Samsung Exynos W920 il processore che alimenta la nuova generazione di wearable Galaxy Watch con piattaforma unificata Samsung realizzata in collaborazione con Google

Samsung Exynos W920 il processore che alimenta la nuova generazione di wearable Galaxy Watch con piattaforma unificata Samsung realizzata in collaborazione con Google

Exynos W920 integra un modem 4G LTE Cat.4 e GPS, e attiva un processore a basso consumo dedicato al display per ridurre il consumo energetico quando l'orologio entra in modalità AOD.

 

Scritto da il 10/08/21 | Pubblicato in Samsung Exynos W920 | processori Samsung | Samsung Galaxy Watch | Archivio 2021

Seguici su

 
 

Ad un giorno dal lancio della sua nuova serie di smartwatch, Samsung Electronics ha annunciato il suo nuovo processore per dispositivi indossabili modello Exynos W920. Questo integra un modem LTE ed è il primo nel settore ad essere realizzato con un processo costruttivo extreme ultra-violet (EUV) a 5 nanometri (nm).

“I dispositivi indossabili come gli smartwatch non sono più solo un gadget interessante da avere. Ora sono una parte crescente del nostro stile di vita per mantenerti in forma, al sicuro e vigile", ha affermato Harry Cho, vicepresidente del marketing di System LSI presso Samsung Electronics. "Con Exynos W920, i futuri dispositivi indossabili saranno in grado di eseguire applicazioni con interfacce utente visivamente accattivanti ed esperienze utente più reattive, mantenendoti connesso in movimento con LTE veloce."

Exynos W920 racchiude due core Arm Cortex-A55 per un'elaborazione ad alte prestazioni ma efficiente dal punto di vista energetico e una GPU Arm Mali-G68 che vanta prestazioni della CPU migliorate di circa il 20% e prestazioni grafiche dieci volte migliori rispetto al suo predecessore. Con core aggiornati e prestazioni migliorate, Samsung dice che il suo Exynos W920 consente l'avvio più rapido delle applicazioni e un'interfaccia utente grafica 3D (GUI) più interattiva su display qHD (960x540).

Exynos W920 con Fan-Out Panel Level Packaging (FO-PLP) vanta dimensioni compatte per consentire agli smartwatch di ospitare batterie più grandi o di avere un design più elegante. Presente l'IC di gestione dell'alimentazione (PMIC), LPDDR4 e scheda multimediale incorporata (eMMC) nello stesso pacchetto con configurazione System-in-Package-embedded Package on Package (SiP-ePoP).

L'Always-on-display (AOD) per i dispositivi indossabili, in particolare per gli smartwatch, è una funzionalità ampiamente adottata in quanto consente di controllare rapidamente l'ora, le notifiche, le chiamate perse e altro senza la necessità di riattivare l'orologio dalla modalità di sospensione. Rispetto al processore per wearable Exynos predecessore, il W920 anziché alimentare la CPU principale, consumando un sacco di energia inutilmente, attiva un processore a basso consumo dedicato al display, il Cortex-M55, riducendo così il consumo energetico quando l'orologio entra in modalità AOD.

Per esperienze di connessione senza interruzioni in movimento, Exynos W920 integra un modem 4G LTE Cat.4 e un sistema globale di navigazione satellitare (GNSS) L1 per il monitoraggio di velocità, distanza ed elevazione durante le attività all'aperto.

L'Exynos W920 supporta il nuovo sistema operativo unificato per wearable che Samsung ha realizzato in collaborazione con Google, il quale si troverà nella nuova generazione di smartwatch Galaxy Watch che sarà presentata l'11 agosto al prossimo evento Samsung Galaxy Unpacked