmaca, HKC e Tempo - che consentirà a smart TV non di Samsung di utilizzare per la prima volta Tizen OS, il sistema operativo open source utilizzato negli smart tv Samsung. Nuovi televisori di Bauhn, Linsar, Sunny, Vispera e di altri marchi alimentati da Tizen OS saranno disponibili già da quest'anno in Australia, Italia, Nuova Zelanda, Spagna, Türkiye e Regno Unito. La disponibilità dei singoli modelli, naturalmente, potrà variare a seconda del Paese. 

Il debutto di queste nuove smart TV non-Samsung basate su Tizen segue l'annuncio del programma di licenza Tizen TV Platform Licensing di Samsung alla Samsung Developer Conference (SDC) nel 2021, introdotto per consente ad altri marchi TV di sfruttare una piattaforma per smart tv completa, quale è Tizen OS, di funzionalità intelligenti, strumenti di rilevamento dei contenuti, ampio supporto di app (tra cui Netflix, Disney+, Prime Video, Apple TV) e una moderna interfaccia utente. Questa include una 'Guida universale' progettata per facilitare la navigazione e la scoperta dei contenuti disponibili su diverse app di streaming, oltre che per fornire consigli personalizzati su cosa guardare.

Tizen OS per smart tv offre l'accesso anche a Samsung TV Plus, la piattaforma gratuita di TV e video in streaming di Samsung che consente di guardare contenuti live, di intrattenimento, notizie, spettacoli e sport gratuitamente grazie al supporto della pubblicità. Inoltre, l'esperienza di Tizen OS per i partner include anche il supporto per Bixby, l'assistente vocale di Samsung utile per cercare, guardare o eseguire funzioni sul televisore usando solo la propria voce.

Samsung ha collaborato con la Linux Foundation per sviluppare Tizen OS, la cui prima versione è stata presentata nel 2012. Da allora, oggi circa 200 milioni di persone provenienti da 197 paesi utilizzano le Smart TV Samsung con tecnologia Tizen.

"Il 2022 è stato un anno memorabile per Tizen OS in quanto celebriamo il suo decimo anniversario e le primissime smart TV alimentate da Tizen disponibili di altri marchi", ha dichiarato Yongjae Kim, vicepresidente esecutivo di Visual Display Business di Samsung Electronics. "A partire da queste nuove smart TV alimentate da Tizen, continueremo ad espandere il programma di licenza e introdurre Tizen OS e il suo ecosistema a più prodotti e marchi in tutto il mondo".

Gli smart tv Samsung di ultima generazione propongono Samsung Gaming Hub, la piattaforma basata su Tizen OS che consente l'esplorazione, la ricerca e l'acquisto di nuovi giochi da giocare in streaming senza bisogno di hardware o download aggiuntivi direttamente sui televisori Samsung compatibili: questa esperienza è al momento limitata solo ai modelli della gamma smart 2022 superiori a BU8000 di Samsung.