Facebook avvisa gli utenti quando stanno per condividere articoli di notizie vecchi almeno 3 mesi

Facebook avvisa gli utenti quando stanno per condividere articoli di notizie vecchi almeno 3 mesi

Facebook mostrerà in tutto il mondo una schermata di notifica per far sapere agli utenti quando gli articoli che stanno per condividere sono più vecchi di 90 giorni.

 

Scritto da , il 29/06/20

 

Seguici su

 
 

Nel 2018, Facebook ha introdotto il pulsante che fornisce informazioni sulle fonti degli articoli nei post del feed delle notizie. Dal momento che Facebook ha detto di aver ricevuto feedback dai suoi utenti secondo cui vogliono vedere su Facebook informazioni che siano "tempestive e credibili", il sito di social media sta iniziando ad implementare a livello globale una schermata di notifica che farà sapere agli utenti quando gli articoli che stanno per condividere sono più "vecchi" di 90 giorni.

Nel video qui sotto è possibile vedere un esempio di questa notifica.

Leggi anche:

Prima di condividere su Facebook articoli di notizie vecchi almeno 3 mesi, verifica che contenga informazioni ancora attualmente utili

Con l'obiettivo di garantire agli utenti il contesto di cui hanno bisogno per prendere decisioni informate su cosa condividere su Facebook, viene visualizzata la schermata di notifica quando si preme il pulsante di condivisione su articoli di età superiore a 90 giorni, dando cosi' la possibilità agli utenti di continuare a condividere un articolo se decidono che è ancora rilevante.

Negli ultimi mesi, Facebook ha condotto una ricerca interna scoprendo che l'anzianità di un articolo è un importante elemento di contesto che aiuta le persone a decidere cosa leggere, fidarsi e condividere. Offrendo più contesto, l'obiettivo di Facebook è "rendere più semplice per le persone identificare i contenuti che sono tempestivi, affidabili e di maggior valore per loro" ha commentato John Hegeman, VP Feed and Stories di Facebook. 

Hegeman ha detto che gli editori di notizie, in particolare, hanno espresso la preoccupazione secondo la quale le storie più vecchie condivise sui social media come notizie attuali possano fraintendere lo stato degli eventi attuali. Alcuni editori di notizie hanno già preso provvedimenti per affrontare la condivisione dei vecchi articoli sui propri siti web etichettando in modo evidente articoli più vecchi per impedire che le notizie obsolete vengano utilizzate in modo fuorviante.

Nei prossimi mesi, Facebook applicherà le schermate di notifica per altre cose. Ad esempio, nei post con collegamenti che menzionano COVID-19 l'azienda sta esplorando l'utilizzo di una schermata di notifica simile che fornisce informazioni sulla fonte del collegamento e indirizza le persone al Centro informazioni COVID-19 attivato da Facebook per trovare informazioni sanitarie autorevoli.



Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria