Messenger Kids, Facebook introduce nuovi strumenti e aggiorna la politica sulla privacy

Messenger Kids, Facebook introduce nuovi strumenti e aggiorna la politica sulla privacy

Facebook ha presentato nuovi strumenti e funzionalità per Messenger Kids, volti ad aiutare i genitori a meglio gestire l'esperienza dei loro figli nell'app. Al contempo, Facebook ha anche aggiornato la sua politica sulla privacy.

 

Scritto da il 04/02/20 | Pubblicato in Facebook Messenger Kids | app Facebook | | Archivio 2020

Seguici su

 
 

Facebook ha lanciato la sua applicazione Messenger Kids nel 2017 dopo aver incontrato migliaia di genitori, organizzazioni genitoriali, sostenitori della sicurezza dei bambini ed esperti dello sviluppo dei bambini sulla necessità di avere un'app di messaggistica che consenta ai bambini di connettersi con amici e familiari, dando ai genitori il controllo sull'esperienza. 

Morgan Brown, Product Manager di Facebook, ha condiviso in un post sul blog dell'azienda che oggi ci sono due genitori su tre che desiderano avere un maggiore controllo sulle esperienze online dei propri figli. Da qui la decisione della società di continuare il proprio dialogo con genitori ed esperti in tutto il mondo per assicurarsi di fornire un'app di messaggistica che funzioni per le famiglie. Da questi colloqui sono arrivati i nuovi strumenti e funzionalità annunciati oggi per Messenger Kids, volti ad aiutare i genitori a meglio gestire l'esperienza dei loro figli nell'app. Al contempo, Facebook ha anche aggiornato la sua politica sulla privacy.

"Facebook ha svolto un buon lavoro nel bilanciare le funzionalità che forniscono entrambe le informazioni giuste per tenere i genitori al corrente dell'utilizzo dei Messenger Kids da parte dei loro figli, consentendo allo stesso tempo ai bambini di divertirsi e apprendere le competenze di alfabetizzazione digitale. È importante dare ai genitori il potere di gestire l'esperienza dei loro figli, come vedere quali immagini e video i loro figli inviano e ricevono" ha comentato Larry Magid, sostenitore della sicurezza in Internet e CEO di ConnectSafely.org, nonchè membro del Safety Advisory Board di Facebook e riceve pagamenti da Facebook per questo e altri progetti.

I genitori possono accedere agli strumenti e alle funzionalità di Messenger Kids dalla app Facebook sul proprio dispositivo iOS/Android.

Leggi anche:

I nuovi strumenti e le nuove funzioni di Messenger Kids per i genitori

Le nuove funzionalità di Messenger Kids per i genitori includono:

- Contatti Recenti e Cronologia Chat: il genitore puo' guardare con chi sta chattando il figlio, se si tratta di chat video o di invio di messaggi testuali e con quale frequenza hanno avuto luogo le conversazioni negli ultimi 30 giorni.

- Registro delle immagini nelle chat: il genitore puo' visualizzare le foto e i video più recenti che il proprio figlio ha inviato e ricevuto nella sua posta in arrivo. Se il genitore ritiene che un'immagine o un video non siano appropriati per il proprio figlio, possono rimuoverlo dalla conversazione e segnalarlo.

- Cronologia dei contatti segnalati e bloccati: il genitore puo' accedere ad un elenco delle azioni di segnalazione e blocco che il figlio ha intrapreso nell'app. Il genitore potrà vedere un elenco dei contatti che il figlio ha bloccato e/o sbloccato, se ha segnalato messaggi, contatti che ha segnalato e il motivo dell'azione. I genitori continueranno ad essere avvisati tramite Messenger se il loro bimbo blocca o segnala qualcuno.

- Remote Device Logout: il genitore puo' visualizzare tutti i dispositivi su cui il proprio figlio ha effettuato l'accesso a Messenger Kids ed uscire dall'app su qualsiasi dispositivo tramite il pannello di controllo principale. (Questa funzione non è pensata per controllare quando i bambini hanno accesso all'app).

- Il genitore puo' qui scaricare le informazioni dell'account del proprio figlio: è possibile richiedere a Facebook una copia delle informazioni condivise dal proprio figlio in Messenger Kids, in modo simile a come chiunque ha un profilo Facebook puo' scaricare le proprie informazioni all'interno dell'app di Facebook. Il download include un elenco dei contatti del figlio, nonché i messaggi, le immagini e i video che ha inviato e ricevuto. Il bambino verrà avvisato tramite l'app Messenger Kids quando il genitore richiede queste informazioni.

 
Facebook Messenger Kids si rinnova con nuovi strumenti e funzioni per i genitori
Facebook Messenger Kids si rinnova con nuovi strumenti e funzioni per i genitori
 

Messenger Kids offre un nuovo modo di bloccare

Facebook ha aggiornato il modo in cui i bambini bloccano i contatti in Messenger Kids per offrire loro un modo più semplice di gestire le persone con cui interagiscono.

I bambini ora possono sbloccare un contatto bloccato da soli se vogliono chiudere/riaprire chat individuali con tali contatti e le chat con contatti bloccati rimarranno nella posta in arrivo di Messenger Kids in modo che i genitori possano visualizzarle se lo desiderano.

I bambini e i loro contatti bloccati rimarranno visibili gli uni agli altri e rimarranno nelle chat di gruppo condivise, ma non potranno scambiarsi messaggi individualmente. I bambini riceveranno anche un avviso se ritornano o vengono aggiunti ad una chat di gruppo che include un contatto bloccato e possono lasciare le chat di gruppo in qualsiasi momento.

I genitori mantengono il controllo su chi è collegato con il loro bambino in Messenger Kids e possono rimuovere le persone dall'elenco dei contatti del proprio bambino in qualsiasi momento.

Facebook vuole aiutare i bambini a capire come vengono utilizzate le loro informazioni

Per avvicinare i bambini alla tecnologia in maniera responsabile, Facebook ritiene che sia importante aiutarli a capire come vengono utilizzate e condivise le loro informazioni. Facebook ha quindi sviluppato un'attività in-app che utilizza un linguaggio adatto ai bambini per educare i bambini sui tipi di informazioni che le persone possono vedere su di loro. Ad esempio, vengono informati i bambini che le persone che conoscono possono vedere il loro nome e la loro foto, che i genitori possono vedere e scaricare i loro contenuti di messaggistica e che non sono in grado di eliminare tutti i messaggi che inviano o ricevono.

Come qualsiasi app, Messenger Kids richiede dati per utilizzare le funzioni di base, come mostrare messaggi precedenti in una conversazione, mettere contatti frequenti in cima all'elenco dei contatti e mostrare i dispositivi utilizzati per accedere all'account Messenger Kids di un bambino.

 
Facebook vuole aiutare i bambini a capire come vengono utilizzate le loro informazioni
Facebook vuole aiutare i bambini a capire come vengono utilizzate le loro informazioni
 

Facebook ha aggiornato l'informativa sulla Privacy di Messenger Kids

Quando le famiglie scelgono Messenger Kids, i genitori si fidano di Facebook per proteggere i dati e la privacy dei loro figli e la società ha voluto prendere sul serio questa responsabilità. Ora, Facebook ha aggiornato la politica sulla privacy di Messenger Kids per includere ulteriori informazioni sulle pratiche di raccolta, utilizzo, condivisione, conservazione e cancellazione dei dati. La politica aggiornata spiega le pratiche di Facebook sul tema della privacy per quanto riguarda le nuove funzioni e i miglioramenti aggiunti a Messenger Kids.

Oltre alle nuove funzionalità presentate sopra, l'informativa sulla privacy aggiornata descrive alcune cose che Facebook ha previsto di implementare in futuro. Ad esempio, gli utenti di Messenger Kids potranno fornire feedback direttamente nell'app quando qualcosa non funziona e Facebook coinvolgerà gli utenti in sondaggi per migliorare le funzionalità del prodotto. Su richesta dei genitori, Facebook intende anche introdurre più opzioni di scelta quando determinano che il loro bambino è pronto per avere un maggiore controllo e responsabilità. Facebook intende continuare a consultarsi con genitori ed esperti e condividerà di più su tali funzioni quando verranno lanciate.

Ci sono cose che non cambiano con le nuove funzionalità e l'informativa sulla privacy aggiornata. Ad esempio, non sono cambiate le pratiche in merito alla condivisione di informazioni con terze parti. L'informativa sulla privacy continua a chiarire, ora con una trasparenza ancora maggiore, che Facebook condivide le informazioni con i fornitori di servizi solo allo scopo di gestire il servizio Messenger Kids, richiedendo a loro di rispettare rigorosi obblighi di riservatezza e sicurezza dei dati.

Facebook ha precisato che non utilizza i dati dei bambini di Messenger Kids per la pubblicità. Ancora non è previsto l'inserimento di annunci pubblicitari in Messenger Kids e acquisti in-app. E come sottolinea l'informativa sulla privacy aggiornata, Facebook non vende informazioni degli utenti "e non lo faremo mai".

I genitori avranno 90 giorni per rivedere e accettare la nuova politica sulla privacy, che al completo si puo' consultare all'indirizzo: www.facebook.com/legal/messengerkids/privacypolicy?version=2020 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 

Archivio Notizie