Facebook aumenta Salario ai suoi collaboratori

Facebook aumenta Salario ai suoi collaboratori

Facebook compie un passo importante, fare in modo che i suoi collaboratori e i suoi dipendenti a tempo determinato ricevano benefit migliori, tra cui un salario minimo di 15 dollari.

 

Scritto da , il 16/05/15

Seguici su

 
 

Facebook sta iniziando a fare in modo che i suoi collaboratori e i suoi dipendenti a tempo determinato ricevano benefit migliori, tra cui un salario minimo di 15 dollari, 15 giorni di ferie pagate, e il sostegno finanziario in caso di nascita di un figlio.

Le condizioni si applicano ai dipendenti a tempo determinato di Facebook così come alle persone che fanno "lavoro sostanziale" per Facebook, ma sono dipendenti di un'altra società, fintanto che tale società ha sede negli Stati Uniti e ha almeno 25 dipendenti che lavorano con Facebook. Presumibilmente, se una società non rispetterà queste regole, Facebook non garantirà alcun benefit tra quelli sopra riportati.

I cambiamenti sono già in atto per le "squadre di supporto più grandi" di Facebook al campus di Menlo Park. "Lavoreremo per realizzare questo programma con una serie più ampia di fornitori entro l'anno", Sheryl Sandberg, chief operating officer di Facebook, scrive in un post sul blog.

Anche se le nuove norme non coprono tutti coloro che lavorano con Facebook, sono un ulteriore passo importante che affronta le questioni della disuguaglianza del reddito negli Stati Uniti e più nell specifico nella Silicon Valley.

Che i grandi team di lavoratori che collaborano con Facebook all'interno del quartier generale del Social Network hanno nuovi vantaggi di non poco conto mette in luce un problema: i lavoratori a contratto possono trascorrere le loro giornate accanto ai dipendenti a tempo pieno ricevendo però una retirbuzione e benefici molto diversi. Mentre Facebook non dice quali team di supporto hanno iniziato già a ricevere i benefit, è probabile che si partirà dai settori quali la sicurezza, la manutenzione, e altri operatori del settore.

La novità non è frutto di una provvisoria generosità da parte di Facebook - questo è qualcosa che i lavoratori a contratto hanno chiesto a gran voce, e Facebook è solo tra le prime di altre aziende che faranno lo stesso in tutta la Silicon Valley. Microsoft ha annunciato in marzo qualcosa di simile: che i lavoratori a contratto possono ottenere 15 giorni di congedo pagato. Google e Apple hanno entrambi iniziato a ridurre le differenza tra i loro dipendenti a tempo pieno da quelli a contratto.

Facebook, come Microsoft, afferma che una delle ragioni per fare questo è che la ricerca ha dimostrato che "prestazioni adeguate" portano ad una "forza lavoro più felice e, in ultima analisi, più produttiva". Sandberg scrive anche che si tratta di un cambiamento importante per le donne, perché esse costituiscono "i due terzi dei lavoratori a salario minimo a livello nazionale," e per questo sono "particolarmente influenzata dagli adeguamenti salariali."

L'effetto più ampio è che alcune delle più grandi aziende di tecnologia oggi si stanno impegnando, in sostanza, a concedere benefit migliori per tutti. E' un inizio, ma Facebook e Microsoft sono abbastanza grandi da poter convincere anche altre aziende a seguire l'esempio.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Facebook aumenta Salario ai suoi collaboratori


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?