Fossil annuncia la Gen6 di smartwatch con Wear OS, sensore SpO2, speaker e microfono per Google Assistant

Fossil annuncia la Gen6 di smartwatch con Wear OS, sensore SpO2, speaker e microfono per Google Assistant

Fossil lancia gli smartwatch di 6a generazione con sensore SpO2, altoparlante e microfoni integrati, anche per gestire chiamate, processore più potente e maggiore durata della batteria.

 

Scritto da il 30/08/21 | Pubblicato in Fossil | | | Archivio 2021

Seguici su

 
 

Fossil ha annunciato la sua linea di smartwatch Gen 6 con sistema operativo Wear OS, disponibile dall'autunno 2021 in diversi modelli, stili, dimensioni (da 42mm e 44mm) e varianti di colore con quadranti personalizzabili e cinturini alla moda per qualsiasi look. Tutti con display Amoled circolare da 1.28 pollici.

Leggi anche:
Leggi anche:
 
Fossil Gen 6 con Wear OS
Fossil Gen 6 con Wear OS
 

Rispetto alla precedente quinta generazione (Gen 5), la nuova Gen 6 si presenta con prestazioni migliorate fino al 30 per cento, con caricamento delle app più rapido e consumo energetico ridotto grazie alla presenza di un processore più potente, il Qualcomm Snapdragon Wear 4100+. E' incluso il supporto per le app di Google come Google Maps per la navigazione e Google Pay per i pagamenti, così come le app di terze parti come Spotify scaricabili dal Google Play Store. E' anche disponibile l’aiuto di Google, con la Gen 6 che permette di gestire le attività quotidiane, pianificare le giornate e ricevere risposte alle domande chiedendo all'Assistente Google direttamente dall'orologio, grazie al microfono integrato.  Al debutto, la Gen 6 esegue Wear OS 2 ma è previsto l'aggiornamento alla più recente versione Wear OS 3 (quella che già si trova sui Galaxy Watch4 di Samsung) ad un certo punto del 2022.

La Gen 6 è stata annunciata anche con connettività bluetooth 5 migliorata, con velocità di trasmissione superiore e un raggio d’azione quattro volte più potente, che si traducono in download più rapidi rispetto alla generazione precedente. I nuovi orologi della Gen 6 dispongono anche di microfono e altoparlante integrati, quindi permettono di fare e ricevere telefonate quando connessi a smartphone compatibili. Non manca il supporto per la visualizzazione e interazione con le notifiche dallo smartphone collegato.

Tra le novità, la Gen 6 si presenta con un sensore che tutti abbiamo imparato a conoscere in tempi di pandemia causata dalla diffusione del Covid19: sensore SpO2, che fornisce una stima del livello di ossigeno nel sangue per conoscerne lo stato nel proprio corpo. Restano disponibili molti -se non tutti- i sensori presenti nella Gen 5, con quello del monitoraggio del battito cardiaco continuo addirittura migliorato che a detta di Fossil funziona ancora più accuratamente in più situazioni. Inoltre, è stata migliorata l'app per il benessere integrata negli orologi, che adesso monitora le attività permettendo di verificare i progressi, vedere le calorie bruciate e molto altro. E' ancora possibile impostare obiettivi di sonno, visualizzare le statistiche e imparare a migliorarne la qualità.

Fossil ha anche lavorato per rendere la ricarica della batteria è più veloce, con gli orologi della Gen 6 che possono essere ricaricati all'80% in poco più di 30 minuti.

Leggi anche:
Leggi anche:

Wear OS by Google è supportato su telefoni con la versione più recente di Android (esclusi l’edizione Go e i telefoni senza Google Play Store) o con i dispositivi Apple con iOS. Le funzionalità supportate potrebbero tuttavia variare a seconda della piattaforma e del paese.

In Italia, chi è interessato alla Gen 6 di smartwatch Fossil con Wear OS può lasciare i propri dati sul sito www.fossil.com/it-it/smartwatch/esplora/gen-6/ per ricevere maggiori informazioni circa prezzi e disponibilità non appena saranno disponibili.  

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria