Fitbit OS 5.1 migliora monitoraggio SpO2, aggiunge Google Assistant e fa parlare Alexa su Versa 3 e Sense

Fitbit OS 5.1 migliora monitoraggio SpO2, aggiunge Google Assistant e fa parlare Alexa su Versa 3 e Sense

Questo aggiornamento permette di monitorare l'SpO2 in background senza un quadrante specifico e introduce il supporto per l'Assistente Google, per le chiamate via bluetooth e per le risposte udibili da Alexa.

 

Scritto da , il 19/11/20

 

Seguici su

 
 
Fitbit ha annunciato la disponibilità dell'aggiornamento software Fitbit OS 5.1 per gli smartwatch Fitbit Sense e Fitbit Versa 3. Questo aggiornamento offre più modi per monitorare i livelli di ossigeno nel sangue (SpO2) e introduce il supporto per l'Assistente Google negli Stati Uniti, chiamate via bluetooth e risposte udibili per gli utenti Alexa.

"Mentre ci addentriamo nella stagione influenzale in mezzo alla pandemia di COVID-19 in corso, tenere d'occhio i cambiamenti alle metriche di salute quotidiane è più importante che mai", ha affermato James Park, co-fondatore e CEO di Fitbit. "Fitbit Sense e Versa 3 sono ancora i dispositivi Fitbit più innovativi e possono svolgere un ruolo importante nel rendere disponibili nuove informazioni sulla tua salute fisica e mentale e sul tuo benessere. Ti stiamo fornendo gli strumenti necessari per comprendere meglio e assumere il controllo della tua salute e del tuo benessere ". 

Nuovi modi per monitorare l'SpO2.
Fino ad oggi, gli utenti di Versa 3 e Sense hanno potuto osservare le variazioni dei livelli di ossigenazione del sangue abilitando il quadrante SpO2, con il monitoraggio possibile solo durante il sonno. Fitbit OS 5.1 migliora questa esperienza, consentendo agli abbonati Fitbit Premium con Sense e Versa 3 di monitorare i livelli di ossigeno nel sangue sempre durante il sonno e vedere la media nell'app Fitbit ma senza utilizzare un quadrante specifico. Per gli utenti non Premium resta disponibile il quadrante SpO2 gratuito per il monitoraggio di questo dato, come in precedenza. A questo si aggiungeranno altri sette nuovi quadranti entro la fine dell'anno.  Dal suo lancio a settembre, il quadrante con SpO2 ha registrato oltre un milione di download.  Fitbit ricorda che la funzione SpO2 offerta dai suoi wearable, laddove disponibile, non ha lo scopo di diagnosticare o trattare alcuna condizione medica o per qualsiasi altro scopo medico; ha il solo scopo di aiutare gli utenti a gestire il proprio benessere e tenere traccia delle informazioni sulla proprie salute.

Nuovo supporto per l'Assistente Google.
Fitbit OS 5.1 va ad introdurre il supporto per l'Assistente Google, permettendo agli utenti di scegliere tra due assistenti vocali: Google Assistant e Amazon Alexa. Al momento, l'Assistente Google debutta solo negli Stati Uniti ma verrà implementato presto in altri mercati, tra cui Australia, Canada, India, Irlanda, Nuova Zelanda, Singapore e Regno Unito in inglese entro la fine del 2020, mentre in Belgio, Canada (francese), Cile, Colombia, Francia, Germania, Italia, Giappone, Messico, Paesi Bassi, Perù, Spagna, Svezia e Svizzera all'inizio del 2021.

Alexa inizia a parlare su Sense e Versa 3.
Per quanto concerne Alexa, che è già disponibile in italiano, Fitbit OS 5.1 introduce su Sense e Versa 3 la capacità aggiuntiva di ricevere risposte udibili dall'assistente vocale sul dispositivo tramite l'altoparlante integrato. In precedenza, Alexa forniva solo risposte testuali visualizzate sullo schermo del dispositivo. Fitbit prevede di rendere disponibili le risposte udibili anche per gli utenti dell'Assistente Google nella prima metà del 2021.

Chiamate via bluetooth.
Sense che con Versa 3 aggiornati con Fitbit OS 5.1 permettono di effettuare chiamate bluetooth in vivavoce (quando collegati al proprio smartphone) tramite il microfono e l'altoparlante integrati, ma anche di rifiutare le chiamate in arrivo senza dover prendere in mano il telefono. Gli utenti Android possono anche rispondere ai messaggi di testo in movimento usando la voce, con trascrizione da voce a testo.

Fitbit Premium sempre più utile.
Negli ultimi mesi, Fitbit Premium ha ampliato la sua offerta di allenamenti ed esteso il supporto linguistico ad un totale di 18 lingue, tra cui olandese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, spagnolo e svedese, aumentando il potenziale di utenti in tutto il mondo che possono beneficiare dal servizio. Oggi, Fitbit Premium conta circa 500.000 abbonati.

Disponibilità di Fitbit OS 5.1.
Riguardo alla disponibilità di queste novità, Fitbit ha iniziato la distribuzione di Fitbit OS 5.1 su Fitbit Sense e Fitbit Versa 3 il 19 novembre 2020.

In arrivo il Black Friday 2020 di Fitbit.
Inoltre, Fitbit ha anticipato che dal 22 novembre su Fitbit.com saranno disponibili offerte del Black Friday per rendere Sense e Versa 3 e altri dispositivi Fitbit più accessibili a più persone in tutto il mondo.


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria