Facebook rallenta Internet ai suoi dipendenti come nei Paesi emergenti

Facebook rallenta Internet ai suoi dipendenti come nei Paesi emergenti

Facebook lancia l'iniziativa '2G Tuesday' per far provare ai suoi dipendenti di Facebook l'esperienza di navigare lentamente in Internet alla velocita' 2G.

 

Scritto da , il 29/10/15

Seguici su

 
 

Mark Zuckergberg ha deciso di far provare ai suoi dipendenti di Facebook l'esperienza di navigare lentamente in Internet, per far loro provare la sensazione di quello che provano gli utenti nei paesi emergenti come India, Asia, oltre che in Africa, non abituati a fibre ottiche o connessioni WiFi superveloci.

Zuckergberg ha quindi lanciato l'iniziativa "2G Tuesday" che prevede, per un'ora a settimana il martedì, il rallentamento volontario della connettività a velocità pari a quella offerte da una connessione 2G. Quando i dipendenti di Facebook si siederanno di fronte al proprio computer il Martedì e si connetteranno alla rete aziendale, essi saranno invitati da un messaggio nella loro News Feed ad utilizzare una connessione più lenta, per circa un'ora.

Non è quindi un obbligo imposto da Facebook: ogni dipendente avrà la facoltà di provare o meno l'esperienza di navigare più lentamente, un'opportunità di fornire un feedback al team di Facebook che si occupa dello sviluppo della piattaforma nei mercati emergenti ingegneri su ciò che funziona e cosa no.

In molti paesi sviluppati come Stati Uniti, Fracia, Regno Unito e sì, anche Italia, è facile al giorno d'oggi lamentarsi di reti 3G o 4G lente, ma pensiamo un attimo ai paesi dove internet non c'è o le connessioni sono molto più lente che possono richiedere fino a due minuti di attesa per completare il caricamento di una singola pagina Web.

Leggi anche: Mark Zuckerberg in India difende piano di Facebook di espandere accesso a Internet

"Le persone si stanno connettendo online ad un ritmo impressionante nei mercati emergenti e in molti casi si connettono dal cellulare tramite connessioni 2G. Ma la velocità lenta delle reti 2G può richiedere circa due minuti per scaricare una pagina web. Abbiamo bisogno di capire come le persone utilizzano Facebook con le diverse connessioni Internet disponibili in tutte le parti del mondo, in modo da poter costruire la migliore esperienza per loro ", ha detto un portavoce di Facebook.

Il lancio del programma "2G Tuesday" avviene in un periodo in cui Facebook continua a far conoscere ed espandere la portata del suo progetto Internet.org e l'app Free Basics, la piattaforma nata con l'obiettivo di fornire l'accesso a Internet per le persone di tutto il mondo che non lo hanno. L'anno scorso, Internet.org ha fatto connettere per la prima volta online più di un miliardo di persone in 19 paesi. Zuckerberg ha detto che l'obiettivo finale è quello di connettere i due terzi del mondo che è attualmente senza una connessione Internet.

Leggi anche:
Leggi anche: Facebook, nel 2016 Internet in Africa via satellite

Per rendere meglio fruibile la versione mobile del portale Facebook, il Social Network nel giugno scorso ha lanciato una versione 'lite' del suo social, accessibile meglio dagli utenti che hanno a disposizione una connessione lenta o vogliono consumare pochi dati durante la navigazione. Facebook è motivata a far provare l'esperienza dell'internet lenta ai suoi dipendenti perché un gran parte dei potenziali nuovi utenti futuri vivono nei mercati emergenti. Già oggi oltre l'80% degli utenti del social network vivono al di fuori degli Stati Uniti e in Canada, secondo la società. Circa un miliardo della popolazione indiana, quella piu' povera, non ha accesso ad Internet. La rete sociale ha 1.49 miliardi di persone che accedono a Facebook almeno una volta al mese, di cui più di 130 milioni sono in India.

Facebook è impegnata nel diffondere l'accesso a Internet gratuito in gran parte dell'Africa via satellite grazie ad una collaborazione con l'operatore satellitare francese Eutelsat Communications. Il social network, dal 2016, attraverso i satelliti diffonderà la connettività in Africa con la creazione di un sistema che utilizza satelliti, gateway e terminali in grado di coprire gran parte del territorio subsahariano fornendo in tempi brevi connettività agli utenti che sono privi di connettività fissa o mobile.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Facebook rallenta Internet ai suoi dipendenti come nei Paesi emergenti


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?