Garmin Pay in Italia supporta carte Fineco

Garmin Pay in Italia supporta carte Fineco

Garmin Pay consente agli utenti Garmin e titolari di una carta di pagamento compatibile di utilizzare l'orologio Garmin con NFC per effettuare acquisti in sicurezza e comodamente.

 

Scritto da il 14/12/19 | Pubblicato in Garmin Pay | Garmin | pagamenti contactless | Archivio 2019

Seguici su

 
 

Garmin Pay è disponibile in Italia dal 3 luglio 2018, si tratta del sistema di pagamenti contactless di Garmin che consente di pagare nei negozi semplicemente poggiando l'orologio Garmin con NFC al POS. Dopo diversi mesi in cui GarminPay è stato disponibile a livello internazionale, il servizio è da un anno disponibile anche per gli italiani che hanno un orologio con Garmin Pay e sono clienti BNL Gruppo BNP Paribas o Hello bank!, che sono stati i primi due partner di Garmin in Italia. A questi si è aggiunto Nexi il 17 marzo 2019, rendendo disponibile Garmin Pay per i clienti di altre oltre 100 banche italiane. Dal 28 novembre 2019, Garmin Pay è disponibile per i clienti del gruppo Intesa Sanpaolo. Dal 12 dicembre 2019, il servizio di pagamento contactless Garmin Pay è attivo anche per tutti i possessori di una carta Mastercard o Visa di Fineco.

Garmin Pay - Pagamenti contactless


Come funziona Garmin Pay

Ecco come funziona: Garmin Pay permette agli utenti Garmin e titolari di una carta di pagamento compatibile di utilizzare il proprio orologio per effettuare acquisti in sicurezza e comodamente senza doversi preoccupare di avere contanti con sé. Questo significa che se si va a correre non sarà piu' necessario portarsi appresso il portafogli o lo smartphone se si vuole fare una pausa al bar preferito durante il tragitto, sempre che qui ci sia un POS abilitato ai pagamenti contactless.

Garmin Pay è supportato dagli smart sportwatch Garmin che integrano il protocollo NFC (Near Field Communication) tra cui Fenix 6, Venu, Vivoactive 4, Vivoactive 3, Vivoactive 3 Music, Forerunner 645, Forerunner 645 Music, Fenix 5S Plus, Fenix 5 Plus, Fenix 5X Plus. Bisogna collegarsi al portale Garmin Connect/Mobile per impostare GarminPay e registrare sull’orologio gli estremi della propria carta di credito per averla così sempre a disposizione. Una volta attivata, si puo' scegliere GarminPay e impostare il passcode di 4 cifre al momento della creazione del wallet da poter poi utilizzare per gli acquisti (CDCVM - Customer Device Cardholder Verification Method, può sostituire l’autorizzazione tramite firma o PIN del titolare di carta in caso di transazioni eWallet) e per l'accesso al Wallet sull'orologio.

Queste sono le banche aderenti a Garmin Pay in Italia (al 13 dicembre 2019): BNL Gruppo BNP PARIBAS (Maestro e Mastercard), CartaBCC (Maestro e Mastercard), Hello bank! (Mastercard), Nexi (Mastercard, Visa), TransferWise (Mastercard), boon. by Wirecard (Mastercard), Fideuram - Intesa Sanpaolo Private Banking (Mastercard, Visa), Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea (Maestro, Mastercard), Intesa Sanpaolo Private Banking (Mastercard, Visa), Intesa Sanpaolo (Mastercard, Visa), Revolut (Mastercard, Visa), FinecoBank (Mastercard, Visa).

GarminPay permette pagamenti che non superino il tetto massimo di spesa previsto dalla propria carta, senza commissioni bancarie.

Per la sicurezza, in aggiunta ai classici protocolli bancari di sicurezza, GarminPay attiva formule a tutela dell’utente che la utilizza. Ad esempio, prima di confermare ed effettuare un pagamento dal proprio smart sportwatch viene richiesto di inserire un codice segreto, il passcode, precedentemente impostato nell’app Garmin Connect in fase di registrazione della carta di credito, una tantum. Grazie all’accelerometro integrato dei wearable Garmin, ogni volta che ci si toglie l’orologio dal polso o si disattiva la funzione cardio Elevate la funzione si blocca automaticamente non consentendo alcuna operazione, possibile solo dopo aver inserito nuovamente lo stesso passcode. Quest’ultimo sarà inoltre richiesto di default dopo ogni mezzanotte, in modo da accertare che sia proprio il titolare della carta ad utilizzare GarminPay.

E' possibile aggiungere una carta di pagamento abilitata a Garmin Pay nel proprio Wallet inserendo i dati o utilizzando la scansione con la fotocamera dello smartphone per poi inserire manualmente il resto dei dati richiesti. Se la carta è idonea per la codifica via token, la pagina web di FitPay (http://www.fit-pay.com/), ovvero il provider della tecnologia bancaria da wearable ad IoT device per Garmin, presenta dinamicamente i termini e condizioni del servizio fornito dalla banca. Una volta abilitato il token tramite SMS, la funzione GarminPay è pronta per essere utilizzata.

E' possibile impostare rapidamente il Wallet dal menu Controllo del proprio orologio ogni volta che si vuole effettuare un pagamento. Se si ha già immesso per la prima volta il proprio passcode si potrà effettuare subito un pagamento utilizzando l'ultima carta utilizzata. E' possibile registrare più di una carta e se nel momento dell’acquisto si desidera utilizzarne una diversa la si potrà scegliere utilizzando i comandi del dispositivo da polso.

A conclusione delle operazioni di pagamento un segno di spunta verde compare in caso positivo o un simbolo X rosso in caso di mancato pagamento, e comunque dopo 60 secondi che il Wallet è in modalità di ricerca POS la funzione NFC viene disattivata per motivi di sicurezza e viene restituita la schermata orologio predefinita.

Come si usa Garmin Pay - Video Guida


Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria